Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

La demografia pesa sul mercato dei posti di tirocinio

      (ots) - La situazione sul mercato svizzero dei posti di
tirocinio resta tesa come nel 2004: è quanto indica il barometro dei
posti di tirocinio nel mese d’aprile 2005. Agli effetti positivi
della creazione di nuovi posti si contrappone un numero sempre
maggiore di giovani alla ricerca di un posto di tirocinio. Infatti,
secondo le valutazioni del barometro, il numero di posti offerti è
aumentato di circa 1’000 unità rispetto all’anno precedente
raggiungendo quota 72'500, mentre le persone alla ricerca di un
posto di formazione sono passate da 73'000 a 77'000.

    I dati emersi dal barometro dei posti di tirocinio, che analizza la situazione al 15 aprile di ogni anno, mostrano per il 2005 un incremento dell’offerta globale di posti di formazione. Quest’anno le aziende offrono 72'500 posti contro 71'500 alla stessa data dello scorso anno. Secondo quanto affermato dalle aziende recensite, circa 52'000 (50'000 nel 2004) dei posti offerti sono già stati assegnati; ne restano quindi vacanti circa 20'500 (erano 21'500 nel 2004).

    Il numero dei giovani alla ricerca di un posto di tirocinio ha raggiunto quota 77'000 contro i 73'000 dello scorso anno. Questo incremento non è dovuto soltanto a ragioni demografiche, ma anche a un interesse più marcato dei giovani verso la formazione professionale duale: 60 % quest’anno contro 57 % dello scorso anno. Alla data del censimento, circa 48'000 (49'000 nel 2004) di questi giovani avevano già ottenuto una conferma scritta o orale per un posto di tirocinio. Il numero di giovani che non ha ancora nessuna soluzione in vista (27'500) è superiore rispetto a quello dell’anno precedente (23'000).

Assalto ai posti disponibili

    Quest’anno le richieste di un posto di tirocinio sono state presentate più precocemente rispetto ai quattro anni precedenti. In data 15 aprile, 83 % degli interessati a un tirocinio aveva già presentato una domanda scritta. Prima delle vacanze autunnali del 2004, i giovani che si trovavano in questa situazione erano già il 50 %, un tasso nettamente superiore rispetto agli anni precedenti. Alla stessa data di riferimento, le aziende registravano, da parte loro, un numero maggiore di richieste per ogni posto di tirocinio messo a concorso: 14 in media, rispetto a 13 nel 2004 e 11 nel 2003. Inoltre, sempre al 15 aprile, il 72 % dei posti di formazione messo a concorso era stato assegnato.

    In questi ultimi anni, si registra un numero sufficiente di posti, ma la ripartizione per ramo professionale e regione risponde solo parzialmente alla domanda. Quest’anno i giovani si dimostrano più flessibili che in passato: soltanto il 71 % (76 % nel 2004) è interessato ad una sola professione; 20 % (16 % nel 2004) si interessano a due tirocini, mentre 9 % (8 % nel 2004) a tre professioni.

Nuovi posti di tirocinio sono attesi per l’estate

    L’esperienza lascia presagire che l’evoluzione positiva sul mercato dei posti di tirocinio determinerà un ulteriore aumento dei posti disponibili nell’estate 2005 e un riorientamento di alcuni giovani.

    Continuando a giudicare seria la situazione sul mercato dei posti di tirocinio, il Consigliere federale Joseph Deiss fa appello alla responsabilità sociale delle aziende affinché perseguano gli sforzi intrapresi per creare nuovi posti di tirocinio. "Gli apprendisti di oggi sono la manodopera qualificata di domani" ha affermato riferendosi al Campionato mondiale delle professioni svoltosi a Helsinki, che ha visto la Svizzera qualificarsi al primo posto nella classifica per nazioni grazie alle sue 18 medaglie.

    Trovate tutti i dati del barometro dei posti di tirocinio nonché un resoconto sulla nostra homepage www.bbt.admin.ch.

Per ulteriori informazioni: Hugo Barmettler, Capo sostituto, Formazione professionale, telefono 031 323 20 29, hugo.barmettler@bbt.admin.ch Jacques Filippini, Comunicazione, telefono 031 323 04 59, jacques.filippini@bbt.admin.ch



Plus de communiques: Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

Ces informations peuvent également vous intéresser: