Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

BBT: Richiesti più contratti di tirocinio

      (ots) - Berna, 18 maggio 2004, UFFT. Il punto cruciale del convegno
sulla formazione professionale organizzato dall'Ufficio federale
della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) a Berna è
stato l'applicazione della nuova legge sulla formazione
professionale. Ursula Renold, responsabile del campo di prestazioni
Formazione professionale e direttrice supplente, per la fine del
2004 ha richiesto a 400 esperti della formazione professionale un
numero maggiore di contratti di tirocinio rispetto al 2003. Mediante
la legge entrata in vigore all'inizio del 2004, la Confederazione, i
Cantoni e le organizzazioni del mondo del lavoro hanno i mezzi per
assicurare un'offerta sufficiente di posti di tirocinio.

    Sono necessari più contratti di tirocinio, poiché rispetto al 2003 è aumentato il numero dei giovani che cercano un posto di tirocinio per l'estate 2004. Secondo i dati dell'Ufficio federale di statistica, quest'anno saranno 2000 persone in più a scegliere una formazione professionale o una scuola di cultura generale. La chiara ripartizione dei compiti tra la Confederazione, i Cantoni e le organizzazioni del mondo del lavoro consente di adottare tempestivamente misure efficaci e appropriate. I Cantoni hanno provveduto sapientemente, a livello sia locale sia regionale, al marketing dei posti di tirocinio. Essi hanno intensificato i provvedimenti locali, come ha sottolineato il Cantone Argovia nel corso di una conferenza stampa sul convegno della formazione professionale. Tra le misure più efficaci di marketing si collocano l'impiego di promotori di posti di tirocinio, il finanziamento per l'avviamento di reti di aziende di tirocinio, il collocamento e l'assistenza individuale (mentorato) di giovani che non dispongono di un posto di tirocinio. Grazie alla nuova legge sulla formazione professionale, la Confederazione dispone di ulteriori mezzi finanziari per sostenere i Cantoni. Nel 2004 sono già stati messi a disposizione 2,3 milioni di franchi per i progetti cantonali. Inoltre, nel quadro del secondo decreto sui posti di tirocinio per gli anni 2000-2004, sono stati investiti oltre 25 milioni di franchi a sostegno del mercato dei posti di tirocinio. Le analisi di tendenza dei cantoni, pubblicate alla fine di ogni mese dall'UFFT, sono indicative della disponibilità dei posti di tirocinio; inoltre, a metà giugno saranno consultabili le rilevazioni del barometro dei posti di tirocinio. Dal 1997 l'inchiesta rappresentativa sui giovani e sulle aziende viene condotta ogni anno in aprile e in agosto dall'Istituto Link. Nel corso della conferenza stampa sono state presentate tra l'altro le nuove professioni commerciali, le prime a subire una revisione sulla base della nuova legge sulla formazione professionale. A partire dal 2005 entreranno in vigore le prime ordinanze in materia di formazione (gli ex regolamenti di tirocinio). Lo scopo risiede nella creazione di professioni nuove o più moderne, rispondenti alle esigenze del mercato del lavoro. Tra queste rientra per la prima volta anche la formazione professionale di base su due anni con conseguimento del certificato federale di formazione pratica, un'offerta formativa rivolta in modo particolare ai giovani con difficoltà scolastiche.

Per ulteriori informazioni: Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT), Ursula Renold, direttrice supplente, tel. 031 323 76 12, oppure 079 405 26 79, ursula.renold@bbt.admin.ch Ufficio federale della formazione professionale (UFFT), Andreas Merk, responsabile del settore Comunicazione, tel. 031 322 83 63, andreas.merk@bbt.admin.ch



Plus de communiques: Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

Ces informations peuvent également vous intéresser: