Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

BBT: BBT: Più posti di tirocinio, più giovani di fronte alla scelta della professione

      Berna (ots) - UFFT: secondo una proiezione del barometro dei posti
di tirocinio, nel 2003 saranno 70'000 i posti di tirocinio offerti,
500 in più rispetto a quanto rilevato lo stesso giorno di un anno
fa. Al tempo stesso saranno 73'000 i giovani, 3'000 in più dello
scorso anno, che quest'anno si troveranno dinanzi alla scelta della
professione. In base agli sviluppi osservati lo scorso anno,
l’Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia
(UFFT) prevede che la dinamica del mercato dei posti di tirocinio
condurrà sino ad estate inoltrata ad un ulteriore aumento
dell’offerta dei posti di tirocinio e, per alcuni giovani, a un
riorientamento professionale. A fine maggio la task-force «Posti di
tirocinio 2003» ha inoltre approvato diversi provvedimenti volti a
creare ulteriori posti di tirocinio.

    Gli esiti del sondaggio delle aziende evidenziano al 15 aprile 2003 un leggero incremento dell’offerta complessiva di posti di tirocinio. Rispetto allo stesso giorno di riferimento dell’anno scorso, le aziende offrono attualmente 70'000 posti di tirocinio (contro i 69'500 del 2002). Dei posti di tirocinio offerti, secondo le dichiarazioni rese dalle aziende intervistate, il 70% è già stato asse-gnato (2002: 71%). In termini assoluti, il numero di posti di tirocinio assegnati si attesta così a 49'500 (2002: 49'000) unità, cui si contrappongono circa 20'500 posti di tirocinio ancora vacanti (2002: 20'500).

    Rispetto al 2002 e fino al giorno di riferimento, l’offerta di posti di tirocinio risulta cresciuta nelle professioni dell’industria metalmeccanica (2003: 18'000, 2002: 16'000), dell’edilizia (2003: 8'500, 2002: 7'500) e del settore alberghiero e della ristorazione (2003: 5'300, 2002: 3’000), mentre è rima-sta costante al livello dell’anno scorso nelle professioni della vendita (2003: 7'000, 2002: 6'500) e tecniche (2003: 4'000, 2002: 3'500) ed è addirittura diminuita nelle professioni commerciali (2003: 12'500, 2002: 14'500).

    La scelta di formazione più popolare tra i giovani resta tuttora quella del tirocinio, nei confronti del quale l’interesse sarebbe cresciuto secondo il barometro dei posti di tirocinio dell’1% toccando il 59% (2001: 60%, 2002: 58%), un dato che in termini assoluti corrisponde a 73'000 giovani (2002: 70'000). L’aumento è dettato dalla crescita demografica nonché dal maggior numero di giovani che dopo un anno di transizione chiedono ora di accedere al mercato dei posti di tirocinio. Nell’ambito del sondaggio condotto tra i giovani, 46'000 intervistati (2002: 45'500) hanno dichiarato di aver già ottenuto una risposta positiva per un posto di tirocinio. Il margine d’errore di 3'500 posti di tirocinio rilevato rispetto all’indagine condotta tra le aziende sottolinea la necessità di effettuare due sondag-gi distinti. Ai primi posti tra le preferenze professionali figurano tuttora i mestieri dell’industria metalmeccanica (2003: 24%, 2002: 29%) e le professioni commerciali (2003: 22%, 2002: 25%).

    Se a livello di desideri di formazione non si riscontrano differenze rilevanti tra le diverse nazionali-tà, trovano invece una nuova conferma le differenze osservate nei sondaggi precedenti a livello di assegnazione di posti di tirocinio: mentre il 69% dei giovani svizzeri (67% donne, 70% uomini) ha potuto stipulare un contratto di tirocinio, ciò è riuscito invece soltanto al 41% dei ragazzi stranieri (40% di donne, 41% di uomini).

    In tutte le categorie professionali si registra un sensibile aumento di candidature. Le aziende ricevo-no in media 11 richieste per posto di tirocinio. Sono le professioni informatiche a registrare il valore più elevato in questo contesto – 23 richieste per posto di tirocinio – portandosi così chiaramente davanti al precedente «numero uno», il tirocinio commerciale. A riscuotere quest’anno il minor numero di richieste è invece il settore edile, con 5 candidature per posto di tirocinio.

    La dinamica seguita dal mercato dei posti di tirocinio sino ad estate inoltrata per esperienza un ulte-riore aumento dell’offerta di posti di tirocinio nonché un riorientamento professionale da parte di alcuni giovani. Ciò vale soprattutto per la Svizzera romanda e per il Cantone del Ticino, dove l’assegnazione di posti di tirocinio ha luogo tradizionalmente con un ritardo di circa un trimestre rispetto alla Svizzera tedesca. Al momento, nella Svizzera occidentale soltanto il 55% dei posti di tirocinio è già stato assegnato, e in Ticino tale percentuale scende addirittura al 27%, mentre nella Svizzera tedesca è già del 76%. La task-force «Posti di tirocinio 2003» istituita dal Consigliere fede-rale Joseph Deiss ha inoltre approvato a fine maggio diverse misure dell’UFFT volte creare posti di tirocinio a breve termine. Tra i provvedimenti varati figurano anche il sostegno finanziario dei pro-motori di posti di tirocinio, la creazione di ulteriori reti di aziende di tirocinio nonché misure di marketing.

    L’attuale barometro dei posti di tirocinio si basa sulle dichiarazioni fatte da 2'575 aziende che of-frono posti di tirocinio e da 2'632 giovani confrontati con la scelta professionale. Entrambi i son-daggi sono rappresentativi per tutta la Svizzera.

Per ulteriori informazioni: Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT), Comunicazione, Helen Stotzer, tel. 031 322 83 63, helen.stotzer@bbt.admin.ch Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT), Campo di prestazione «Formazio-ne professionale», Dr. Hugo Barmettler, tel. 031 323 20 29, hugo.barmettler@bbt.admin.ch

Internet: Barometro dei posti di tirocinio: www.bbt.admin.ch (Formazione professionale // Dossier & Progetti // Baro-metro dei posti di tirocinio) Task-force «Posti di tirocinio 2003»: www.bbt.admin.ch ( Dossier task-force posti di tirocinio 2003)



Plus de communiques: Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

Ces informations peuvent également vous intéresser: