Bundesamt für Statistik

BFS: Previsioni 2003-2012 per il grado prescolare e la scuola dell’obbligo

      (ots) - Previsioni 2003-2012 per il grado prescolare e la scuola dell’obbligo
Quasi 100'000 allievi in meno nel 2012

    Dopo una progressione sostenuta degli effettivi nel grado prescolare e nella scuola dell’obbligo durante lo scorso decennio, il numero di allievi sembra avviato verso un netto calo fino al 2012. Gli effettivi dovrebbero infatti diminuire di quasi 95'000 allievi (pari al 10% in meno che nel 2002). Nei gradi prescolare e primario questa flessione è già osservabile, mentre nel secondario inferiore gli effettivi dovrebbero continuare a crescere fino all’autunno 2005, per poi diminuire a loro volta. Si prevedono forti disparità regionali, da cali molto netti nella Svizzera orientale (-20% tra il 2002 e il 2012) a un modesto rialzo nella regione zurighese, per l’insieme dei gradi. L’Ufficio federale di statistica (UST) presenta queste prime previsioni del numero di allievi nel grado prescolare e nella scuola dell’obbligo. Lo scenario considerato si basa sui nuovi scenari demografici per Regione elaborati dall’UST e presuppone, in generale, una costanza dei fattori che influenzano i flussi nel sistema formativo. Quasi 100'000 allievi in meno nel 2012 Secondo lo scenario demografico di riferimento dell’UST (scenario “tendenza”), il numero di nascite dovrebbe continuare a diminuire, come accade dal 1992, passando da 72’500 nel 2002 a 68'000 nel 2008 (-6%). Il numero di nascite dovrebbe poi registrare un leggero aumento fino al 2012, raggiungendo quota 69'000. Logicamente, gli effettivi scolarizzati nel grado prescolare tenderanno così a diminuire. Il numero di allievi, pari a 145'400 nel 2002, dovrebbe restare relativamente stabile fino al 2005 (-2%), prima di registrare un netto calo fino al 2012 (125'500 nel 2012, pari a -14% tra il 2002 e il 2012). Nel grado primario, sull’intero periodo considerato è prevista una flessione continua degli effettivi, che dovrebbero scendere da 502'500 nel 2002 a 440'000 nel 2012 (pari a -13%). Nel grado secondario I, sulla scia dell’evoluzione demografica della popolazione della stessa età, gli effettivi dovrebbero aumentare ancora del 3% tra il 2002 e il 2005 (253'000 nel 2002 e 262'000 nel 2005), prima di diminuire dell’8% tra il 2005 e il 2012 (241'000). Nel 2012, gli allievi del grado secondario I dovrebbero essere il 4,5% in meno che nel 2002. Nel complesso, quindi, sull’insieme del grado prescolare e della scuola dell’obbligo, è previsto un calo sensibile degli effettivi, con nel 2012 95'000 allievi in meno che nel 2002 (-10,5%). Nel 2012, il numero totale di allievi di questi tre gradi dovrebbe ritornare a un valore molto vicino ai deboli valori osservati tra il 1985 e il 1990. Forti disparità regionali In questo contesto di calo generale del numero di allievi nell’insegnamento prescolare e nella scuola dell’obbligo, sono previste forti disparità regionali dovute a fattori demografici. Per tutti i gradi, gli effettivi dovrebbero diminuire del 14%-20% secondo la regione, fatta eccezione per la regione del Lemano e per Zurigo, che dovrebbero invece registrare una relativa stabilità. Grado prescolare: nel corso del prossimo decennio, la maggior parte dei Cantoni dovrebbe assistere a un calo degli effettivi nel grado prescolare dell’ordine del 15-20%. Cali nettamente più limitati dovrebbero essere registrati nella regione di Zurigo (-2% tra il 2002 e il 2012) e nella regione del Lemano (-4%). Questi risultati dipendono tuttavia molto dalla qualità delle previsioni, necessariamente incerte, del numero di nascite secondo la regione. Grado primario: è prevista un’evoluzione regionale simile a quella del grado prescolare, con una diminuzione degli effettivi in quasi tutta la Svizzera. Il calo più pronunciato dovrebbe riguardare la Svizzera orientale (-22%). Nel Cantone di Ginevra si delinea un aumento degli effettivi, mentre nel Cantone di Zurigo gli effettivi dovrebbero restare nel complesso stabili. Grado secondario I: durante il prossimo decennio, varie regioni dovrebbero assistere a un aumento degli effettivi di allievi (tra il 3 e il 4% per la regione del Lemano, Zurigo e il Ticino), mentre le altre regioni dovrebbero registrare un calo degli effettivi: -4% per la Svizzera centrale, -9% per la Svizzera nordoccidentale e l’Espace Mittelland e -15% per la Svizzera orientale.

UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio informazioni

Informazioni: Jacques Babel, UST, tel. 032 713 63 81 Ordinazioni: tel. 032 713 60 60, fax 032 713 60 61, e-mail: order@bfs.admin.ch Nuova pubblicazione: UST, Elèves de l'enseignement obligatoire: Prévisions 2003-2012 / BFS, Schülerinnen und Schüler der obligatorischen Schule : Prognosen 2003-2012, Neuchâtel 2003, n. ordinazione: 608-0300, prezzo: 6 franchi

    Informazioni in internet: www.education-stat.admin.ch : risultati secondo il Cantone e le delimitazioni cantonali dei gradi d’insegnamento. (Tedesco) www.statistik.admin.ch/stat_ch/ber/dber01.htm: scenari demografici regionali. (Francese) www.statistique.admin.ch/stat_ch/ber01/fber01.htm: scenari demografici regionali.

17.02.2004



Plus de communiques: Bundesamt für Statistik

Ces informations peuvent également vous intéresser: