Bundesamt für Landwirtschaft

BLW: Il Giappone riconosce i prodotti biologici svizzeri

      (ots) - Il Ministero dell’agricoltura giapponese riconosce la
legislazione svizzera concernente i prodotti biologici come
equivalente alla propria. Il riconoscimento aprirà nuove possibilità
agli esportatori svizzeri sul mercato giapponese di prodotti
biologici, un mercato che sta crescendo velocemente.

    Già da diversi anni l’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG) si sta impegnando affinché il Ministero dell’agricoltura giapponese (MAFF) riconosca la legislazione svizzera. Ora esiste un riconoscimento formale dell’equivalenza fra la legislazione svizzera e le relative disposizioni giapponesi: fatta eccezione per alcune rare limitazioni, tutti i prodotti biologici certificati come tali dal diritto svizzero possono venire esportati in Giappone.

    La certificazione degli enti di controllo svizzeri dei prodotti biologici da parte del MAFF non è ancora del tutto conclusa. Il Ministero sta valutando ogni singola ditta di controllo considerando le sue competenze specifiche. L'UFAG presume che anche tale procedura potrà essere portata a termine nei prossimi mesi.

    Secondo gli esperti, il Giappone ha il terzo mercato di prodotti biologici più importante al mondo e nei prossimi anni si attendono significativi tassi di crescita. Tale tendenza è motivata dal significato culturale dell’alimentazione e dalla crescente consapevolezza dei consumatori giapponesi in materia sanitaria. Inoltre, questi ultimi sono disposti a pagare di più per avere prodotti di qualità.

Per ulteriori informazioni: Patrik Aebi, Sezione Promozione della qualità e delle vendite, tel. 031 322 25 92

Ufficio federale dell’agricoltura Servizio della Stampa e dell’informazione



Plus de communiques: Bundesamt für Landwirtschaft

Ces informations peuvent également vous intéresser: