Bundesamt für Statistik

Indice dei prezzi alla produzione e all’importazione nel giugno 2005

      (ots) - Indice dei prezzi alla produzione e all’importazione nel giugno 2005

Diminuzione rispetto al mese precedente – modesto rincaro annuale dello 0,5 per cento

    Nel giugno 2005, l’indice totale dei prezzi alla produzione e all’importazione, calcolato dall’Ufficio federale di statistica (UST), è diminuito dello 0,3 per cento rispetto al mese precedente, situandosi così ad un livello di 101,6 punti (base maggio 2003 = 100). Questo andamento è da attribuire al calo dei prezzi all’importazione pari allo 0,8 per cento. L’indice dei prezzi alla produzione è rimasto invece complessivamente stabile rispetto al mese precedente. L’aumento dei prezzi dei prodotti petroliferi, osservato nella seconda metà del mese di giugno, avrà ripercussioni solo sull’indice di luglio. Su base annua, il livello dei prezzi dell'offerta totale dei prodotti indigeni e importati è progredito dello 0,5 per cento. Prezzi dei prodotti indigeni mediamente stabili Nel giugno del 2005, l’indice dei prezzi alla produzione, calcolato dall’Ufficio federale di statistica, è rimasto invariato rispetto al mese precedente; il suo livello è ora pari a 101,7 punti (base maggio 2003 = 100). Rispetto all’anno precedente, il livello dei prezzi è progredito dello 0,3 per cento. L’indice mostra l’evoluzione dei prezzi dei prodotti indigeni al momento in cui lasciano la fabbrica e non comprende i servizi. Rispetto al mese precedente diminuzioni di prezzo sono state osservate per ortaggi, latte crudo, acciaio d’armatura e rottami. Aumenti di prezzo sono stati invece rilevati in particolare per suini da macello, carne suina, prodotti di falegnameria per l’edilizia e di arredamento d’interni come pure per prodotti petroliferi.

      Prezzi all’importazione in calo in seguito alla riduzione dei
prezzi dei sistemi informatici e degli apparecchi per la
comunicazione Nel giugno 2005, l’indice dei prezzi all’importazione
calcolato dall'Ufficio federale di statistica è diminuito dello 0,8
per cento rispetto al mese precedente, situandosi a 101,4 punti
(base maggio 2003 = 100). Il livello dei prezzi è invece dello 0,9
per cento superiore rispetto a quello dell’anno precedente. L’indice
dei prezzi all’importazione mostra l’evoluzione dei prezzi franco
frontiera dei prodotti importati. Rispetto al mese precedente,
diminuzioni di prezzo sono state osservate, oltre che per i sistemi
informatici e gli apparecchi per la comunicazione, anche per
prodotti orticoli, petrolio grezzo e cherosene. Meno cari anche i
prodotti lunghi e piatti in acciaio, l’acciaio lavorato, l’alluminio
e i prodotti relativi, gli altri prodotti metallici e le macchine
per ufficio. D’altra parte, a subire un rincaro sono stati
soprattutto il gas naturale, il pavimento intarsiato e l’olio da
riscaldamento.

UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio stampa

Informazioni: Andreas Fankhauser, UST, Sezione prezzi, tel.: 032 713 63 07 Marcel Müller, UST, Sezione prezzi, Tel.: 032 713 61 57

Servizio stampa UST, tel.: 032 713 60 13; fax: 032 713 63 46

Per ordinazioni: tel.: 032 713 60 60, fax: 032 713 60 61, e-mail: order@bfs.admin.ch

Per ulteriori informazioni e pubblicazioni in forma elettronica si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch

Servizio abbonamenti ai comunicati stampa per e-mail. Sottoscrizione all’indirizzo: http://www.news-stat.admin.ch



Plus de communiques: Bundesamt für Statistik

Ces informations peuvent également vous intéresser: