Bundesamt für Landwirtschaft

BLW: Confermato il calo del consumo di vino

(ots) - Nell’anno viticolo 2001/2002 sono stati consumati complessivamente 289,6 milioni di litri di vino, ovvero 5,6 milioni di litri in meno rispetto all’anno precedente. Il consumo di vini svizzeri, invece, è rimasto praticamente stabile (+ 0,7 mio. di litri), raggiungendo i 122,2 milioni di litri, secondo i dati del Rapporto “Anno viticolo 2001/2002”, recentemente pub-blicato dall’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG). Nell’anno viticolo 2001/2002 (dal 1° luglio 2001 al 30 giungo 2002), il consumo totale di vino ha registrato una netta flessione pari a 5,6 milioni di litri rispetto all’anno precedente, toccando i 289,6 milioni di litri (vini svizzeri: 122,2 mio. di litri; vini esteri: 167,4 mio. di litri). Per quanto concerne i vini svizzeri, il consumo ammonta a 62,6 milioni di litri di vino bianco e a 59,6 milioni di litri di rosso. Dopo la leggera flessione dell’anno scorso, il consumo di vino rosso (+ 0,5 mio. di litri) si è ripreso. Quello di vino bianco (+ 0,2 mio. di litri), invece, si stabilizza. Se il consumo di vini indigeni tende ad aumentare, nulla può essere concluso sul prezzo di vendita. Il consumo di vini esteri cala sensibilmente. Quello dei vini bianchi, che negli ultimi anni aveva registrato una costante tendenza al rialzo, cala a 26,8 milioni di litri (- 0,2 mio. di litri). La dimi-nuzione più marcata (– 6,2 mio. di litri) si osserva per i rossi, il cui consumo scende a 140,6 milioni di litri. Occorre sottolineare che i vini industriali bianchi e rossi non influenzano queste tendenze al ribasso. Per il quinto anno consecutivo, si registra una progressione del consumo di vini spumanti. In Svizzera se ne consumano complessivamente 12,8 milioni di litri. Scorte Le scorte censite lo scorso 30 giugno ammontano a 217,1 milioni di litri. Rispetto all’anno precedente, sono diminuite di 2 milioni di litri. Le scorte di vini svizzeri si aggirano sui 122,4 milioni di litri, ovvero circa 4,8 milioni di litri in meno rispetto al 30 giungo 2001. L’alta qualità delle annate precedenti e le misure di limitazione di resa adottate nel 2001 dai viticoltori hanno comportato questa diminuzione. I volumi stoccati di vino rosso, rosé (55 mio. di litri) e bianco (67,4 mio. di litri) sono sufficienti a coprire rispettivamente 11,1 e 12,9 mesi di consumo. Per i vini bianchi, quindi, le scorte superano sempre il grado di copertura di 12 mesi considerato accettabile. Il Rapporto “Anno viticolo 2001/2002” può essere consultato al sito Internet dell’UFAG (www.blw.admin.ch). Per ulteriori informazioni: Philippe Herminjard, Sezione Colture speciali e vitivinicoltura, tel. 031 322 25 26 Ufficio federale dell’agricoltura Servizio della stampa e dell’informazione

Ces informations peuvent également vous intéresser: