Ford Motor Company Switzerland SA

Gli assi della NHL Mark Streit e Martin Gerber guidano un Ford Kuga: Due re del crossover per i principi dell'hockey

Gli assi della NHL Mark Streit e Martin Gerber guidano un Ford Kuga: Due re del crossover per i principi dell'hockey

         - Indicazioni: Una fotografia può essere scaricata su    
            http://www.presseportal.ch/fr/pm/100000451 -

    Wallisellen (ots) - Mark Streit e Martin Gerber sono ritornati in patria. Ma solo per i mesi estivi. Per il programma alternativo sportivo vale quanto segue: anziché faticosi allenamenti collettivi con la NHL si preferisce una preparazione stagionale individuale, apparizioni in pubblico e un po' di svago nel tempo libero. Per fare in modo che i due trascinatori della NHL possano seguire questi compiti, Th. Willy AG Bern e Ford Svizzera mettono a loro disposizione rispettivamente un Ford Kuga nuovo di zecca come "vettura di servizio".

    "Non è davvero proprio male," commenta con entusiasmo Mark Streit, dopo aver fatto un paio di giri attorno al nuovo bestseller sportivo Ford Kuga 2.0 TDCi e aver dato un'occhiata all'abitacolo del crossover fuoristrada. Il professionista dell'hockey e capitano della squadra nazionale svizzera di hockey su ghiaccio, con la dovuta previ-denza, cerca di prendere due piccioni con una fava: "Se i responsabili della conces-sionaria Ford Th. Willy AG sono d'accordo, sarei ben felice di avere a disposizione questo Kuga bianco anche l'anno prossimo. E per la prossima stagione di hockey su ghiaccio a New York da ottobre mi piacerebbe una Ford GT!"

    Intanto, Mark Streit e Martin "Tinu" Gerber sono contentissimi di potersi mettere al volante di un Ford Kuga 2.0 TDCi Carving nuovo di zecca. La versione base nella gamma di modelli Kuga ha un look particolare con accenti in blu o arancione a scelta e convince con un pacchetto di allestimenti completo composto tra l'altro da computer di bordo, climatizzatore, volante rivestito in pelle e sedile del conducente regolabile in altezza e dotato di supporto lombare. Il propulsore è un motore turbo diesel multivalvole Duratorq TDCi di 2 litri e 136 CV di potenza con una coppia che raggiunge i 340 newton metri in overboost, grazie al quale il Kuga è in grado di soddisfare anche le massime esigenze: durante la marcia si rivela particolarmente agile con un'ottima risposta all'accelerazione. Inoltre, il quattro cilindri è caratterizzato da eccezionali prestazioni di marcia, un consumo contenuto di carburante pari ad ap-pena 6,4 litri per cento chilometri a fronte di emissioni ridotte di CO2 di 169 grammi per chilometro. "Questo è il valore migliore all'interno della categoria dei crossover compatti a trazione integrale," spiega Martin Gerber.

    Ma perché un concessionario decide di offrire temporaneamente una vettura a due trascinatori dell'hockey su ghiaccio della squadra nazionale di hockey? "Entusiasmo, impegno, cooperazione e tradizione - questi sono gli aspetti che condividiamo con Tinu Gerber e Mark Streit," spiega Rolf Jost, direttore delle vendite di Th. Willy. "E-sattamente come i due professionisti svizzeri della NHL che quotidianamente danno il massimo per la loro passione per l'hockey su ghiaccio e la loro squadra, anche il nostro team s'impegna con entusiasmo e motivazione per la nostra clientela e le loro vetture." Inoltre, con le sedi di Berna, Schlieren e Kriens, Th. Willy AG, che nel giu-gno dello scorso anno ha festeggiato il suo ottantesimo anniversario, collabora da numerosi anni con il marchio Ford.

    Ufficialmente i due Kuga sono stati consegnati qualche giorno fa presso il centro sportivo Huttwil nell'Alta Argovia in occasione dell'evento "The Goalie Camp" - un corso per portieri professionisti e per le nuove leve che Martin "Tinu" Gerber ha istituito anni fa in collaborazione con David Aebischer, ex portiere della NHL e corren-temente tra le fila della squadra del Lugano. E con successo: "The Goalie Camp 2008" era tutto esaurito già lo scorso dicembre e ha visto la partecipazione di 90 portieri nazionali e stranieri, che hanno sfruttato l'allenamento per prepararsi seriamente. I portieri imparano dai loro idoli fra l'altro numerosi trucchi efficaci per quanto concerne la tecnica di difesa e l'uso della mazza. Gerber svela ai suoi protetti anche gli esercizi migliori di coordinazione e come debba comportarsi un portiere professionista "off ice", cioè come eseguire il riscaldamento prima di una partita e quali vantaggi si possono ottenere con esercizi mirati per aumentare la resistenza. All'Hockey Camp di quest'anno, oltre a Gerber, Streit e Aebischer erano presenti anche numerosi aiutanti provenienti dalle schiere dell'hockey nazionale, come ad es. Alfred Bohren, allenatore della nazionale U18, o il veterano internazionale Samuel Balmer (40), titolare di 116 selezioni, che ha seguito un gruppo di portieri agli esordi delle leve 1989 - 1993.

    Naturalmente l'estate trascorsa in Svizzera offre ai due trascinatori dell'NHL anche l'opportunità di pensare alla prossima stagione. Anche se non ci sono progetti concerti per il futuro sportivo nell'NHL. E tanto meno una garanzia per un posto fisso all'interno della squadra. "Nell'NHL si impara a vivere di settimana in settimana," spiega Tinu Gerber, che non intende negare le voci su un trasferimento anticipato auspicato dagli Ottawa Senators per motivi economici. La situazione per Mark Streit si presenta più tranquilla: il trentenne di origine bernese ha firmato recentemente a New York un contratto di cinque anni che gli garantisce un compenso di 20,5 milioni di dollari.

Martin Gerber e Mark Streit possono fare affidamento sulle caratteristiche di comfort e qualità del loro Ford Kuga fino al prossimo settembre. Poi i club oltreoceano daranno il via agli allenamenti per la stagione 2008/2009. Per arrivare in ottima forma, gli ambiziosi professionisti svizzeri intendono iniziare a macinare il ghiaccio sotto i pattini già tra breve. Mentre Mark Streit andrà a caccia del disco a Berna e Zurigo, Martin Gerber ha accettato con piacere l'invito della sua squadra SCL Tigers per gli allenamenti a Langnau i.E.

ots Originaltext: Ford Motor Compagny Switzerland SA
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
Erwin Thomann, PR Manager
Tel.:        +41/43/233'22'22/80
E-Mail:    ethomann@ford.com

Debora Amacker, PR Assistant
Tel.:        +41/43/233'22'22/81
E-Mail:    damacker@ford.com
Internet: www.media.ford.com e www.ford.ch



Plus de communiques: Ford Motor Company Switzerland SA

Ces informations peuvent également vous intéresser: