Bundesamt für Zivilluftfahrt

Passaggio di testimone al vertice dell’UFAC

    Berna (ots) - Oggi, lunedì, presso l’Ufficio federale dell’aviazione civile (UFAC), ha luogo il passaggio di consegne dal direttore ad interim Max Friedli al nuovo direttore Raymond Cron. Dopo il ritiro di André Auer, all’inizio dello scorso settembre, la direzione dell’Ufficio federale dell’aviazione civile era stata assunta ad interim da Max Friedli, chiamato a svolgere questo mandato in aggiunta a quello di direttore dell’Ufficio federale dei trasporti. Durante la sua permanenza in carica presso l’UFAC, il tema principale è stato il progetto di riorganizzazione Topas (Topping Aviation Safety). Grazie a questo progetto, nei prossimi mesi l’UFAC sarà riorganizzato sulla base di una nuova e più moderna struttura, e sarà dotato degli strumenti per svolgere il proprio compito di vigilanza sulla sicurezza. I settori che si occupano della sicurezza saranno separati, sotto il profilo organizzativo, da quelli che si dedicano allo sviluppo della politica dell’aviazione; inoltre, il Consiglio federale ha chiesto alle Camere, l’approvazione di 60 nuovi posti di lavoro, in modo da poter fornire all’UFAC le risorse umane necessarie per svolgere secondo criteri moderni l’attività di vigilanza. Il «nuovo» UFAC sarà operativo all’inizio del 2005. Altre questioni affrontate sotto la direzione di Friedli sono state la ridefinizione della procedura di avvicinamento all’aeroporto di Lugano, la verifica della sicurezza degli avvicinamenti da sud all’aeroporto di Zurigo e la proposta svizzera di maggiore trasparenza in relazione ai velivoli stranieri per i quali vige un divieto di atterraggio. La riorganizzazione dell’Ufficio, che prenderà avvio nelle prossime settimane, si svolgerà sotto la guida del nuovo direttore Raymond Cron, che ha assunto oggi la funzione finora svolta da Max Friedli. Cron, nominato lo scorso dicembre dal Consiglio federale, ha 45 anni e proviene da Basilea; è diplomato in ingegneria edile e ha portato a termine una formazione supplementare in economia aziendale. Egli dispone inoltre di un’ampia esperienza dirigenziale in diversi settori ed è stato impegnato in una serie di attività paraprofessionali, fra l’altro nella direzione dell’Unione svizzera degli imprenditori e come ex membro del Gran Consiglio del Cantone di Basilea Città. Oltre all’attuazione di Topas, le priorità del nuovo direttore sono il rafforzamento della vigilanza sulla sicurezza e la prosecuzione delle attività legate alla politica nazionale dell’aviazione. Berna, 3 maggio 2004 Ufficio federale dell’aviazione civile Informazione Informazioni: Daniel Göring, responsabile dell’informazione presso l’UFAC, tel. 031 324 23 35



Plus de communiques: Bundesamt für Zivilluftfahrt

Ces informations peuvent également vous intéresser: