Ford Motor Company Switzerland SA

Ford Svizzera cita in giudizio il Touring Club Svizzero: La statistica dei guasti TCS nuoce alla reputazione

    Wallisellen (ots) - Lo scorso venerdì il Touring Club Svizzero tcs ha reso noto un comunicato stampa concernente la statistica dei guasti 2008 che è stata diffusa da numerose emittenti televisive e radiofoniche come pure dai media stampati e online. Poiché le dichiarazioni e affermazioni contenute in questa statistica, che il TCS ha rilevato dall'ADAC (Allgemeiner Deutscher Automobil-Club - Club generale automobilistico tedesco) e applicato integralmente alla Svizzera, non corrispondono al vero, la Ford Svizzera cita in giudizio il Club per dichiarazioni nocive alla reputazione.

    "Ford è tra i perdenti", questo è il titolo del suddetto comunicato, mentre nel cappello si afferma che "i perdenti sono soprattutto i modelli Ford le cui piccole cilindrate/utilitarie, i veicoli di classe media e i Van occupano l'ultimo posto nella rispettiva classe di veicoli". E ciò non è tutto: anche nel testo del comunicato si leggono furiosi attacchi alla Ford e si precisa che "la marca americana soffre in primo luogo di problemi causati dall'immobilizzatore e disfunzioni nella gestione del motore". La pubblicazione di questi dati nuoce al marchio Ford ed ha un impatto negativo sulla vendita dei suoi veicoli. In modo particolare nell'ambito di una situazione economica molto critica e acuta.

    In tale contesto la Ford Svizzera sottolinea che tutte le informazioni su qualità e affidabilità dei veicoli sono particolarmente apprezzate. In primo luogo, si utilizzano i dati interni sulle riparazioni in garanzia e i ricorrenti sondaggi d'opinioni svolti tra i clienti per riconoscere i problemi al più presto possibile e adottare le necessarie misure correttive. Oltre alle fonti interne, Ford attribuisce una grande importanza anche a dati esterni come per esempio quelli contenuti nelle statistiche dei guasti dell'ADAC/TCS oppure nel rapporto sui guasti redatto dalla DEKRA.

    La Ford Motor Company (Switzerland) SA protesta contro la metodologia statistica dell'ADAC: il Club pubblica conclusioni finali e deduzioni basate su metodi analitici che non possono essere utilizzati come base di confronto per stabilire l'affidabilità di diverse marche di autoveicoli e modelli. In particolare, l'importatore locale della Ford esprime seri dubbi sull'evoluzione della frequenza di guasti per i singoli modelli nel periodo compreso fra il 2003 e il 2008. Vi sono per esempio concorrenti che nel giro di soli cinque anni hanno registrato incredibili miglioramenti passando da 75,1 a 1,9 guasti ogni 1000 veicoli immatricolati. La Ford Svizzera dubita che si possano essere verificati tali o simili salti di qualità.

    Tuttavia, il motivo principale che ha indotto la Ford Svizzera a presentare una citazione in giudizio cosiddetta "breve" presso il giudice di pace è la seguente affermazione fatta nel comunicato stampa del TCS: "Le differenze fra il parco autoveicoli tedesco e quello svizzero sono molto lievi, per cui l'ADAC può applicare i dati anche al mercato svizzero". La Ford Svizzera dispone di statistiche (le cosiddette percentuali dei sinistri risp. percentuali dei guasti) dalle quali risulta incontestabilmente che i casi di guasti per ogni modello Ford in Germania sono sempre notevolmente più numerosi dei casi relativi alla Svizzera. Di conseguenza, non è possibile confrontare i casi di guasti che si verificano in Germania con quelli che hanno luogo in Svizzera. Inoltre, la statistica dell'ADAC si basa su ogni 10'000 nuove immatricolazioni; una cifra che per le condizioni svizzere non è per niente realista e che falsifica ogni statistica.

    L'aspetto determinante è il fatto che, in seguito alla variegata gestione dei guasti tramite apposite hotline guasti delle varie case automobilistiche risp. Provider all'uopo acquistati (nel caso della Ford-Werke l'ADAC), svariate quantità degli effettivi guasti non vengono rilevate dai cosiddetti "angeli gialli" e di conseguenza non appaiono nella statistica ufficiale dei guasti dell'ADAC, con relativa distorsione dei dati.

    Un ulteriore indizio per l'inattendibilità della statistica guasti dell'ADAC - in questo contesto è doveroso menzionare che la rivista specializzata tedesca "AutoBild", nel suo "Rapporto sulla qualità", ha cancellato la suddetta statistica come indicatore di attendibilità già dal 2004 - è rappresentato dal rapporto sui guasti 2009 della DEKRA 2009. In questa statistica sono proprio la Ford Galaxy e la Ford S-MAX a riportare i migliori risultati, cioè quei modelli che nella statistica ADAC occupano le ultime posizioni. Anche i modelli Ford Focus, C-MAX e Fiesta/Fusion occupano i primi posti nel-la classifica stilata dall'organizzazione dei periti di Stoccarda, contrariamente a quan-to avviene nella classifica dell'ADAC.

    La Ford Svizzera si chiede per quale motivo il TCS, il cui soccorso stradale gode di un'eccellente reputazione e viene indicato come un esempio luminoso, ritiene necessario ricorrere ai dati del suo "grande fratello" risp. rilevare tali dati nella loro integralità. Sarebbe invece un'eccellente prestazione di servizio per i circa 1,5 milioni di soci, se il più grande club della Svizzera ritornasse a redigere una propria statistica puramente svizzera come già era solito fare negli anni precedenti. E cioè rigorosamente in base ai moduli dei sinistri e non sulla base di indicazioni verbali tramite Hotline.

ots Originaltext: Ford Motor Company Switzerland SA
Internet: www.presseportal.ch/fr

Contatto:
Erwin Thomann
Tel.:        +41/43/233'22'22/80
E-Mail:    ethomann@ford.com

Debora Amacker
Tel.:        +41/43/233'22'22/81
E-Mail:    damacker@ford.com
Internet: www.media.ford.com e www.ford.ch



Plus de communiques: Ford Motor Company Switzerland SA

Ces informations peuvent également vous intéresser: