Bundesamt für Statistik

BFS: Pernottamenti nel settore alberghiero nel primo trimestre 2004 Stabile il numero di pernottamenti dei turisti stranieri in Svizzera

(ots) - Pernottamenti nel settore alberghiero nel primo trimestre 2004 Stabile il numero di pernottamenti dei turisti stranieri in Svizzera Nel primo trimestre 2004, il numero dei pernottamenti di ospiti stranieri negli alberghi svizzeri è diminuito dello 0,1 per cento rispetto al primo trimestre del 2003. Questo il modesto calo che emerge dalla nuova indagine campionaria dell’Ufficio federale di statistica (UST), indagine che sostituisce la statistica della ricettività, soppressa per ragioni finanziarie alla fine dello scorso anno. Due sono i movimenti significativi che possono essere evidenziati in questi primi tre mesi dell'anno: da un lato si osserva un calo della clientela indigena più marcato di quello della clientela straniera, dall’altro si constata che tale fenomeno non ha un andamento uniforme nel tempo. Infatti, mentre i mesi di gennaio e marzo hanno segnato una forte diminuzione dei pernottamenti (rispettivamente del 4,1% e 4,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente), il mese di febbraio ha registrato un risultato eccellente con un aumento pari al 3,1 per cento. Sull'arco dell’intero periodo, i pernottamenti dei turisti stranieri si sono rivelati più stabili (- 0,1%) di quelli degli ospiti indigeni (-3,9%). Tuttavia, i dati di questo primo trimestre sono di difficile interpretazione. Infatti, le date di Pasqua e Carnevale hanno fortemente influito sulla ripartizione delle vacanze scolastiche sui mesi di febbraio, marzo e aprile. Inoltre, non va dimenticato che il 2004 è un anno bisestile. Infine, la presenza un pò deludente degli ospiti indigeni è stata probabilmente influenzata dalle condizioni meteorologiche dei weekend. Tutti questi fattori influenzano i risultati. La stabilizzazione del numero di ospiti stranieri resta, tuttavia, un cambiamento notevole. Saranno i risultati dei prossimi mesi a rivelare se questa evoluzione favorevole della clientela straniera è l’espressione di un cambiamento di tendenza connesso al miglioramento della situazione congiunturale internazionale. Questi risultati si basano su un’indagine presso un campione di 500 alberghi, introdotta lo scorso gennaio dall’UST, a seguito della soppressione della statistica sulla ricettività alla fine del 2003, con lo scopo di garantire un’informazione di fondo sull’evoluzione del settore alberghiero a livello macroeconomico. L’UST aveva dovuto annunciare tale soppressione nel maggio 2003 per far fronte ai tagli budgetari ai quali è stato sottoposto. Questa soluzione di ripiego comporta un certo margine di errore dovuto al fatto che si tratta di un indagine campionaria e oltre a non offrire alcuna informazione sul Paese d’origine dei turisti non consente di ottenere dati a livello regionale. Si tratta di una soluzione a carattere provvisorio, vista la mobilitazione degli ambienti turistici (Cantoni, Regioni, Confederazioni e privati) in favore della reintroduzione della statistica della ricettività sulla base di un partenariato finanziario. L’accordo preparato sotto l’egida della Federazione svizzera del turismo è sin d’ora accettato in linea di massima e deve ancora essere sottoscritto dai singoli partner. Esso prevede la reintroduzione dell’indagine sul settore alberghiero, e in parte paralberghiero, a partire da gennaio 2005. UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio stampa Informazioni: Pierre Caille, UST, Sezione statistiche monetarie sulle imprese, tel.: 032 713 68 42 Servizio stampa UST, tel.: 032 713 60 13; fax: 032 713 63 46 Per ordinazioni: tel.: 032 713 60 60, fax: 032 713 60 61, e-mail: order@bfs.admin.ch Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch Abbonamenti ai comunicati stampa via e-mail all’indirizzo: http://www.news-stat.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: