Bundesamt für Landwirtschaft

BLW: Vendemmia 2002: rendimenti sotto controllo e buona qualità dei vini

(ots) - Con un quantitativo di 111 milioni di litri, la vendemmia del 2002 è risultata decisamente inferio-re alla media degli ultimi dieci anni (-9,4 mio.). Quest’anno sono stati raccolti 54,3 milioni di litri di uve nere e 56,7 milioni di litri di uve bianche, ossia il 5 per cento in meno rispetto al 2001. Il calo di produzione è riconducibile soprattutto a misure più severe volte a limitare il rendimento adottate in alcuni Cantoni e alla flessione delle superfici messe a vigna. Fra le tre regioni lingui-stiche il raccolto è distribuito come segue: Svizzera romanda 82,5 per cento, Svizzera tedesca 13,3 per cento e Svizzera italiana 4,2 per cento. 3,5 milioni di litri circa di mosto bianco prodotto esclusivamente dai vitigni Chasselas e Müller-Thurgau saranno commercializzati come bevande analcoliche o a debole gradazione alcolica. Questa forma di valorizzazione è sostenuta finanziariamente dalla Confederazione. Grazie a condizioni meteorologiche di fine stagione ottimali e a un mese di settembre partico-larmente favorevole alla maturazione delle uve, il raccolto è stato di buona qualità. Le prime degustazioni del vino nuovo fanno presagire un’annata 2002 armonica, da buona ad ottima. La superficie messa a vigna ammonta a 15'010 ettari. Le varietà di uva nera coprono 8'046 ettari (+13 ha) quelle di uva bianca 6’964 ettari (-76 ha). Com’è consuetudine, nel settembre 2003 l’Ufficio federale dell’agricoltura pubblicherà un rap-porto dettagliato sull’anno viticolo 2002/2003 con dati su importazioni, esportazioni, giacenze e consumi. Per ulteriori informazioni: Philippe Herminjard, Sezione Colture speciali e vitivinicoltura, tel. 031 322 25 26 Ufficio federale dell’agricoltura Servizio della stampa e dell’informazione

Ces informations peuvent également vous intéresser: