Bundesamt für Statistik

Statistica dei pernottamenti turistici

      (ots) - Statistica dei pernottamenti turistici

Buoni i risultati di ottobre 2005

    LÂ’andamento positivo osservato nel corso di tutto il 2005 nellÂ’ambito dei pernottamenti turistici perdura anche nel mese di ottobre, benché in forma lievemente attenuata. Mentre da gennaio a settembre la crescita del numero di pernottamenti in alberghi e stabilimenti di cura rilevata era dellÂ’ordine del 2,1 per cento rispetto al 2003, per ottobre 2005 risulta una progressione del 3,9 per cento (+92'000 pernottamenti). Nell'ottobre 2005 sono stati registrati complessivamente 2,4 mio di pernottamenti. Questo è quanto emerge dagli ultimi risultati della statistica dei pernottamenti turistici pubblicati dallÂ’Ufficio federale di statistica (UST). Nel periodo da gennaio a ottobre 2005, si contano cumulativamente 29,2 mio di pernottamenti. Finora è stato il mese di aprile a presentare la minore domanda turistica, seguito da maggio e ottobre. In ciascuno di questi mesi i pernottamenti superavano la soglia dei due milioni, mentre i mesi con la maggior domanda turistica (agosto e luglio) hanno quasi raggiunto la quota dei quattro milioni di pernottamenti. Durata del soggiorno I 2,4 mio di pernottamenti di ottobre sono collegati a 1,1 mio di arrivi. Ciò significa che ogni ospite è rimasto in media 2,1 notti in albergo. Esistono tuttavia differenze a seconda del Paese di provenienza dei turisti. Il soggiorno più lungo (3,3 notti) è stato registrato per gli ospiti provenienti dallÂ’Egitto, quello più breve per i turisti provenienti dalla Cina (Hongkong escluso) e dalla Repubblica di Corea (1,4 notti). La durata del soggiorno dei turisti indigeni corrispondeva in media a 2,1 notti. Paese dÂ’origine degli ospiti Oltre la metà dei pernottamenti di ottobre (52%) è da ricondurre a turisti svizzeri. Il secondo gruppo più importante è costituito dai turisti provenienti dalla Germania con 357'000 pernottamenti (15%). Segue il gruppo degli statunitensi con 115'000 pernottamenti (5%). Tre ulteriori Paesi – Regno Unito, Francia e Italia – hanno fatto registrare un numero di pernottamenti superiore a 50'000. LÂ’evoluzione del numero di pernottamenti dei Paesi dÂ’origine appena citati prosegue positivamente con incrementi tra lÂ’1 per cento (Regno Unito) e il 31 per cento (Italia). Differenze cantonali A livello cantonale, in testa alla classifica si trovavano il Cantone di Berna e di Zurigo, con ciascuno oltre 300'000 pernottamenti, seguiti dai Cantoni Grigioni, Ticino e Ginevra. In questi cinque Cantoni è stato registrato il 58 per cento di tutti i pernottamenti. Un altro 20 per cento dei pernottamenti è stato effettuato nei Cantoni Vallese, Vaud e Lucerna. In tutti questi Cantoni erano situati anche il 70 per cento circa di tutti gli alberghi – complessivamente 3960 con 112'700 camere e 221'200 posti letto.

    Indicazioni metodologiche sullÂ’universo statistico Dalla reintroduzione della statistica dei pernottamenti turistici nel 2005, la base dÂ’indirizzi si basa sul Registro federale delle imprese e degli stabilimenti (RIS) e non più, come in precedenza, su un archivio appositamente costituito. Per motivi di comparabilità gli indirizzi e le definizioni sono stati parificati. Questo ha pregiudicato in particolare la comparabilità nellÂ’ambito del numero di stabilimenti. Ad esempio, gli stabilimenti che in precedenza venivano considerati case di cura ora hanno lo statuto di clinica (sovvenzionata dal potere pubblico) e quindi non fanno più parte dellÂ’universo statistico considerato. In questo caso quindi i pernottamenti non sono stati rilevati, il che può influire sullÂ’evoluzione cantonale del numero dei pernottamenti rilevati. Siccome per il 2004 non esistono dati comparabili, per i raffronti ci si è basati sui dati del 2003.

UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio stampa

Informazioni: Vincenzo Carelli, UST, Sezione turismo, tel.: 032 713 62 80

Servizio stampa UST, tel.: 032 713 60 13; fax: 032 713 63 46

Per ordinazioni: tel.: 032 713 60 60, fax: 032 713 60 61, e-mail: order@bfs.admin.ch

Per ulteriori informazioni e pubblicazioni in forma elettronica si rimanda al sito Internet dellÂ’UST allÂ’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch

Servizio abbonamenti ai comunicati stampa per e-mail. Sottoscrizione allÂ’indirizzo: http://www.news-stat.admin.ch



Plus de communiques: Bundesamt für Statistik

Ces informations peuvent également vous intéresser: