Bundesamt für Landwirtschaft

Ventisette organizzazioni intendono abbandonare il contingentamento lattiero

(ots) - Sono complessivamente ventisette le organizzazioni che il 1° maggio 2006 intendono abbandonare il contingentamento lattiero. Entro il termine fissato, hanno inoltrato una domanda in tal senso all'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG). Ancora quest'anno l'U- FAG deciderà in merito alle prime domande. Entro il 31 ottobre 2005 le organizzazioni interessate potevano inoltrare una domanda per l'abbandono anticipato del contingentamento lattiero previsto per il 1° maggio 2006. Entro tale termine sono pervenute all'UFAG complessivamente ventisette domande. Nove sono state presentate da organizzazioni di produttori che raggruppano circa 17'000 produttori con un quantitativo di latte di 1,74 milioni di tonnellate. Diciotto domande sono state inoltrate dalle cosiddette organizzazioni produttori-valorizzatori comprendenti circa 4'700 produttori con un quantitativo di latte di 0,54 milioni di tonnellate. Dalle organizzazioni di categoria non è pervenuta alcuna domanda. Il 1° maggio 2006, circa due terzi dei produttori, ossia 22'400 su 33'750, con tre quarti del quantitativo contingentato, ossia complessivamente 2,28 su 3,1 milioni di tonnellate di latte, abbandoneranno anticipatamente il contingentamento lattiero. Il notevole interesse può essere considerato come un segnale di uno sviluppo dinamico della struttura organizzativa dell'economia lattiera. Presso l'UFAG è in corso l'esame delle domande. Le prime decisioni verranno emesse ancora quest'anno. Per ulteriori informazioni: Andreas Galler, Responsabile Sezione Contingentamento lattiero, tel. +41(0)31 322 26 35 Ufficio federale dell'agricoltura Servizio della stampa e dell'informazione

Ces informations peuvent également vous intéresser: