Bundesamt für Statistik

Indice dei prezzi alla produzione e all’importazione nel luglio 2005

      (ots) - Indice dei prezzi alla produzione e all’importazione nel luglio 2005

Indice in rialzo soprattutto a causa dell’incremento del petrolio – rincaro annuo dell’1,1 per cento

    L’indice totale dei prezzi alla produzione e all’importazione, calcolato dall’Ufficio federale di statistica (UST), nel luglio 2005 è aumentato dello 0,4 per cento rispetto al mese precedente, raggiungendo il livello di 102,1 punti (base maggio 2003 = 100). Questo aumento è dovuto principalmente all’incremento dello 0,9 per cento dei prezzi all’importazione, in cui specialmente petrolio e prodotti petroliferi hanno fatto segnare evidenti rincari. L’indice dei prezzi alla produzione ha registrato una progressione dello 0,2 per cento. Su base annua, il livello dei prezzi dell'offerta totale dei prodotti indigeni e importati è progredito dell’1,1 per cento. Aumento dei prezzi dei prodotti indigeni Nel luglio del 2005, l’indice dei prezzi alla produzione, calcolato dall’Ufficio federale di statistica, è progredito dello 0,2 per cento rispetto al mese precedente; il suo livello è ora pari a 101,9 punti (base maggio 2003 = 100). Rispetto all’anno precedente, il livello dei prezzi ha subito un aumento dello 0,6 per cento. L’indice mostra l’evoluzione dei prezzi dei prodotti indigeni al momento in cui lasciano la fabbrica e non comprende i servizi.

    Rispetto al mese precedente, oltre che per i prodotti petroliferi, incrementi di prezzo sono stati registrati in particolare per il latte crudo, i prodotti di selvicoltura, la carne suina, i prodotti in metalli non ferrosi, i fili e cavi isolati e i rottami di ferro. Sono invece scesi i prezzi di vitelli e suini da macello, latte e latticini, prodotti per l’alimentazione degli animali, altri prodotti alimentari, pannelli di legno e acciaio. Prezzi all’importazione notevolmente più elevati L’indice dei prezzi all’importazione, calcolato dall’Ufficio federale di statistica nel luglio del 2005, ha segnato un aumento dello 0,9 per cento rispetto al mese precedente e ha raggiunto il livello di 102,4 punti (base maggio 2003 = 100). Il livello dei prezzi è del 2,0 per cento superiore a quello dell’anno precedente. L’indice dei prezzi all’importazione mostra l’evoluzione dei prezzi franco frontiera dei prodotti importati. Sono stati osservati aumenti di prezzo rispetto al mese precedente specialmente per petrolio grezzo (+22,1%) e prodotti petroliferi (carburante +9,2%, olio da riscaldamento +15,8%, bitume puro +9,1%). Anche gas naturale, soia, uva da tavola, frutta a guscio, carne, rame e prodotti relativi come pure automobili sono rincarati. Prezzi più bassi invece soprattutto per ortaggi, caffè, pannelli di legno, prodotti piatti in acciaio, acciaio lavorato e altri prodotti in acciaio.

    Lo zoccolo dell’inflazione praticamente a zero Rispetto al mese precedente, l’indice dello zoccolo dell’inflazione dell’indice alla produzione e all’importazione è rimasto stabile; rispetto all’anno precedente, ha registrato una lieve diminuzione pari allo 0,1 per cento. Per calcolare lo zoccolo dell’inflazione non si considerano le materie prime e i gruppi di prodotti primari soggetti a forti oscillazioni di prezzo o d’imposta. In particolare lo sono i prodotti agricoli e di selvicoltura, la carne, i prodotti a base di tabacco, il petrolio, i prodotti petroliferi, i metalli, i semilavorati in metallo, i rottami di ferro e il gas (complessivamente il 12% del paniere tipo). Ciò significa che nel calcolo dello zoccolo dell’inflazione i forti rincari del petrolio e dei prodotti petroliferi degli ultimi tempi, alla fonte dell'inflazione complessiva, non vengono considerati.

UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio stampa

Informazioni: Andreas Fankhauser, UST, Sezione prezzi, tel.: 032 713 63 07 Marcel Müller, UST, Sezione prezzi, Tel.: 032 713 61 57

Servizio stampa UST, tel.: 032 713 60 13; fax: 032 713 63 46

Per ordinazioni: tel.: 032 713 60 60, fax: 032 713 60 61, e-mail: order@bfs.admin.ch

Per ulteriori informazioni e pubblicazioni in forma elettronica si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch

Servizio abbonamenti ai comunicati stampa per e-mail. Sottoscrizione all’indirizzo: http://www.news-stat.admin.ch