Bundesamt f. Umwelt, Wald und Landschaft

Fondo mondiale per l'ambiente: il Kazakistan entra nel gruppo di voto presieduto dalla Svizzera

Berna (ots) - Il Consiglio federale ha espresso parere favorevole all'entrata del Kazakistan nel gruppo di voto presieduto dalla Svizzera in seno al Consiglio esecutivo del Fondo mondiale per l'ambiente (GEF). L'"Helvetistan", come viene soprannominato il gruppo, comprende già l'Azerbaigian, il Tagikistan, il Turkmenistan e l'Uzbekistan. Con l'ingresso del Kazakistan la Svizzera potrà contribuire in maniera significativa al rafforzamento della cooperazione fra gli Stati dell'Asia centrale in materia di questioni ambientali. Il Fondo mondiale per l'ambiente è il principale meccanismo finanziario per l'attuazione dei grandi accordi internazionali sui cambiamenti climatici, sulla diversità biologica, sui prodotti chimici e sulla desertificazione. Dal 1991, anno della sua fondazione, ad oggi, esso ha investito più di 4 miliardi di dollari in oltre 1000 progetti condotti in 160 Paesi. Il Consiglio esecutivo del GEF elabora la politica del Fondo e decide in merito agli investimenti. La Svizzera detiene uno dei 32 seggi del Consiglio ed è rappresentata da Philippe Roch, direttore dell'UFAFP. L'ingresso del Kazakistan nel gruppo di voto rafforzerà la cooperazione nella regione in materia di ambiente. L'Asia centrale deve infatti far fronte a gravi problemi ambientali quali la gestione dell'acqua e il prosciugamento del lago d'Aral, l'inquinamento dovuto all'industria mineraria, la messa in pericolo di una ricca biodiversità in seguito alla diminuzione delle zone naturali, il pascolamento eccessivo e lo sfruttamento indiscriminato delle foreste. Berna, 15 gennaio 2003 DATEC Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni Servizio stampa Informazioni: Philippe Roch, direttore dell'Ufficio federale dell'ambiente, delle foreste e del paesaggio (UFAFP), tel. 031 322 93 01 Anton Hilber, sezione Questioni globali, divisione Affari internazionali, Ufficio federale dell'ambiente, delle foreste e del paesaggio (OFEFP), tel. 031 322 92 97

Ces informations peuvent également vous intéresser: