Bundesamt für Statistik

BFS: Censimento delle abitazioni vuote al 1° giugno 2003 Mercato delle abitazioni: la penuria s’insedia

(ots) - Censimento delle abitazioni vuote al 1° giugno 2003 Mercato delle abitazioni: la penuria s’insedia Al 1° giugno 2003, in Svizzera sono state censite 31'300 abitazioni vuote, ovvero 4400 unità in meno rispetto all’anno scorso. Rispetto al totale approssimativo delle abitazioni rilevato nel 2002, il tasso di abitazioni vuote è sceso dall’1,04 allo 0,91 per cento. Sono questi i risultati principali della rilevazione delle abitazioni vuote effettuata dall'Ufficio federale di statistica (UST). Il numero di abitazioni vuote scende per il quinto anno consecutivo Il numero di abitazioni vuote ha continuato ad assottigliarsi e la diminuzione si è nettamente accentuata in questi ultimi anni. Al 1° giugno 2003, in Svizzera si contavano 31'300 abitazioni vuote, il che rappresenta un nuovo calo di 4400 unità (-12%) rispetto all'anno precedente. Queste cifre non comprendono i dati del Ticino, che nel 2003 ha registrato una forte diminuzione rispetto al 2002. Questa diminuzione non è tuttavia effettiva poiché è dovuta ad un cambiamento di metodo di rilevazione. In effetti, in Ticino, la reintroduzione nel 2003 delle modalità di rilevazione applicate prima del 2000, ed in seguito non più utilizzate a causa della mancanza di basi legali (il decreto cantonale era giunto a scadenza), ha messo in evidenza la mancanza di affidabilità dei dati visibilmente gonfiati del 2001 e del 2002. Rispetto al totale approssimativo delle abitazioni rilevato nel 2002, il tasso di abitazioni vuote è sceso nuovamente, attestandosi allo 0,91 per cento. Dal 1993 questo tasso non era sceso al di sotto dell’1 per cento, considerato da diverse fonti come la soglia critica. Il regresso attuale è dovuto dalla parte della domanda all’evoluzione demografica e dalla parte dell’offerta al calo della costruzione di abitazioni. I tre Cantoni che hanno registrato i tassi più elevati sono stati Glarona (2,71%), Appenzello Esterno (2,03%) e Turgovia (2%). I tassi più bassi sono stati rilevati nei Cantoni di Ginevra (0,17%), Zugo (0,30%) e Zurigo (0,35%). Ai sensi della presente rilevazione, per abitazioni vuote s'intendono tutte le abitazioni abitabili (ammobiliate o meno) destinate alla locazione duratura o alla vendita, risultate vuote al primo giugno. Sono anche considerate le case unifamiliari vuote destinate alla locazione o alla vendita e le abitazioni vuote già affittate per una data successiva. Le residenze secondarie e le abitazioni di vacanza sono considerate abitazioni vuote soltanto se sono abitabili tutto l'anno e sono destinate ad una locazione duratura (almeno tre mesi) o alla vendita. La presente statistica considera soltanto le abitazioni vuote esistenti sul mercato e pertanto non può essere raffrontata alla rilevazione delle abitazioni effettuata nel quadro del censimento della popolazione, che registra tutte le abitazioni non occupate ogni dieci anni. Forti diminuzioni sono state segnalate nei Cantoni di Vaud (un quarto in meno), Argovia e Turgovia. Per contro, i Cantoni di Basilea Città, Appenzello Esterno e Basilea Campagna hanno registrato lievissimi aumenti. In valori assoluti, le cifre più elevate di abitazioni vuote sono state censite nei Cantoni di Berna (con un totale superiore a 5100 unità), San Gallo e Argovia. È stata constatata una diminuzione importante del 4 per cento del numero di abitazioni vuote all’interno di edifici nuovi. Il numero di abitazioni vuote all’interno di case unifamiliari è invece aumentato del 2 per cento. In calo le abitazioni vuote «in affitto» e «in vendita» Il numero di abitazioni vuote «in affitto» ha continuato a decrescere (-14% o 3995 unità in meno) e quello delle abitazioni vuote «in vendita» è anch’esso diminuito (-5% o 420 unità in meno). Il numero di abitazioni vuote è sceso in quasi tutte le categorie di abitazioni. Rispetto all’anno scorso, diminuzioni importanti sono state rilevate per i monolocali e i bilocali (rispettivamente -980 (- 21%) e -1090 (-18%) unità). Il calo ha raggiunto il 13 per cento per i tre locali, il 12 per cento per i quattro locali ma soltanto l’1 per cento per le abitazioni da sei locali in su. Soltanto la categoria dei cinque locali ha registrato un aumento del 4 per cento. UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio informazioni Informazioni: Kamel Chaouach, UST, Divisione economia e prezzi, tel. 032 713 62 56 Per ordinazioni: tel. 032 713 60 60, fax: 032 713 60 61, e-mail: order@bfs.admin.ch Nuova pubblicazione: OFS, Les logements vacants au 1er juin 2003 , Neuchâtel 2003, n. di ordinazione: 072-0300, prezzo: 7 franchi, disponibile dai primi di dicembre. Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo http://www.statistica.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: