Bundesamt für Landwirtschaft

Venduta all'asta la seconda tranche dei contingenti di formaggio UE 2005/2006

      (ots) - Nel quarto anno dall'entrata in vigore dell'accordo bilaterale
sull'agricoltura siglato con l'Unione europea (UE) possono essere
importate in Svizzera 19'500 tonnellate di formaggio a dazio zero.
L'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG) ha venduto all'asta il
secondo quantitativo semestrale dei diritti d'importazione per il
2005/2006. Il ricavo dell'asta è stato di 7,61 milioni di franchi
circa.
La procedura di vendita all'asta dei contingenti doganali a dazio
zero si è conclusa con la notifica delle decisioni di attribuzione.
In tal modo sono stati aggiudicati diritti d'importazione validi
fino al 31 maggio 2006. Prima di effettuare importazioni a dazio
zero è tuttavia indispensabile pagare il prezzo d'aggiudicazione.
Mentre le offerte per la mozzarella (contingente n. 119) sono state
superiori alla quantità disponibile, quelle per altri formaggi
freschi e a pasta molle nonché per formaggi a pasta semidura e dura
(contingenti n. 120, 121, 122 e 123) non hanno raggiunto il
quantitativo oggetto del bando. Nello specchietto seguente sono
riportati i dettagli in merito alla vendita all'asta.
CD n. Quant. del    Quant. offerto    Quant. aggiudicato Ø prezzo
            bando(kg)      (kg)          (kg)               offerto
                                                                                          (franchi/kg)
119        525’000          628’900               525’000       0,50
120    3'175’000       2'862’400           2'862’400       2,52
121    2'855’325          926’700               926’700       0,01
122        310’350           83’300                 83’300       0,01
123    3'300’000       2'325’550           2'325’550       0,04
I quantitativi rimanenti, non assegnati, saranno oggetto di un bando
che verrà pubblicato presumibilmente nel gennaio 2006.
Per ulteriori informazioni:
Andres Bolliger, Responsabile Sezione Importazioni ed esportazioni,
tel. 031 322 26 87
Ufficio federale dell'agricoltura
Servizio della stampa e dell'informazione



Plus de communiques: Bundesamt für Landwirtschaft

Ces informations peuvent également vous intéresser: