Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

BBT: Disponibilità dei posti di tirocinio – giugno 2004

      (ots) - Berna, 29 giugno 2004, UFFT. La situazione dei posti di
tirocinio si presenta, a livello nazionale, analoga a quella dello
scorso mese, con un andamento differenziato da regione a regione e
nei vari campi professionali. L'assegnazione dei posti di tirocinio
è attualmente più elevata rispetto a quella dello scorso anno. In
giugno infatti si sono intensificati ulteriormente i provvedimenti
cantonali a sostegno dei giovani nella ricerca di posti di
tirocinio. Questo è quanto emerge dai rilevamenti cantonali, che
dall'aprile 2003 vengono effettuati periodicamente il 15 di ogni
mese.

Analogamente allo scorso mese, la situazione si presenta difficile soprattutto nei centri urbani di Zurigo, Berna, Neuchâtel e Argovia. Le differenze all'interno dei campi professionali si manifestano per esempio nei tirocini commerciali e d’informatica, per i quali la domanda da parte dei giovani è come sempre molto alta; posti vacanti si trovano invece anche quest'anno nei campi artigianali e industriali. La ricerca di posti di tirocinio risulta complicata sia per i ragazzi con difficoltà scolastiche, sia per gli allievi stranieri dell'ultima ondata migratoria. Per porre rimedio a questo inconveniente, i Cantoni intensificano in estate vari provvedimenti locali, prestando particolare attenzione all’assistenza individuale dei giovani. Oltre al servizio di orientamento mediante gli uffici di consulenza professionale, in alcuni Cantoni è stato istituito il Junior Job Service, nel quale le personalità regionali assistono con la loro rete i giovani che cercano un posto di tirocinio. Un provvedimento a lungo termine per aumentare l’offerta dei posti di tirocinio è costituito dalle reti di aziende di tirocinio, sostenute dalla Confederazione e fondate in collaborazione con i Cantoni e con le organizzazioni del mondo del lavoro.

Lo spirito delle reti di aziende di tirocinio

Sono sempre più numerose le piccole e medie imprese altamente specializzate, che non sono più in grado di offrire una formazione professionale globale. Nella rete di aziende di tirocinio si associano le imprese attive in settori di attività complementari e insieme formano i giovani. Un’istituzione o un’azienda della rete si assume la guida, stipula i contratti di tirocinio e rappresenta la rete stessa all’esterno. I responsabili della formazione possono quindi concentrarsi sulla loro attività principale. Le persone in formazione beneficiano di un’assistenza completa e nel contempo possono conoscere varie culture aziendali.

La Confederazione, i Cantoni e le organizzazioni del mondo del lavoro promuovono la fondazione e lo sviluppo di tali reti di aziende di tirocinio. La Confederazione mette a disposizione i mezzi finanziari, gli Uffici cantonali della formazione professionale e le organizzazioni del mondo del lavoro locali promuovono con le loro reti lo sviluppo delle imprese.

Per ulteriori informazioni: --------------------------- Ursula Renold, direttrice supplente dell'Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia , tel. 031 323 76 12, ursula.renold@bbt.admin.ch

Andreas Merk, sost. capo del settore Comunicazione, tel.: 031 322 83 63, andreas.merk@bbt.admin.ch



Plus de communiques: Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

Ces informations peuvent également vous intéresser: