Bundesamt für Statistik

Utilizzazione del suolo in Svizzera

      (ots) - Utilizzazione del suolo in Svizzera

Lenta ma costante trasformazione

    Annualmente in Svizzera circa 4150 ettari di suolo cambiano di utilizzazione in seguito a attività dell’uomo o a eventi naturali. La maggior parte di questi cambiamenti è dovuta all’estensione delle aree d'insediamento e boschive a discapito delle superfici agricole. Nuove elaborazioni della statistica della superficie realizzata dall’Ufficio federale di statistica (UST) forniscono informazioni dettagliate sulla trasformazione del paesaggio. Il paesaggio svizzero si trasforma lentamente, ma in modo costante: annualmente una superficie pari a circa 4150 ettari cambia di utilizzazione o di copertura. Questa dinamica è determinata sia dal contesto socioeconomico che da eventi naturali. Le superfici d’insediamento vanno prevalentemente a intaccare le superfici agricole. Un fattore fondamentale che condiziona questo sviluppo è il costante aumento del fabbisogno pro capite di superfici per abitazioni, lavoro, spostamenti e attività ricreative. Per quanto concerne l’espansione degli insediamenti e lo sviluppo demografico, condizioni quadro socioculturali, economiche e naturali sono alla base dei diversi sviluppi regionali. Il paesaggio rurale è anche influenzato dal cambiamento strutturale dell’agricoltura, per cui, ad esempio, i frutteti diventano prati e i campi pascoli estensivi. Tutte le regioni registrano inoltre una diminuzione di superficie agricola. Durante i 12 anni in rassegna, la perdita complessiva è stata pur sempre di 48'000 ettari, ossia il 3,1 per cento della superficie agricola complessiva. Mentre nel Mittelland e nelle valli la superficie agricola lascia il posto alle superfici d’insediamento, nelle Alpi pressoché inutilizzate sono i cespugli e il bosco a guadagnare spazio. La superficie boscata aumenta pertanto in modo molto marcato soprattutto nelle zone più elevate e sul versante delle Alpi. Nel Mittelland, fortemente sfruttato, resta invece praticamente stabile. Al di fuori delle superfici fortemente popolate e utilizzate economicamente, la trasformazione dell’utilizzazione del suolo è da imputare prevalentemente a processi ed eventi naturali. Si registra però anche un incremento della domanda di superfici per attività del tempo libero.

UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio stampa

-------------------------------------------

    Ogni 12 anni, la statistica della superficie dell’Ufficio federale di statistica (UST) registra i cambiamenti di utilizzazione del suolo servendosi di 74 categorie diverse. La terza rilevazione, iniziata nel 2004 e che finirà nel 2009, fornirà puntualmente risultati aggiornati già dalla metà del 2006. Entrambe le rilevazioni già concluse sono state realizzate sulla base di fotografie aeree, dal 1979 al 1985 e dal 1992 al 1997. La nuova pubblicazione dell’UST „Arealstatistik Schweiz: Zahlen – Fakten – Analysen” informa sull’evoluzione dell’utilizzazione del suolo in Svizzera sulla base di esempi selezionati. Analisi svolte regionalmente forniscono informazioni sui diversi sviluppi territoriali. Questa pubblicazione risponde a domande quali "Su quali superfici sorgono nuovi edifici ad uso abitativo?” oppure “Che cos'è ora la superficie agricola di un tempo?”. I risultati sono presentati col sussidio di numerosi grafici, cartine, vedute aeree, tutti affiancanti da commenti.

----------------------------------------

Informazioni: Anton Beyeler, UST, Sezione geoinformazione, tel.: 032 713 61 61 Nuova pubblicazione: Arealstatistik  Schweiz: Zahlen – Fakten – Analysen, n. di ordinazione: 002-0500. Prezzo: Fr. 23.- -, disponibile solo in tedesco

Servizio stampa UST, tel.: 032 713 60 13; fax: 032 713 63 46

Per ordinazioni: tel.: 032 713 60 60, fax: 032 713 60 61, e-mail: order@bfs.admin.ch

Per ulteriori informazioni e pubblicazioni in forma elettronica si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch

Servizio abbonamenti ai comunicati stampa per e-mail. Sottoscrizione all’indirizzo: http://www.news-stat.admin.ch



Plus de communiques: Bundesamt für Statistik

Ces informations peuvent également vous intéresser: