Bundesamt für Landwirtschaft

BLW: La donna svolge un ruolo importante nell’azienda agricola

      (ots) - La donna occupa una posizione importante nell’agricoltura.
Nella maggior parte dei casi le contadine si occupano principalmente
di economia domestica/famiglia/giardino, tuttavia il loro contributo
all’attività aziendale è significativo e ammonta in media a 24 ore
settimanali. Ecco quanto emerge dallo studio “Ruolo della donna
nell’agricoltura” presentato oggi a Morat e svolto su incarico
dell’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG).

    Attualmente a Friburgo è in corso l’XI Sessione del Gruppo di lavoro “Donna e famiglia nello sviluppo delle aree rurali” (WPW), patrocinata dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO). Nell'ambito di tale evento e del suo resoconto sulla situazione sociale dell'agricoltura, L'UFAG ha colto l'occasione per analizzare dettagliatamente il ruolo della donna nell'agricoltura. L’istituto di ricerche GfS ha svolto un sondaggio su 1'500 contadine scelte a caso. Successivamente sono stati organizzati quattro incontri e colloqui con esperte d’agricoltura e di economia domestica rurale. Il progetto si è svolto sotto la direzione della sociologa Brigitte Stucki. Dallo studio è emerso che le donne attive nel settore primario si considerano innanzitutto casalinghe e madri. Tuttavia, la loro collaborazione nell’ambito aziendale è importante, sia in riferimento a lavori generici nell’azienda o ad un determinato ramo aziendale, come ad esempio la vendita diretta. Al lavoro in azienda dedicano in media 24 ore settimanali. Il carico temporale negli ultimi anni è cresciuto nella metà delle aziende. Nel contempo una contadina su quattro ha iniziato una nuova attività. Il carico di lavoro può rappresentare un problema. Soltanto il 20 per cento delle donne che hanno risposto al questionario ha l’impressione di avere a disposizione abbastanza tempo per se stessa. Molte donne ritengono che il notevole carico di lavoro sia comunque ricompensato da una qualità della vita migliore. La maggioranza delle donne è soddisfatta della propria situazione.

    Una contadina su due si dichiara fiduciosa o decisamente fiduciosa rispetto al suo futuro personale. Più scetticismo regna in merito al futuro dell’azienda. La maggioranza delle contadine ritiene che il futuro dell’agricoltura in generale sia poco roseo. “La situazione di cui si è maggiormente consapevoli è ovviamente quella personale”, è quanto commenta una contadina in merito a tale discrepanza.

    Il rapporto finale “Ruolo della donna nell’agricoltura” e il rapporto a cura dell’istituto GfS con i risultati del sondaggio sono consultabili fin d’ora sul sito Internet dell’UFAG www.blw.admin.ch oppure possono essere ordinati gratuitamente presso l’UFAG: monique.buehlmann@blw.admin.ch, tel. 031 322 59 38, fax 031 322 26 34.

Per ulteriori informazioni: Esther Muntwyler, Stato maggiore della direzione UFAG, tel. 031 322 26 04

Ufficio federale dell’agricoltura Servizio della stampa e dell’informazione



Plus de communiques: Bundesamt für Landwirtschaft

Ces informations peuvent également vous intéresser: