Bundesamt für Statistik

BFS: Nuove previsioni per le scuole universitarie

(ots) - Nuove previsioni per le scuole universitarie Studenti delle scuole universitarie in aumento fino al 2013 circa Secondo le nuove previsioni dell’Ufficio federale di statistica (UST), all’inizio del semestre 2004/2005 il numero totale di studenti delle scuole universitarie aumenterà del 5%, raggiungendo 161’000 studenti. Per le università (UNI) l’aumento sarà del 2,7% (+3000 studenti). Per le scuole universitarie professionali (SUP) e le alte scuole pedagogiche (ASP) l’incremento sarà invece nettamente più importante (+11%, +4900 studenti) per via della recente integrazione in queste scuole di nuovi cicli di studio. A partire dal 2005, la crescita globale degli effettivi subirà un rallentamento. Tra circa dieci anni, i fattori demografici dovrebbero arrestare la progressione del numero di studenti nelle scuole universitarie. L’Ufficio federale di statistica (UST) presenta le previsioni aggiornate del numero di studenti e di diplomati nelle scuole universitarie svizzere. Lo scenario considerato si basa essenzialmente su ipotesi neutre e non tiene conto di eventuali cambiamenti strutturali durante il periodo considerato, compreso l’impatto possibile, ma non ancora quantificabile, della Dichiarazione di Bologna sul numero di studenti delle scuole universitarie. Università: +2,7% di studenti all’inizio del semestre 2004/2005 Dopo un forte aumento del 4,4% (+4600) del numero di studenti delle università (UNI) tra il 2002 e il 2003 – aumento legato segnatamente alla doppia annata di maturità – anche il 2004 si distinguerà per una sostanziale crescita del numero di studenti (+2,7%). Quest’autunno, le UNI conteranno 112’300 studenti (contro 109’300 nel 2003). L’aumento deriva da molteplici fattori, tra cui la crescita demografica, l’aumento del numero di donne che hanno iniziato gli studi negli ultimi anni, l’aumento degli entranti stranieri nonché l’incremento degli studenti a livello di dottorato. Quest’autunno, per il livello diploma si registrerà quindi il 4% in più di studenti stranieri rispetto al 2003 (+500), il 4% in più di donne (+1700), ma solo lo 0,7% in più di uomini in possesso di un certificato d’ammissione svizzero (+300). Il numero di entranti di livello diploma diminuirà invece leggermente rispetto al 2003 (-2%). Fino al 2010, il numero di studenti continuerà ad aumentare dell’1,5% circa all’anno, sostanzialmente per via degli stessi fattori. SUP + ASP: +11% di studenti all’inizio del semestre 2004/2005 Tra il 2002 e il 2003, il numero di studenti nelle scuole universitarie professionali (SUP), in cui rientrano anche le alte scuole pedagogiche (ASP), è aumentato del 15% (+5700 studenti). Questo aumento è legato in parte all’integrazione ancora recente in queste scuole di nuovi cicli di studio. All’inizio del prossimo semestre, gli effettivi dovrebbero registrare nuovamente una crescita sostanziale (+11%), raggiungendo un totale di 48’500 studenti nelle SUP e nelle ASP, contro 43’600 nel 2003. Il livello diploma conterà 43’000 studenti (+13%), di cui 26’000 nel settore «tecnica – economia – design» (+8%), 10’000 (+14%) nel settore «salute – sociale – arti» e 7000 (+40%) nelle alte scuole pedagogiche. Se l’aumento nel settore «tecnica – economia – design» esprime una crescita effettiva, quello previsto per il settore «salute – sociale – arti» è invece da attribuire in gran parte all’integrazione recente di questi cicli nel sistema delle SUP. Infine, il forte aumento nelle ASP si spiega esclusivamente con il recentissimo avvio della formazione degli insegnanti a questo livello. Gli studi postdiploma SUP comprenderanno circa 5500 studenti. Tra il 2005 e il 2010, vista la prevista crescita moderata del numero di entranti (+1% all’anno), il numero di studenti aumenterà complessivamente dell’8% circa (+4500 studenti). A partire dal 2007- 2008, a questo aumento va aggiunto quello legato al trasferimento parziale della formazione sanitaria verso le SUP previsto nella Svizzera tedesca e in Ticino. Verso la fine della crescita tra dieci anni A partire dal 2012, secondo gli scenari demografici dell’UST, la popolazione in età di iniziare uno studio universitario tenderà definitivamente a diminuire. I risultati presentati in questa sede cercano di quantificare l’impatto di questo calo, tenendo conto al tempo stesso delle forti incertezze che accompagnano le proiezioni a lungo termine (ad esempio quelle sull’evoluzione futura del numero di studenti stranieri o del numero di maturità professionali). Non tengono invece conto dei cambiamenti strutturali. Il risultato è che, nel complesso, tra circa dieci anni il numero di studenti delle scuole universitarie svizzere dovrebbe cessare di crescere. UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio stampa Informazioni Jacques Babel, UST, Sezione università, tel. : 032 713 63 81 Nuova pubblicazione Etudiants et diplômés des hautes écoles: Prévisions 2004-2013, / Studierende und Hochschulabsolventen : Prognosen 2004 – 2013, Neuchâtel 2004 (disponibile a partire da settembre 2004) Servizio stampa UST, tel. : 032 713 60 13, fax : 032 713 63 46 Per ordinazioni: tel. : 032 713 60 60, fax : 032 713 60 61, e-mail: order@bfs.admin.ch Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch Abbonamenti ai comunicati stampa via e-mail all’indirizzo: http://www.news-stat.admin.ch Informazioni dettagliate sulle previsioni per le scuole universitarie sono disponibili all’indirizzo http://www.education-stat.admin.ch/

Ces informations peuvent également vous intéresser: