Bundesamt für Statistik

Barometro dell’impiego nel 3° trimestre 2005. Pochi cambiamenti sul mercato del lavoro

      (ots) - Barometro dell’impiego nel 3° trimestre 2005

Pochi cambiamenti sul mercato del lavoro

    Secondo gli indicatori del barometro dell’impiego, pubblicato quattro volte l’anno dall’Ufficio federale di statistica (UST), il mercato del lavoro svizzero è rimasto pressoché stabile. Infatti, sia il numero di occupati che quello degli addetti non è praticamente progredito. Stando all’indice dei posti liberi e all’indicatore delle prospettive d’impiego, la situazione potrebbe evolvere positivamente nel corso dei prossimi mesi.

    Secondo i risultati della statistica delle persone occupate (SPO; cifre provvisorie), alla fine del 3° trimestre 2005 la Svizzera contava 4,195 milioni di occupati, ossia lo 0,1 per cento in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Questo leggerissimo incremento è da ricondurre all’aumento del numero di occupati di nazionalità straniera (+1,0%). Nella statistica dell’impiego (STATIMP) si osserva lo stesso trend per il numero di addetti (+0,1% a ritmo annuale). Questa mancanza di dinamismo si ritrova anche a livello dei settori, con una quasi stabilità nel secondario (+0,1%) e una stagnazione nel terziario (0,0%). In base agli indicatori a breve periodo della STATIMP, la situazione potrebbe evolvere positivamente nel corso del prossimo trimestre. In effetti, rispetto all’anno precedente, l’indicatore delle prospettive dell’impiego è progredito leggermente, mentre l’indice dei posti liberi ha segnato un aumento marcato (+16,5%).

    Aumento dei lavoratori di nazionalità straniera Stando ai risultati provvisori della statistica delle persone occupate (SPO), alla fine del mese di settembre 2005, in Svizzera si contavano 4,195 milioni di lavoratori, ossia lo 0,1 per cento in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Rispetto allo stesso periodo del 2004, il numero di donne occupate è progredito dello 0,2 per cento raggiungendo i 1,865 milioni. Com’era già stato osservato nei due trimestri precedenti, anche nel 3° trimestre del 2005 gli occupati di sesso maschile sono diminuiti (2,330 milioni; - 0,1%). Nell’arco di un anno, il numero di lavoratori svizzeri ha subito una leggera contrazione (3,129 milioni; -0,3%), mentre quello dei lavoratori stranieri è progredito raggiungendo i 1,066 milioni (+1,0%). Stabilità sia nel secondario che nel terziario Secondo la statistica dell’impiego (STATIMP), nel 3° trimestre 2005 i settori secondario e terziario contavano, insieme, 3,647 milioni di addetti, ovvero lo 0,1 per cento in più rispetto all’anno precedente. Questa quasi stabilità si osserva sia nel settore secondario (+0,1%) che in quello terziario (0,0%). In termini destagionalizzati, il numero di addetti complessivo come pure il numero di addetti nel settore secondario hanno fatto segnare una stagnazione (0,0%). Diversa la situazione osservata per il numero totale di addetti in equivalenti a tempo pieno che, dopo 3 anni e mezzo di calo ininterrotto, si è stabilizzato (+0,1%; +2000). In ogni caso, questa mancanza di dinamismo riflette due tendenze opposte: quella del settore secondario, in cui prosegue la crescita iniziata nel 2° trimestre (+0,3%; +3100) e quella del terziario dove si conferma il leggero calo (-0,1%; -1200) a livello di equivalenti a tempo pieno. Benché l’impiego totale di gran parte delle divisioni economiche del settore secondario abbia subito una leggera flessione rispetto al 3° trimestre 2004, alcuni rami importanti come gli "apparecchi medicali e di precisione, orologi" (+6,2%; +4600), le "costruzioni" (+0,8%; +2400) e l' "industria chimica" (+2,9%; +1900) hanno fatto registrare una notevole crescita. Nel terziario, il decremento osservato nella sezione "commercio; riparazione di autoveicoli / beni personali per la casa” (-1,4%; -8300) contrasta con la netta progressione nel ramo "altri servizi forniti alle imprese" (+2,4%; +7700).

    Nuove serie destagionalizzate A partire dal 3° trimestre 2005, l’UST pubblica risultati destagionalizzati per l’indice dei posti liberi e per gli addetti per Grandi Regioni. Inoltre, a partire da questo trimestre, è stato deciso di impiegare il metodo diretto di destagionalizzazione delle serie aggregate, il che comporta che le serie stagionali vengano destagionalizzate a tutti i livelli di aggregazione (divisione economica, sezione, settore, totale). Il vantaggio di questo approccio è quello di eliminare dalle cifre ogni influsso stagionale. Le serie aggregate non corrispondono però alla somma delle sottoserie di cui sono composte.

    Crescita in Ticino e nella Regione del Lemano, involuzione nella Svizzera orientale Contrariamente a quanto osservato nella Svizzera orientale (-1,9%; - 9100), nell’Espace Mittelland (-0,2%; -1700) e a Zurigo (-0,1%; - 700) dove l’impiego ha segnato una regressione, la Regione del Lemano (+0,9%; +6000), la Svizzera nordoccidentale (+0,7%; +3500), la Svizzera centrale (+0,8%; +2600) e il Ticino (+1,1%; +1700) hanno registrato un marcato aumento del livello dell’impiego.

    Posti liberi in aumento nella maggior parte dei rami economici Raggiungendo i 114,2 punti (100= 2° trimestre 2003), l’indice dei posti liberi fa registrare una progressione del 16,5% rispetto all’anno precedente. Fatta eccezione per la sezione “trasporti e comunicazioni” (-2,7%), in tutte le altre sezioni economiche l’andamento è stato positivo; la maggiore progressione è stata quella osservata negli “alberghi e ristoranti” (+27,0%). Per quanto riguarda le previsioni a breve periodo, l’indicatore delle prospettive d’impiego risulta in leggero aumento rispetto all’anno precedente (1,01 punti; +1,0%).

UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio stampa

Informazioni STATIMP: Sylviane Attinger, UST, Sezione Indagini congiunturali, tel.: 032 713 67 88, e-mail: sylviane.attinger@bfs.admin.ch

Informazioni SPO: Thierry Murier, UST, Sezione lavoro e occupazione, tel. 032 713 63 63, e-mail: thierry.murier@bfs.admin.ch

Informazioni STAF: Anouk Bläuer Herrmann, UST, Sezione lavoro e occupazione, tel. 032 713 69 82, e-mail: anouk.blaeuer-herrmann@bfs.admin.ch

Servizio stampa UST, tel: 032 713 60 13, fax: 032 713 63 46

Per ordinazioni: tel. : 032 713 60 60, fax: 032 713 60 61, e-mail: order@bfs.admin.ch

Per ulteriori informazioni e pubblicazioni in forma elettronica si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch

    Ulteriori informazioni nonché tabelle con risultati sul tema «occupazione e remunerazione del lavoro» sono disponibili sul sito internet dell’UST all’indirizzo www.labor-stat.admin.ch .

I comunicati stampa possono essere abbonati sotto forma di newsletter elettroniche. Sottoscrizione all’indirizzo http://www.news-stat.admin.ch



Plus de communiques: Bundesamt für Statistik

Ces informations peuvent également vous intéresser: