Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

Nuovi impulsi della Confederazione per un efficiente trasferimento di sapere e tecnologia (TST)

(ots) - Berna, 6 luglio 2005, UFFT: Tramite misure mirate, la Confederazione vuole fornire impulsi per rafforzare in modo duraturo la capacità operativa del sistema TST in Svizzera. Grazie a consorzi TST gestiti in modo professionale, si vuole intensificare e ampliare la collaborazione fra aziende e scuole universitarie. In tal modo si persegue l’obiettivo di sostenere i processi innovativi delle aziende e di riportare la Svizzera ai primi posti fra i paesi industrializzati.

Sulla base delle misure di sostegno della Confederazione decise dal Parlamento e volte a valorizzare il sapere, è stata istituita dall’Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) e dal Segretariato di Stato per l’educazione e la ricerca (SER) – sotto la direzione dell’Agenzia per la promozione dell’innovazione CTI – una commissione di esperti per allestire ed attuare il TST.

Grazie a misure mirate si tratta, da una parte, di rafforzare la capacità delle scuole universitarie di trasferire sapere e tecnologie nelle aziende (processo-push). D’altra parte, si dovrebbero creare gli stimoli per le aziende affinché comunichino in modo più chiaro il loro fabbisogno di sapere e tecnologia (processo- pull) nei confronti delle scuole universitarie migliorando così in modo duraturo la collaborazione.

È stato pianificato il sostegno a tre-cinque consorzi che dovrebbero costituirsi autonomamente secondo il principio “bottom-up“ tramite un bando di concorso a livello nazionale. Nell’ambito di questo concorso, scuole universitarie, istituzioni economiche e aziende sono state chiamate a costituire consorzi TST e ad inoltrare la propria candidatura presso la CTI TST con i propri business plan concordati reciprocamente. Basandosi sulla valutazione di questi ultimi, l’UFFT e il SER hanno concluso degli accordi di prestazione con i consorzi scelti, di concerto con il Segretariato di Stato dell’economia Seco, che sosterrà, a partire dal 2006, il processo- pull nell’ambito della promozione regionale.

Oggi sono stati designati ufficialmente i seguenti consorzi:

Mittelland W6: Zurigo con estensione alla regione Greater Zürich Area (GZA), Berna e Friborgo.

Nordwestschweiz WKNW: Leading House WKNW: Basilea-Città, Basilea-Campagna, Argovia, Soletta.Regione Svizzera centrale: Lucerna, Uri, Svitto, Obwaldo, Nidwaldo e Zugo.

Alliance: Leading House: Ginevra, Vaud, Vallese, Neuchâtel, Friborgo (SUP), Giura, Giura bernese.Regione Ticino: Svizzera italiana e Alto Vallese.

Umwelt und Energie: La Leading House Ambiente&Energia e il centro tecnico specifico Energia coprono l’intera Svizzera.

La designazione comprende pure un sostegno sussidiario della Confederazione di complessivi 10 milioni di CHF da erogare entro fine 2007.

La realizzazione, da parte dei consorzi, delle misure di sostegno previste inizia immediatamente. Le prime informazioni sull’effetto di tali misure verranno fornite, in autunno 2006, da parte del gruppo di esperti CTI TST grazie ad una sua verifica.

Per ulteriori informazioni: Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia, Ulrich König, Agenzia della promozione dell’innovazione CTI, 031 322 24 40



Plus de communiques: Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

Ces informations peuvent également vous intéresser: