Bundesamt für Zivilluftfahrt

Accolto favorevolmente il rapporto sulla politica aeronautica

Berna (ots) - Durante la procedura di consultazione relativa al progetto di rapporto sulla politica aeronautica della Svizzera, l'Ufficio federale dell'aviazione civile (UFAC) ha ricevuto circa una sessantina di prese di posizione. In linea di massima il rapporto è stato accolto favorevolmente, anche se pareri contrari sono stati espressi sulla funzione di hub dell'aeroporto di Zurigo e sulla ventilata possibilità – per la Confederazione – di assumere la re- sponsabilità degli aeroporti nazionali. Il rapporto sulla politica aeronautica scaturisce da un postulato presentato dal Consiglio nazionale, nel quale s'incaricava il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) di allestire, per la prima volta dal 1953, una panoramica completa del sistema «trasporto aereo» e di presentare le prospettive dell'aviazione nazionale, che fungeranno da base per il lavoro che le autorità svolgeranno tanto sul piano politico quanto su quello tecnico. Alla fine di luglio, il DATEC ha messo in consultazione il progetto sottoponendolo a un'ampia cerchia di destinatari. Nell'ambito di tale consultazione, l'UFAC ha condotto tre hearing con rappresentanti di 35 organizzazioni politiche, economiche, sociali e culturali. Nel complesso, i pareri pervenuti all'Ufficio fino a metà settembre sono una sessantina. In linea di massima, il progetto è stato accolto favorevolmente: ad esempio, è stato apprezzato il fatto che la Confederazione – mediante tale rapporto – rendesse conto in modo approfondito della situazione dell'aviazione nazionale e illustrasse i margini di manovra a disposizione nel settore. È però stato manifestato anche il desiderio di una maggiore chiarezza per quanto riguarda la funzione di hub dell'aeroporto di Zurigo e il rapporto fra vantaggi economici e sostenibilità ecologica. Pareri contrari sono invece stati espressi in relazione alle affermazioni sulla funzione di hub di Zurigo e sulla ventilata possibilità, presentata come una fra tre opzioni d'intervento, che la Confederazione assuma la responsabilità degli aeroporti nazionali. Sia il numero che il contenuto dei pareri inviati testimoniano di una profonda riflessione effettuata sul tema dell'aviazione civile. L'obiettivo di aprire un dibattito più ampio possibile è pertanto stato raggiunto. Le 60 prese di posizione inoltrate forniscono all'UFAC preziosi suggerimenti e proposte per completare e rielaborare il rapporto, che sarà in seguito sottoposto al DATEC. L'adozione, da parte del Consiglio federale, della versione consolidata è prevista ancora entro la fine dell'anno. Il rapporto sarà discusso alle Camere federali nel corso dell'anno prossimo. Berna, 23 settembre 2004 Ufficio federale dell'aviazione civile Servizio stampa

Ces informations peuvent également vous intéresser: