Bundesamt für Statistik

BFS: Conferenza stampa annuale dell’UST 2004

      (ots) - Conferenza stampa annuale dell’UST 2004

La statistica federale dinanzi a nuove sfide

    La statistica svizzera è coinvolta in un processo di importanti cambiamenti. Le richieste di informazioni statistiche si moltiplicano e il mandato d’informazione della statistica federale è più valido che mai. D’altra parte, i programmi di sgravio della Confederazione richiedono una maggiore efficienza e alcune rinunce nell’attuazione del programma pluriennale della statistica federale. Il contesto internazionale, e in particolar modo l’accordo in campo statistico concluso nel quadro dei bilaterali II, esigono dal canto loro un ampliamento della statistica svizzera al livello europeo. L’Ufficio federale di statistica (UST) fronteggia queste sfide in parte contrastanti adottando una serie di provvedimenti quali la riorganizzazione, l’adeguamento alla statistica europea, l’incremento dell’efficienza grazie a un maggior ricorso ai media elettronici e ai programmi di risparmio. La riorganizzazione dell’UST, introdotta il 1° gennaio del 2004 rispondendo alle raccomandazioni del 2000 elaborate da Statistics Canada, ha creato le condizioni quadro per far fronte alla crescente mole di compiti grazie a una maggiore efficienza interna e a un orientamento più rispondente alle esigenze dell'utilizzatore esterno. In pratica, essa intende unificare procedure analoghe, sfruttare più intensamente le sinergie e rispondere, a un triplice livello, alle esigenze dei destinatari: riducendo al massimo l’onere degli intervistati, ottimizzando la catena di produzione interna e migliorando il rapporto con gli utilizzatori esterni della statistica. Rinunce, pianificazione flessibile e nuovi procedimenti in risposta alla riduzione delle risorse Il programma pluriennale della statistica federale 2003-2007 tiene conto sia delle priorità statistiche che delle disposizioni contenute nel programma di sgravio del 2003. Ne conseguono alcune rinunce per ciò che concerne l’offerta statistica e uno sforzo maggiore nell’ottimizzazione delle procedure. L’offerta statistica è stata modificata applicando i seguenti provvedimenti: ridimensionamento del campione della rilevazione sulle forze di lavoro in Svizzera, riduzione della statistica della ricettività, ricorso all’indagine campionaria al posto della rilevazione totale delle aziende nel settore primario e cancellazione dell’osservazione della povertà. Alcuni finanziamenti esterni, come quelli nel settore del turismo, sono riusciti a mitigare in parte gli effetti di queste misure. L’Ufficio federale di statistica ha avviato vari e mirati sforzi al fine di utilizzare le risorse disponibili in maniera ragionevole senza che le crescenti richieste nei confronti della statistica ufficiale venissero compromesse. Grande importanza rivestono il maggiore ricorso ai dati amministrativi già disponibili (leggi: armonizzazione dei registri) e la realizzazione di rilevazioni elettroniche, le quali, dal canto loro, riducono l’onere degli intervistati e portano a processi di razionalizzazione. Il progetto eSurvey (indagine elettronica) crea al riguardo una effettiva catena di produzione i cui elementi possono servire a diverse statistiche al fine di sviluppare un’interfaccia per la trasmissione dei dati via internet. I dati inseriti dai fornitori vanno a confluire direttamente nelle banche dati dell’Ufficio federale di statistica senza subire interruzioni nella trasmissione. L’introduzione di tale applicazione internet per il censimento delle aziende del 2005 costituisce l’obiettivo prioritario del nuovo anno. Anche nel campo della diffusione si farà un maggior ricorso a internet. Un passo in tale direzione è stato fatto con l’avvio, nell’ottobre scorso, del nuovo portale statistico www.statistica.admin.ch. L’offerta statistica verrà progressivamente ampliata grazie anche alla collaborazione con le istituzioni ufficiali della statistica e comporterà, in futuro, una riduzione dell’informazione stampata. Partenza per l’Europa L’accordo bilaterale concluso con l'UE in campo statistico garantirà la produzione e la pubblicazione di informazioni statistiche armonizzate e permetterà di confrontare l’evoluzione e la competitività dell’economia svizzera con i suoi principali partner commerciali. Grazie a questo accordo saranno disponibili dati comparabili in particolare su: - la competitività e la produttività delle imprese svizzere per ramo economico; - il livello, la struttura e l’evoluzione delle retribuzioni nonché gli oneri salariali accessori gravanti sulle imprese; - la forza economica della Svizzera (livello, struttura e crescita) grazie ai principali aggregati macroeconomici quali il prodotto interno lordo, il reddito disponibile, i risparmi delle economie domestiche e gli investimenti dello Stato e delle imprese; - la quota dello Stato e altri indicatori di politica fiscale. Gli standard europei nell’ambito della statistica rispondono alle richieste della maggior parte delle organizzazioni internazionali. La statistica economica svizzera ha invece lacune che il Fondo monetario internazionale (FMI) non ha mancato di ribadire in occasione della sua analisi sulla politica economia e fiscale della Svizzera. Sarà proprio grazie a tale accordo sulla collaborazione in ambito statistico che le richieste delle principali organizzazioni internazionali – in primo luogo quelle dell’OCSE e del FMI - potranno essere soddisfatte. Le misure di sicurezza unilaterali adottate dalla Svizzera nell’ambito di diversi accordi bilaterali, come quelle sui trasporti terrestri o sulla libera circolazione delle persone, potranno essere meglio accettate dall’UE se saranno basate su statistiche eurocompatibili.

    Le misure e le attività appena descritte sono seguite costantemente dalla Commissione della statistica federale e sono attuabili soltanto grazie all’impegno profuso di tutti i collaboratori della statistica federale.

UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio stampa

Informazioni: Adelheid Bürgi-Schmelz, Direttrice UST, tel.: 032 713 60 01 Felix Herzig, Direttore suppl. UST, tel.: 032 713 60 06

Servizio stampa UST, tel.: 032 713 60 13; fax: 032 713 63 46

Per ordinazioni: tel.: 032 713 60 60, fax: 032 713 60 61, e-mail: order@bfs.admin.ch

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch

Servizio abbonamenti ai comunicati stampa per e-mail. Sottoscrizione all’indirizzo: http://www.news-stat.admin.ch



Plus de communiques: Bundesamt für Statistik

Ces informations peuvent également vous intéresser: