Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

BBT: Più donne insegnanti alle scuole universitarie professionali!

Berna (ots) - «Più donne insegnanti alle scuole universitarie professionali!» è il titolo di una pubblicazione del programma d’azione «Pari opportunità nelle scuole universitarie professionali». Questo tema è stato però anche oggetto del terzo seminario dell’Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) svolto il 13 giugno 2003 presso il Kornhausforum di Berna. A dare lo spunto per il rapporto e la manifestazione è il fatto che le donne sono chiaramente sottorappresentate nel corpo insegnante delle scuole universitarie professionali svizzere. Ciò vale in particolare per i settori edilizia, tecnica, ingegneria chimica, agricoltura, economia e arti applicate che rientrano nell’ambito di competenze dell’UFFT. Qui la percentuale di donne si attesta infatti appena al 16 per cento. Il rapporto e il seminario indicano nuove vie per incrementare la percentuale delle docenti presso le scuole universitarie professionali. Per garantire effettivamente pari opportunità alle donne e agli uomini nelle scuole universitarie professionale è necessario affrontare anche il tema di una rappresentanza adeguata dei due sessi all’interno del corpo insegnante. Con una quota media del 16 per cento, le donne sono infatti in forte minoranza nei cosiddetti settori UFFT. La percentuale più consistente di donne si rileva in Svizzera nel campo delle arti applicate, dove esse raggiungono una quota del 34 per cento. All’altro estremo, nel settore tecnico il gentil sesso raggiunge invece una quota di appena l’8 per cento. Oltre che tra i diversi settori, si rilevano differenze anche tra le singole scuole universitarie professionali. Così, è la SUP di Zurigo a dare lavoro al maggior numero di donne insegnanti con una quota del 22 per cento, una percentuale più che doppia rispetto a quella rilevata presso la scuola universitaria professionale di Berna (9 per cento). Assumere un ruolo attivo, sfruttare le risorse a disposizione e promuovere nel contempo con coerenza le nuove leve – sono queste le richieste avanzate dalle due esperte di scienze sociali Marie-Louise Barben ed Elisabeth Ryter nel loro rapporto relativo al programma d’azione «Pari opportunità nelle scuole universitarie professionali». Le due autrici hanno esaminato la situazione attuale dei docenti derivandone delle raccomandazioni. Oltre che nella pianificazione e nella promozione delle nuove leve, esse hanno così identificato un fabbisogno d’intervento anche nel campo delle pubbliche relazioni e nel lavoro di sensibilizzazione, come pure nella politica di reclutamento e di assunzione. Un ulteriore aspetto d’interesse è costituito dalla domanda se un sistema di incentivazione sia in grado di promuovere l’assunzione di un maggior numero di donne insegnanti. In occasione del seminario dell’UFFT del 13 giugno a Berna sono stati affrontati e trattati in modo approfondito, alla presenza di numerosi operatori nel campo della politica delle scuole universitarie professionali a livello svizzero, alcuni importanti aspetti del rapporto. Margot Körber-Weit, professoressa e portavoce delle delegate per le questioni femminili presso le scuole universitarie professionali del Baden-Württemberg, ha integrato in qualità di relatrice principale le prese di posizione svizzere con le esperienze già maturate in Germania nell’ambito di programmi di promozione indirizzati alle donne insegnanti. Il seminario si è concluso con un dibattito al quale oltre a esponenti dell’UFFT hanno preso parte soprattutto dirigenti delle scuole universitarie professionali e i relativi delegati per le pari opportunità. Il rapporto in lingua tedesca o francese può essere richiesto presso: Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia, Pari opportunità nelle scuole universitarie professionali, Manuela Boss, Effingerstrasse 27, 3003 Berna, tel. 031 323 14 06, e-mail: chance@bbt.admin.ch Per ulteriori informazioni: Helen Stotzer, Comunicazione UFFT, tel. 031 322 83 63, helen.stotzer@bbt.admin.ch Ursula Hirt, Direzione del progetto «Pari opportunità nelle scuole universitarie professionali», UFFT, tel. 031 322 29 28, ursula.hirt@bbt.admin.ch Informazioni su Internet: http://www.bbt.admin.ch/fachhoch/dossiers/chancen/d/main.htm

Ces informations peuvent également vous intéresser: