Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

Accolta all'unanimità la riforma della formazione commerciale di base Tirocinio commerciale: dall'autunno 2003 un nuovo regolamento

      Berna (ots) - Berna, 4 ottobre 2002. Il tirocinio commerciale avrà
un nuovo regolamento dall'autunno 2003 per rispondere meglio alle
esigenze poste dal mercato del lavoro. La riforma della formazione
commerciale di base, messa in consultazione tra aprile e agosto 2002
è stata accolta unanimemente. Avviata dall'Ufficio federale della
formazione professionale e della tecnologia (UFFT) si fonda su un
progetto pilota su vasta scala con valutazione scientifica
parallela. Considerevoli le sue ripercussioni: sui circa 100'000
allievi che ogni anno concludono in Svizzera la scuola dell'obbligo,
due terzi iniziano un tirocinio, 12'000 dei quali nel settore
commerciale.

    «Tra l'85 e il 90% delle istanze consultate ha dato il suo sostegno alla riforma della formazione commerciale di base (RFCB)» ha rilevato Ursula Renold, direttrice supplente dell'UFFT e responsabile del progetto. Il chiaro risultato scaturito dalla consultazione sottolinea il carattere esemplare del procedimento adottato: in Svizzera mai fino ad ora si erano visti tanti attori della formazione professionale collaborare ad un progetto di questa ampiezza. La riforma tiene conto delle aspettative di 37 associazioni professionali nazionali come pure delle tre regioni linguistiche e culturali.

    La riforma ha due obiettivi principali: potenziare d'un canto l'autonomia dei futuri impiegati e impiegate di commercio affinché possano acquisire iniziativa e migliorare le loro competen-ze linguistiche e sociali (lavoro di gruppo, contatto coi clienti ed i colleghi). D'altro canto sviluppare dei metodi d'apprendimento che permettano loro di adattarsi vita natural durante alle evoluzioni economiche e sociali che li attendono. La RFCB è da annoverare nello spirito della nuova legge sulla formazione professionale (nLFPr) che dovrebbe essere approvata dal Parlamento entro la primavera del 2003.

    La differenza finora esistente tra impiegato(a) d'ufficio e di commercio farà spazio ad una formazione triennale con tre profili distinti: formazione di base con attestato (profilo B), formazione ampliata con AFC (profilo E) o maturità professionale (profilo M). Dei bilanci intermedi permetteranno, in caso di difficoltà, di riorientare l'apprendista.

    Visto che il mercato svizzero del lavoro è troppo piccolo per giustificare una specializzazione per settore, i partner del progetto hanno adottato un regolamento di formazione unico per tutti gli indirizzi professionali, dalle assicurazioni alle agenzie di viaggio e alle banche. Questa formula garantisce la mobilità nel campo commerciale una volta concluso il tirocinio.

    Su raccomandazione della direzione allargata del progetto, l'UFFT ha fissato per gennaio 2003 l'entrata in vigore del nuovo regolamento. Esso verrà applicato a tutti i nuovi tirocini commerciali a partire dall'anno scolastico 2003/2004 e marca la fine di un processo comin- ciato a metà degli anni 90. Le organizzazioni del mondo del lavoro avevano infatti evidenziato il fatto che la formazione commerciale non rispondeva più ai loro bisogni. L'avvento dell'informatica e i cambiamenti avvenuti nel mondo del lavoro lanciano nuove sfide alle aziende. Da qui la necessità di ridefinire gli obiettivi della formazione professionale in generale e quelli della formazione commerciale in particolare.

    Informazioni: Dr Ursula Renold, direttrice supplente, UFFT, Effingerstr. 27, 3003 Berna, tel. 031 323 76 12, e-mail: ursula.renold@bbt.admin.ch Claire Houriet Rime, communicazione, UFFT, tel. 031 323 04 59, e- mail: claire.houriet@bbt.admin.ch Informazioni su Internet: www.rkg.ch.



Plus de communiques: Bundesamt für Berufsbildung und Technologie

Ces informations peuvent également vous intéresser: