Bundesamt für Statistik

BFS: Indice nazionale dei prezzi al consumo Rincaro dello 0,6 per cento a fine anno 2003: rincaro annuo medio dello 0,6 per cent

(ots) - Indice nazionale dei prezzi al consumo Rincaro dello 0,6 per cento a fine anno 2003: rincaro annuo medio dello 0,6 per cento Nel dicembre 2003, l’indice nazionale dei prezzi al consumo calcolato dall’Ufficio federale di statistica (UST) è rimasto stabile a un livello di 102,8 punti (maggio 2000 = 100). Su base annua, il rincaro è risultato dello 0,6 per cento, rispetto a tassi annui dello 0,5 per cento nel novembre 2003 e dello 0,9 per cento nel dicembre 2002. L’aumento del rincaro annuo nonostante un indice stabile si spiega per via aritmetica con il cosiddetto effetto base (rincaro mensile di -0,1 per cento nel dicembre 2002 e di 0,0 per cento nel dicembre 2003). Oscillazioni dei prezzi differenti La complessiva stabilità del livello dei prezzi nel dicembre 2003 va attribuita da un lato all'incremento dell'indice dei gruppi bevande alcoliche e tabacchi (+0,4%), prodotti alimentari e bevande analcoliche (+0,1%), tempo libero e cultura (+0,1%) e insegnamento (+0,1%) e dall’altro al calo registrato nei gruppi comunicazioni (- 0,1%) e casalinghi e manutenzione corrente (-0,1%). Gli indici dei gruppi trasporti ed abitazione ed energia sono rimasti invariati. Per gli altri quattro gruppi di beni, nel mese in rassegna non è stata effettuata alcuna rilevazione di prezzi. Andamento dei prezzi dei prodotti indigeni e importati L’Ufficio federale di statistica (UST) comunica inoltre che, rispetto al mese precedente, il livello dei prezzi in base alla provenienza è aumenato dello 0,1 per cento per i beni indigeni mentre è sceso dello 0,2 per cento per i beni importati. Su base annua, i beni indigeni hanno registrato un rincaro medio dello 0,9 per cento, mentre i prodotti importati sono scesi dello 0,2 per cento. Risultati annui medi per il 2003 Il rincaro annuo medio nel 2003 è stato dello 0,6 per cento per tutti i dodici mesi. Nel 2002 l’indice nazionale era salito ugualmente dello 0,6 per cento, nel 2001 dell’1,0 per cento, nel 2000 dell’1,6 per cento, nel 1999 dello 0,8 per cento, mentre nel 1998 era rimasto stabile. Il livello dei prezzi dei beni indigeni è salito nel 2003 in media dello 0,8 per cento, quello dei beni importati è rimasto invariato. Andamento dei prezzi nei singoli gruppi nel dicembre 2003 L’incremento dell’indice del gruppo bevande alcoliche e tabacchi è dovuto al rincaro delle sigarette in seguito all’aumento della tassa sul tabacco. Sono invece diminuiti i prezzi soprattutto dei vini rossi e bianchi come pure degli spumanti. All'interno del gruppo prodotti alimentari e bevande analcoliche sono rincarate soprattutto la carne suina, la carne di manzo, il caffè in grani e le banane. Sono invece risultati più a buon mercato la maggior parte di generi di frutta e ortaggi, i preparati di carne e la cioccolata. La lieve progressione dell’indice del gruppo tempo libero e cultura va attribuita principalmente all’incremento dei prezzi di articoli sportivi invernali, piante, funivie e skilift nonché viaggi forfetari. Sono invece risultati meno cari i giocattoli e passatempi, i televisori e i videoregistratori. L’aumento dell’indice del gruppo insegnamento è risultato dal rincaro dei corsi di formazione permanente. Nel gruppo comunicazioni sono state registrate lievi diminuzioni dei prezzi degli apparecchi telefonici. La regressione dell’indice del gruppo casalinghi e manutenzione corrente è riconducibile alla leggera diminuzione dei prezzi dei detersivi e prodotti per la pulizia e degli accessori per la casa (specchi, lampade). Nel gruppo trasporti sono stati rilevati soltanto i prezzi del carburante. Questi ultimi sono scesi dello 0,1 per cento rispetto al mese precedente (giorno di riferimento 1° dicembre), risultando però dell’1,3 per cento al di sopra del livello dell'anno precedente. Nel gruppo abitazione ed energia, i prezzi dell'olio da riscaldamento sono risultati inferiori dello 0,7 per cento rispetto a quelli del mese precedente (giorno di riferimento 1° dicembre). Essi restano comunque ancora del 2,7 per cento superiori al livello dell’anno precedente. Concatenamento con le precedenti serie dell’indice Collegando per via aritmetica le precedenti serie con l’indice attuale, si ottengono per il mese di dicembre 2003 indici di 109,1 punti sulla base di maggio 1993 = 100, di 151,0 punti sulla base di dicembre 1982 = 100, di 188,3 punti sulla base di settembre 1977 = 100 e di 317,5 punti sulla base di settembre 1966 = 100. UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio informazioni _________ Informazioni: Gilbert Vez, UST, Sezione prezzi e consumo, tel. 032/713 69 00 Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: