Bundesamt für Statistik

BFS: La bilancia turistica svizzera nel 2003

(ots) - La bilancia turistica svizzera nel 2003 Diminuzione dei proventi e delle spese nel turismo internazionale Secondo le prime stime dell’Ufficio federale di statistica (UST), nel 2003 i turisti stranieri (esclusi i dimoranti temporanei) in Svizzera hanno speso 12,1 miliardi di franchi, ossia 185 milioni o l’1,5 per cento in meno rispetto all’anno precedente. Ancora più netto è stato il calo della spesa dei turisti svizzeri all’estero: con 10,1 miliardi di franchi, è stata di 245 milioni o del 2,4 per cento in meno dell’anno precedente. In seguito alla forte flessione delle spese, nel 2003 il saldo attivo della bilancia turistica è aumentato di 60 milioni (+3,1%) raggiungendo 2,0 miliardi di franchi. I viaggi con pernottamenti restano la fonte principale dei proventi Anche nell’anno in rassegna, circa due terzi delle entrate complessive provengono dai viaggi con pernottamenti. Nei rami alberghiero e paralberghiero, i turisti stranieri hanno speso complessivamente 6,2 miliardi di franchi (-355 milioni/-5,4%). La parte più cospicua ha riguardato i costi di pernottamento (45%), seguiti dalle spese accessorie (30%) e dalle spese per il vitto (25%). Ancora una volta sono stati gli ospiti di alberghi e stabilimenti di cura ad aver generato la quota principale di entrate economiche del turismo con pernottamenti, con 5,2 miliardi di franchi. I proventi sono tuttavia diminuiti di 323 milioni di franchi (-5,9%) a causa del calo sia delle frequenze che della spesa media. Anche nel ramo paralberghiero sono stati registrati meno pernottamenti rispetto all’anno precedente: con un totale di 1,0 miliardi, sono stati spesi 32 milioni o il 3,1 per cento in meno. Il ramo paralberghiero concerne tutti i turisti che alloggiano in abitazioni di vacanza, campeggi, alloggi collettivi, ostelli per la gioventù e presso parenti o conoscenti. I pernottamenti in case e appartamenti di vacanza hanno rappresentato il 58 per cento delle entrate complessive del ramo paralberghiero. Nel 2003, le entrate provenienti dal turismo giornaliero e di transito sono ammontate a 2,8 miliardi di franchi, ovvero nuovamente a 48 milioni o all’1,7 per cento in più rispetto all’anno precedente. Prosegue così la tendenza verso più escursioni di un giorno in Svizzera e verso un maggior volume di transiti attraverso il nostro Paese. Le altre prestazioni turistiche sono cresciute del 19 per cento e hanno fruttato proventi per 108 milioni di franchi. Le spese di consumo in Svizzera dei frontalieri stranieri, pari complessivamente a 1,1 miliardi, sono aumentate nuovamente rispetto all’anno precedente (+4,9%). A partire dal 2003, in questa voce sono incluse anche le spese di consumo dei dimoranti temporanei (meno di 4 mesi), il che aumenta il volume delle spese di consumo dei frontalieri a 1,6 miliardi. Nel 2003, le entrate provenienti dal soggiorno nel nostro Paese di studenti e scolari stranieri per motivi di formazione sono ammontate a 786 milioni di franchi (+45 milioni/+6%). Poco più della metà di queste entrate (56%) provenivano da scolari di istituti privati e il restante 44 per cento da studenti iscritti presso le università o i politecnici. Durante l’anno in rassegna è aumentato sia il numero degli studenti stranieri che degli scolari che frequentano scuole private in Svizzera. Nel 2003, i pazienti stranieri che si sono ammalati durante il loro soggiorno in Svizzera o che sono venuti in Svizzera per sottoporsi a cure mediche hanno fatto ricorso a prestazioni ospedaliere per un totale di 1,1 miliardi di franchi (+9 milioni/+0,8%). Calo delle spese degli svizzeri all’estero Secondo le prime stime, nel 2003 i turisti svizzeri all’estero hanno speso complessivamente 10,1 miliardi di franchi (-244,5 milioni/- 2,4%): le spese dei turisti svizzeri all’estero sono così diminuite per la terza volta consecutiva. 8,6 miliardi di franchi sono stati spesi per viaggi con pernottamenti (-275 milioni/-3,1%), ovvero per vacanze, viaggi d’affari o soggiorni di cura all’estero. Il calo delle spese è dovuto principalmente a una diminuzione del numero dei pernottamenti fuori dai confini della Svizzera. Nel 2003, le spese degli svizzeri per viaggi all’estero senza pernottamenti sono ammontate a 1,5 miliardi di franchi (+30 milioni/+2,1%). UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio stampa Informazioni: Ueli Schiess, UST, sezione Conti economici nazionali, tel.: 032 713 60 66 Nuova pubblicazione: La pubblicazione « La balance touristique de la Suisse en 2003 » uscirà in versione tedesca e francese nel settembre del 2004. Servizio stampa UST, tel.: 032 713 60 13; fax: 032 713 63 46 Per ordinazioni: tel.: 032 713 60 60, fax: 032 713 60 61, e-mail: order@bfs.admin.ch Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch Servizio abbonamenti ai comunicati stampa per e-mail. Sottoscrizione all’indirizzo: http://www.news-stat.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: