Bundesamt für Statistik

BFS: Censimento delle abitazioni vuote al 1° giugno 2004

      (ots) - Censimento delle abitazioni vuote al 1° giugno 2004

Il numero di abitazioni vuote rimane a livelli bassi

    Nel 2004, il numero di abitazioni vuote si è stabilizzato dopo aver registrato un calo costante a partire dal 1998. Con 33'600 abitazioni vuote censite al 1° giugno 2004, il tasso di abitazioni vuote rimane fermo allo 0,91 per cento, come l’anno precedente. Questo è quanto emerge dai risultati del censimento delle abitazioni vuote dell'Ufficio federale di statistica (UST). Consolidamento del numero di abitazioni vuote Raffrontato al patrimonio abitativo approssimativo nazionale rilevato alla fine del 2003, il tasso di abitazioni vuote al 1° giugno 2004 è rimasto invariato al basso livello dello 0,91 per cento rispetto all’anno precedente. Esso è sceso a partire dal 1998, passando dall’1,85 per cento al livello attuale. Sempre rispetto all’anno precedente, il numero assoluto di abitazioni vuote al 1° giugno 2004 è aumentato di 541 unità a 33'600 abitazioni vuote (+1,6%). Nonostante l’edilizia abitativa risulti più vivace, essa reagisce con un lieve ritardo rispetto alla dinamica della domanda. Il giorno di riferimento dodici Cantoni presentavano una situazione meno tesa, mentre in quattordici si era acuita. La situazione si è distesa soprattutto nel Cantone di Zurigo con un aumento del tasso di abitazioni vuote, passato dallo 0,35 per cento del 2003 all’attuale 0,55 per cento. Ciononostante Zurigo rimane nel gruppo di Cantoni che continua a vedersi confrontato con una situazione abitativa alquanto precaria. A livello cantonale il tasso di abitazioni vuote è inferiore soltanto nei Cantoni di Svitto (0,48%), Zugo (0,41%), Basilea Campagna (0,40%) e Ginevra (0,15%). È stato il Cantone di Glarona a registrare nuovamente il tasso più alto (2,32%), seguito dai Cantoni di Appenzello esterno (1,88%), Turgovia (1,84%), Appenzello interno e Giura (con rispettivamente l’1,81%) e Soletta (1,79%). Se si considerano le variazioni assolute rispetto all’anno precedente, il Cantone di Zurigo è quello che ha incrementato maggiormente, con 1279 ulteriori unità abitative, il numero delle abitazioni vuote. Il maggior numero di abitazioni vuote si è registrato nel Cantone di Berna (4852 unità), seguito da San Gallo (3594 unità) e Zurigo (3393 unità). Il calo più ingente di abitazioni vuote è stato invece osservato nel Cantone Ticino, dove il loro numero si è ridimensionato di 541 unità. Più abitazioni ultimate e abitazioni vuote destinate alla locazione… Rispetto al giorno di riferimento del 2003, il numero di abitazioni vuote negli edifici nuovi registrato il 1° giugno 2004 ha presentato una crescita consistente di oltre un terzo (+756 unità, ovvero +36%). È aumentato inoltre anche il numero delle abitazioni non occupate destinate alla locazione (+1514, ossia +6%). …e meno case unifamiliari e abitazioni vuote destinate alla vendita L’accresciuta domanda di case unifamiliari ha provocato un assottigliamento degli oggetti vacanti di 324 unità (-8%). Analogamente a quanto verificatosi l’anno precedente, si è registrato un nuovo calo del numero di abitazioni vuote destinate alla vendita (-973 unità, ossia -13%). Il numero di abitazioni vuote ha presentato uno scarto di 293 unità per quanto concerne i monolocali (-7%), di 226 per i bilocali (-4%) e di 127 unità per le abitazioni di cinque locali (-4%). È invece aumentato di rispettivamente 313 (+3%) e 796 unità (+9%) il numero di abitazioni di tre e quattro locali, ed è accresciuto al contempo del 6 per cento quello delle abitazioni con sei o più locali (+78 unità).

    Ai sensi della presente rilevazione, per abitazioni vuote s’intendono tutte le abitazioni abitabili (ammobiliate o meno) destinate alla locazione duratura o alla vendita, risultate vuote al 1° giugno (giorno di riferimento). Sono anche considerate le case unifamiliari vuote destinate alla locazione o alla vendita e le abitazioni vuote affittate o vendute per una data successiva. Le residenze secondarie e le abitazioni di vacanza sono considerate abitazioni vuote soltanto se sono abitabili tutto l'anno e sono destinate ad una locazione duratura (almeno tre mesi) o alla vendita. La presente statistica considera soltanto le abitazioni vuote esistenti sul mercato e pertanto non può essere raffrontata alla rilevazione delle abitazioni effettuata nel quadro del censimento della popolazione, che registra tutte le “abitazioni non occupate”.

UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio stampa

Informazioni: Kamel Chaouach, UST, Sezione Statistiche monetarie sulle imprese, tel.: 032 713 62 56

    Nuova pubblicazione: OFS, Les logements vacants au 1er juin 2004 , Neuchâtel 2004, n. di ordinazione: 072-0400, prezzo: 7 franchi, disponibile dai primi di dicembre.

Servizio stampa UST, tel.: 032 713 60 13; fax: 032 713 63 46

Per ordinazioni: tel.: 032 713 60 60, fax: 032 713 60 61, e-mail: order@bfs.admin.ch

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch

Servizio abbonamenti ai comunicati stampa per e-mail. Sottoscrizione all’indirizzo: http://www.news-stat.admin.ch



Plus de communiques: Bundesamt für Statistik

Ces informations peuvent également vous intéresser: