Bundesamt für Landwirtschaft

BLW: Modifica di sei ordinanze agricole

      (ots) - In data odierna il Consiglio federale ha modificato sei
ordinanze agricole. Mediante la revisione dellÂ’ordinanza sulle
organizzazioni di categoria e di produttori vengono precisate le
esigenze poste a dette organizzazioni. Il Consiglio federale ha pure
fissato i contributi per la produzione di zucchero e di patate
applicabili nel prossimo periodo di contribuzione nonché adeguato
lÂ’ordinanza sullÂ’agricoltura biologica concedendo ai detentori di
capre un periodo transitorio più lungo per la costruzione di edifici
per la stabulazione libera.

    LÂ’articolo 9 della legge sullÂ’agricoltura consente al Consiglio federale di estendere anche ai non affiliati le misure di solidarietà delle organizzazioni di categoria e di produttori. Dalle prime esperienze in questo ambito risulta che la legislazione offre un certo margine dÂ’interpretazione. Mediante la presente revisione vengono precisate in particolare le esigenze poste alla personalità giuridica delle organizzazioni, alle loro strutture, alla loro rappresentatività e agli iter decisionali. Inoltre, i non affiliati potranno ottenere informazioni più esaurienti. Queste innovazioni rendono il sistema più trasparente. Si è infine deciso di estendere ai non affiliati lÂ’aumento dei contributi per il marketing delle uova deciso dallÂ’assemblea dei delegati di GalloSuisse.

    Per gli anni 2004-2007 il settore zuccheriero fruirà di un importo complessivo di 140 milioni di franchi, ossia 40 milioni di franchi in meno rispetto al periodo in corso. Gli zuccherifici potranno compensare gran parte di questa riduzione mediante misure di razionalizzazione. UnÂ’eventuale riduzione del prezzo delle barbabietole dipenderà dallÂ’evoluzione del prezzo dello zucchero sul mercato mondiale. Nel prossimo quadriennio i contributi per la valorizzazione di patate e patate da semina rimarranno invece invariati. Essi ammonteranno rispettivamente a 18 milioni e a 2,6 milioni di franchi allÂ’anno. In futuro anche i detentori di scorte avranno diritto ai contributi per le patate somministrate fresche agli animali.

    Ai titolari di aziende biologiche che detengono capre viene concesso un termine transitorio fino alla fine del 2010 per la costruzione di edifici per la stabulazione libera. Fino a tale data i prodotti delle capre in questione saranno considerati biologici sempre che siano rispettate le condizioni URA e le capre dispongano di una lettiera sufficiente. Anche i detentori di cavalli da lavoro beneficeranno del medesimo termine transitorio.

    Il Consiglio federale ha ridotto a 3 milioni di franchi i mezzi finanziari previsti per i prodotti regionali dallÂ’ordinanza sulla promozione dello smercio, in quanto tale importo è maggiormente conforme alle esigenze. È inoltre stato introdotto un limite massimo del 5 per cento del preventivo globale (3 mio fr.) per le pubbliche relazioni a favore dellÂ’agricoltura svizzera. NellÂ’ambito della promozione dello smercio la Confederazione continuerà a porre lÂ’accento su misure di marketing e comunicazione inerenti ai prodotti del settore primario.

Berna, 30 ottobre 2002

Per ulteriori informazioni: Ufficio federale dell’agricoltura, Sezione Informazione, Jürg Jordi, tel. 031 322 81 28



Plus de communiques: Bundesamt für Landwirtschaft

Ces informations peuvent également vous intéresser: