Bundesamt für Veterinärwesen

BVET: BVET: Nel 2002 si è verificato un nuovo aumento del numero di animali utilizzati a fini sperimentali

      (ots) - Per la seconda volta dal 2001, nel 2002 il numero di
animali oggetto di esperimenti è cresciuto rispetto all'anno
precedente (+ 8,8 %), rimanendo tuttavia largamente al di sotto dei
valori del 1983 (- 75 %). Rispetto all'anno precedente, è però
diminuito il numero di animali che ha dovuto patire forti
sofferenze. Anche nel 2002, nessun animale è stato utilizzato per
testare cosmetici.

    Secondo la statistica relativa agli esperimenti sugli animali, pubblicata oggi, nel 2002 sono stati impiegati 485'969 animali a scopo sperimentale - ovvero 39'315 o l'8,8% in più rispetto all'anno precedente. Tale aumento, avvenuto per due anni consecutivi, è paragonabile con quello di altri Stati europei. È invece diminuito il livello di sofferenza che gli animali hanno dovuto patire: esso era molto elevato nel 3,6% dei casi (contro il 4,6% del 2001). Gli esperimenti che hanno causato forti sofferenze agli animali in buona parte hanno riguardavano la garanzia di qualità dei prodotti biologici (soprattutto vaccini), nonché lo sviluppo e la verifica di nuovi medicamenti.

    Come già nel 2001, nel 2002 nessun animale è stato utilizzato per testare cosmetici. Più di due terzi degli animali da laboratorio sono stati impiegati nell'industria e un quarto nelle università e negli ospedali. Più del 93% degli animali oggetto di esperimenti sottoposti ad autorizzazione erano roditori da laboratorio, come topi, ratti, criceti o porcellini d'India. Sono stati inoltre utilizzati pesci, conigli, diverse specie di animali domestici, scimmie, pollame e anfibi.

    Nell'anno in rassegna, le autorizzazioni cantonali relative ad esperimenti sugli animali sono state 2210 (come nel 2001). Sono state rilasciate 734 nuove autorizzazioni, di cui circa la metà vincolato a condizioni; 7 domande sono state respinte. L'Ufficio federale di veterinaria UFV, in qualità di autorità di alta vigilanza, per 73 autorizzazioni (10%) ha chiesto ulteriori precisazioni o ha contestato parte degli esperimenti.

    Per esperimenti esentati dall'obbligo di autorizzazione (esperimenti che non provocano la sofferenza degli animali), sono stati impiegati in totale 149'914 animali (nel 2001 erano 128'500). Questo tipo di esperimenti comprende buona parte delle uccisioni di animali finalizzate al prelievo di organi o tessuti, come pure i lavori di ricerca sul foraggiamento dei volatili negli allevamenti di grosse dimensioni.

UFFICIO FEDERALE DI VETERINARIA Servizio stampa e informazione

Informazioni: Michel Lehmann, Settore Comunicazione 031 / 323 85 58

La statistica completa degli esperimenti su animali nel 2002 può essere consultata all'indirizzo Internet:

http://www.bvet.admin.ch/tierschutz/TV-Statistik/Jasta- 02/d/Index.html (in tedesco)

http://www.bvet.admin.ch/tierschutz/TV-Statistik/Jasta- 02/f/Index.html (in francese)

Il riassunto è anche lui su Internet all'indirizzo: http://www.bvet.admin.ch/aktuell/d/bulletin/2003/13_jasta2002.pdf



Plus de communiques: Bundesamt für Veterinärwesen

Ces informations peuvent également vous intéresser: