Bundesamt für Landwirtschaft

Il contingente lattiero medio supera gli 80'000 chilogrammi

(ots) - Nell’anno lattiero 2001/2002, a livello nazionale, il contingente medio ha largamente superato gli 80'000 chilogrammi. Delle 3,146 milioni di tonnellate complessive di contingente assegnato, 0,589 milioni di tonnellate sono state prese in affitto o acquistate. Ciò equivale ad una quota di quasi il 20 per cento del contingente. L’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG) ha effettuato l’analisi dei dati relativi al contingentamento lattiero per l’anno lattiero 2001/2002. Questi dati vengono trasmessi annualmente all’UFAG dalle federazioni lattiere regionali cui è delegata l’esecuzione del contingentamento lattiero. Queste statistiche offrono una visione globale dell’andamento strutturale della produzione di latte. I produttori che hanno commercializzato questo prodotto nell’anno lattiero 2001/2002 sono stati 36'231. Rispetto all’anno precedente, si è registrata una diminuzione del numero dei produttori pari a 1'851 unità ossia al 4,9 per cento. Nello stesso periodo, il contingente medio ha subito un aumento del 5,3 per cento, ossia di 4'226 chilogrammi, raggiungendo 83'407 chilogrammi. La dimensione media aziendale è aumentata di 0,5 ettari, ossia del 2,6 per cento, passando a 19,6 ettari. La crescita percentuale della dimensione media aziendale è meno marcata rispetto a quella del contingente medio. Le aziende produttrici di latte, tuttavia, hanno registrato una crescita della superficie aziendale simile a quella delle altre aziende. Nell’anno lattiero 2001/2002, tutti i produttori hanno potuto mettere in commercio un ulteriore 3 per cento del contingente che era stato assegnato all’inizio dell’anno. Le federazioni lattiere, in tal modo, hanno distribuito altri 92,3 milioni di chilogrammi di latte. Malgrado l’incremento dei quantitativi, nell’anno lattiero in oggetto, le forniture in eccesso per cui è obbligatorio il versamento di una tassa hanno raggiunto la quota record di 7'341'662 chilogrammi. Il totale delle tasse versate è ammontato a 4,4 milioni di franchi circa. Nel quadro del commercio dei contingenti sono stati trasferiti i seguenti quantitativi. Nell’anno lattiero 2001/2002, 3'720 produttori hanno acquistato circa 72'598 tonnellate di contingente e 9'564 produttori ne hanno preso in affitto circa 140'639 tonnellate. I produttori delle regioni di montagna e d’estivazione hanno acquistato circa 2'745 tonnellate in più dei quantitativi venduti, mentre hanno preso in affitto circa 3'256 tonnellate in più di quanto hanno ceduto in affitto. Al contrario, 5'518 tonnellate sono state spostate nella regione di pianura quale contropartita per la ripresa dell’allevamento. Grazie al commercio dei contingenti, la regione di montagna e d’estivazione ha acquisito un quantitativo di contingente pari a circa 483 tonnellate. La pubblicazione sulla valutazione dei dati concernenti il contingentamento lattiero – anno lattiero 2001/2002 può essere ordinata presso l’UFAG, Sezione Contingentamento lattiero, oppure consultata sul sito Internet http://www.blw.admin.ch/fakten/statistik/i/. Per ulteriori informazioni: Théodore Muller, Sezione Contingentamento lattiero, tel. 031 322 26 01 Ufficio federale dell’agricoltura Servizio della stampa e dell’informazione

Ces informations peuvent également vous intéresser: