Bundeskanzlei BK

BK: lnterruzione di corrente, relazioni con la Turchia e programma di risanamento delle finanze federali: questi i temi discussi dal Consiglio federale

      Berna (ots) - Considerato che la settimana prossima il Consiglio
federale non si riunirà, il presidente della Confederazione Pascal
Couchepin ha convocato il Collegio governativo, per le ore 7 di
stamani, per discutere tre argomenti d'attualità: l'interruzione di
corrente in Italia, l'annullamento della visita della signora
Calmy-Rey in Turchia e lo stato delle deliberazioni parlamentari sul
programma di risanamento delle finanze federali.

    Il consigliere federale Moritz Leuenberger ha illustrato le ipotesi attuali sull'interruzione di corrente che ha colpito l'Italia lo scorso 28 settembre. Le cause esatte del guasto non sono ancora note. Il capo del DATEC ha informato il Collegio governativo sui provvedimenti adottati dal suo dipartimento, segnatamente sulla decisione di avviare un'inchiesta indipendente per far compiutamente luce sulla vicenda.

    Il capo del Dipartimento federale degli affari esteri, signora Calmy- Rey, ha dal canto riferito dettagliatamente sull'annullamento della prevista visita in Turchia. Si è detta dispiaciuta della decisione presa dalle autorità turche, che ritiene sproporzionata. La signora Calmy-Rey ha sottolineato che, stando a quanto dichiarato dal suo omologo turco, il viaggio non è stato annullato ma semplicemente rinviato.

    Prendendo atto di quanto esposto, il Consiglio federale auspica che le difficoltà passeggere che stanno toccando le nostre relazioni con la Turchia siano superate rapidamente. Il Governo ritiene infatti importante intrattenere buone relazioni con la Turchia, Paese con cui la Svizzera desidera mantenere stretti rapporti sia sul piano politico che su quello economico.

    A proposito del programma di risanamento delle finanze federali, secondo il consigliere federale Kaspar Villiger il Parlamento ha profuso uno sforzo notevole: le commissioni e le due Camere hanno infatti deliberato in breve tempo su questo importante quanto voluminoso oggetto. Il risultato è insufficiente e non corrisponde ancora alle aspettative del Consiglio federale. L'onorevole Villiger spera che nel quadro dell'appianamento delle divergenze ci si possa avvicinare all'obiettivo di risanamento prefissato.

Il portavoce del Consiglio federale

Achille Casanova

Per ulteriori informazioni vogliate rivolgervi al portavoce del Consiglio federale (031 322 37 03)

3.10.2003



Plus de communiques: Bundeskanzlei BK

Ces informations peuvent également vous intéresser: