Bundeskanzlei BK

BK: Voti: In futuro saranno permessi contatori e bilance

Berna (ots) - Il Consiglio federale approva l'uso, a determinate condizioni, di apparecchiature in grado di contare i voti. In futuro i Comuni potranno far uso di contatori e bilance di precisione per determinare i risultati delle votazioni federali, a condizione che le apparecchiature siano omologate, ammesse dalle autorità competenti e calibrate. Il Consiglio federale ha approvato mercoledì una circolare destinata alle autorità cantonali con il relativo decreto. L'applicazione della nuova procedura è prevista già per le votazioni del 9 febbraio. Dopo le votazioni federali del 24 novembre 2002 si era appreso che numerosi Comuni non avevano contato le schede a mano, ma avevano determinavano i risultati con l'aiuto di apparecchi per il conteggio e che in due casi (le città di Berna e di Thun) lo avevano stabilito utilizzando bilance di precisione. L'uso di apparecchiature di questo tipo non era espressamente vietato, ma presupponeva l'autorizzazione del Consiglio federale. Poiché ad eccezione di Ginevra (nel 2001) e Obvaldo (nel 1973) nessun Cantone aveva mai chiesto l'autorizzazione per una procedura di questo tipo, la Cancelleria federale ha invitato i Cantoni a procedere, con l'aiuto dei Comuni, una seconda volta e a mano al conteggio dei risultati delle ultime votazioni: questo controllo ha confermato pienamente l'affidabilità degli strumenti impiegati. Al contempo, in collaborazione con i Cantoni, la Cancelleria ha cercato una soluzione pragmatica, legalmente valida e facilmente applicabile: quella ora approvata dal Consiglio federale. Il METAS e gli uffici di verificazione competenti Per l'uso di apparecchi di conteggio come quelli utilizzati dagli istituti bancari, i Cantoni dispongono a partire da subito di un'autorizzazione generale da parte del Consiglio federale. Le bilance di precisione impiegate nelle votazioni devono essere controllate e ammesse dall'Ufficio federale di metrologia e di accreditamento (METAS) conformemente alla legge federale sulla metrologia e all'ordinanza sulle verificazioni. Agli uffici cantonali di verificazione competono il controllo e la taratura degli strumenti di misurazione. L'uso di bilance di precisione presuppone inoltre la determinazione, immediatamente prima dello spoglio, di un valore di riferimento (peso) legato ad un numero preciso di schede (ad esempio 100 o un suo multiplo). Questo valore di riferimento deve essere controllato periodicamente e al termine del conteggio delle schede. Non sono ammesse deviazioni dal valore stabilito inizialmente. La fiducia nel metodo è importante Per poter garantire un impiego conforme delle apparecchiature, il Consiglio federale sottolinea come sia fondamentale l'affidabilità dei metodi di conteggio dei risultati delle votazioni. Solo quando la procedura non dà adito a dubbi, gli aventi diritto al voto possono aver fiducia nel sistema democratico e dunque nelle istituzioni statali. CANCELLERIA FEDERALE SVIZZERA Informazione e comunicazione Berna, 15 gennaio 2003 Per ulteriori informazioni: Cancelleria federale svizzera Sezione dei diritti politici, Hans-Urs Wili, tel. 031 / 322 37 49

Ces informations peuvent également vous intéresser: