Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

Approvati altri otto progetti per sei milioni di franchi per l'integrazione di nuove tecnologie nell'insegnamento

      (ots) - Nel 2004 saranno finanziati dalla Confederazione altri
otto progetti che sostengono l'impiego razionale delle moderne
tecnologie di comunicazione e d'informazione nell'insegnamento. Nel
quadro dell'iniziativa "Scuola in rete", nella quale sono impegnati
fianco a fianco istituzioni pubbliche e ditte private, arrivano a 39
i progetti sostenuti dalla Confederazione con 33 milioni di franchi.
Complessivamente, verranno stanziati per l'iniziativa, dopo i tagli
decisi dal Parlamento in dicembre, 35 milioni di franchi: un
investimento importante nella società del sapere.

    L'iniziativa "Partenariato pubblico-privato - la scuola in rete" è un esempio di valida collaborazione tra istituzioni pubbliche (Confederazione e Cantoni) e industria privata. Complessivamente, sei imprese private offrono supporto infrastrutturale "su misura" alle scuole che vogliono entrare nell'era moderna della comunicazione e desiderano incorporare costruttivamente le moderne tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) nell'insegnamento. Per esempio, Swisscom offre alle scuole pubbliche collegamenti ad Internet su banda larga, mentre Apple, Cisco, Dell, IBM e Sun garantiscono sconti generosi per l'acquisto di hardware e di software. I prodotti e le prestazioni offerti vengono costantemente adeguati al fabbisogno delle scuole. Altre trattative sono in corso.

    A complemento di queste offerte infrastrutturali dell'economia, le istituzioni pubbliche si concentrano sulla formazione e la formazione continua del personale docente in materia di TIC oltre che sullo sviluppo e l'introduzione di nuovi temi d'insegnamento e software d'ausilio all'apprendimento. La Confederazione si fa carico al massimo dell'80% dei costi effettivi, i Cantoni almeno del 20%.

La Confederazione  investe 35 milioni nella società del sapere

    All'inizio del 2004 l'Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia UFFT ha approvato altri otto progetti per complessivi circa sei milioni di franchi, alcuni dei quali sono già stati avviati. Insieme ai 31 progetti iniziati nel 2002 e nel 2003, gli investimenti salgono complessivamente a 33 milioni di franchi. L'iniziativa, che si protrarrà fino alla metà del 2007 riceverà - dopo le misure di risparmio decise dal Parlamento in dicembre - un finanziamento di complessivi 35 milioni dalla Confederazione: un impegno notevole per lo sviluppo della società del sapere. A questi si sono aggiunti solo nel 2003 altri 30 milioni di franchi quale contributo dell'economia.

    Un progetto particolare è nato nei Cantoni romandi: insegnanti e allievi verranno istruiti sull'impiego specifico delle TIC per l'insegnamento e per l'apprendimento nel corso di una settimana ogni anno. La prima "settimana dei media nella scuola" avrà luogo dal 22 al 26 marzo di quest'anno, in modo decentralizzato, in tutta la Romandia.

    Per ulteriori informazioni:

    Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia UFFT, Beat Hotz-Hart, capo del campo di prestazioni Strategia e controlling, 031 322 21 30.

Centro svizzero delle tecnologie d'informazione nell'insegnamento CTII , Jean-Luc Barras, 031 300 55 50

Per una descrizione dei progetti e altre informazioni concernenti l'iniziativa "PPP - la scuola in rete" consultate il sito:   www.scuolainrete.ch



Plus de communiques: Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

Ces informations peuvent également vous intéresser: