Bundesamt f. Umwelt, Wald und Landschaft

Nuova legge sull'ingegneria genetica in vigore dal 1° gennaio 2004

Berna (ots) - Il Consiglio federale, considerando l'importanza e l'attualità della nuova legge sull'ingegneria genetica (LIG), intende accelerarne l'entrata in vigore. A tal fine, ha oggi approvato le necessarie modifiche delle ordinanze interessate. La LIG garantisce una maggiore tutela dell'uomo e dell'ambiente nell'ambito dell'utilizzazione di organismi geneticamente modificati (OGM). La legge sull'ingegneria genetica, approvata dal Parlamento il 21 marzo 2003, entrerà in vigore il 1° gennaio 2004 per decisione del Consiglio federale. In conformità alle disposizioni su tale settore scientifico contemplate dalla legge sulla protezione dell'ambiente e dalla Costituzione federale, anche la nuova LIG pone in primo piano la protezione dell'uomo e dell'ambiente dagli abusi dell'ingegneria genetica (cfr. scheda informativa), affinandola e potenziandola però mediante l'introduzione di requisiti più concreti. L'immissione deliberata di OGM nell'ambiente a fini sperimentali sarà ad esempio ammessa esclusivamente se essa fornisce anche un contributo alla ricerca sulla biosicurezza e se ne viene provata la necessità (cfr. riquadro). Le novità introdotte dalla LIG devono in parte ancora essere concretizzate in apposite ordinanze. Per consentire l'entrata in vigore della LIG, il Consiglio federale ha, in una prima fase, modificato otto ordinanze che regolano attualmente l'utilizzazione di OGM (allegato 2). Senza tali modifiche, infatti, non solo si sarebbero create delle contraddizioni tra la nuova legge e le ordinanze esistenti, ma sarebbe stato addirittura impossibile applicare la legge stessa, data la mancanza di adeguate prescrizioni esecutive. I cambiamenti apportati riguardano ad esempio l'etichettatura dei prodotti contenenti organismi geneticamente modificati, il coordinamento dell'esecuzione all'interno dell'Amministrazione federale e la procedura di ricorso. Berna, 19 novembre 2003 DATEC Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni Servizio stampa e informazione Informazioni: - Philippe Roch, direttore dell'UFAFP, 079 277 51 88 - Georg Karlaganis, capo della divisione Sostanze, suolo, biotecnologia dell'UFAFP, 079 415 99 62 Allegati: - allegato 1: scheda informativa - allegato 2: ordinanza concernente la modifica di ordinanze in relazione con l'entrata in vigore della legge sull'ingegneria genetica. Internet: legge del 21 marzo

Ces informations peuvent également vous intéresser: