Bundesamt für Statistik

Cifre d'affari del commercio al dettaglio nel febbraio 2003 Prosegue il calo: -2,4 per cento

Neuchâtel (ots) - Secondo i risultati provvisori forniti dall’Ufficio federale di statistica (UST), nel febbraio 2003 le cifre d’affari nominali del commercio al dettaglio, a pari numero di giorni di vendita, sono scese del 2,4 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Le cifre d'affari avevano fatto registrare una diminuzione dello 0,9 per cento nel gennaio 2003 e un aumento del 3,1 per cento nel febbraio del 2002. Le cifre d'affari reali (al netto dell'inflazione), calcolate in base all'indice nazionale dei prezzi al consumo, hanno subito un calo del 3,1 per cento. Cifre d'affari prevalentemente negative nei gruppi di merci ... Le cifre d'affari nominali dei tre gruppi principali sono evolute in modo eterogeneo. Il gruppo «alimentari, bevande, tabacco e articoli per fumatori» ha segnato un incremento dell’1,3 per cento, mentre il gruppo «abbigliamento, calzature» è regredito del 4 per cento. Un calo quasi della stessa entità (-3,7%) è risultato anche per il totale degli «altri gruppi». Hanno segnato un fatturato regressivo in particolare i beni durevoli che non sono acquistati giornalmente, come «effetti personali» (- 15,9%), «cultura» (-8,4%), «arredamento» (-7,4%), «elettronica per il tempo libero e l’ufficio» (-5,8%) nonché il gruppo «veicoli a motore» (-5,3%). Sono invece aumentate le cifre d’affari dei beni di uso corrente come «salute, cure del corpo, cosmetici» (+3,2%), «alimentari» (+2,7%) e «tabacco, articoli per fumatori» (+2,5%). Un fatturato sensibilmente superiore è stato registrato anche per il gruppo «carburanti e combustibili» (+6,2%) a causa dell’aumento del livello dei prezzi. ... e nei rami economici La diminuzione delle cifre d’affari è stata costatata non solo per i gruppi di merci, ma anche per la maggior parte dei rami economici. Ad eccezione del commercio al dettaglio di prodotti farmaceutici e cosmetici in negozi specializzati (+4,7%) e della riparazione di beni personali e per la casa (+1,2%), tutti gli altri rami economici hanno chiuso il mese di febbraio con risultati negativi. Andamento degli affari fortemente regressivo per le medie aziende L’evoluzione del fatturato in base alla grandezza delle aziende conferma l’immagine di un andamento degli affari complessivamente debole per l’insieme del commercio al dettaglio; infatti tanto le piccole e medie aziende come pure le grandi imprese hanno comunicato un calo del fatturato. Il calo maggiore (- 4,5%) è stato registrato dalle medie aziende (da 15 a 45 addetti a tempo pieno), seguite dalle grandi imprese (oltre 45 addetti a tempo pieno) con una diminuzione del 2,6 per cento e dai piccoli negozi (con meno di 15 addetti a tempo pieno) con una perdita dell’1,6 per cento. Diminuzione del fatturato nei primi due mesi del 2003 Rispetto al periodo corrispondente dell’anno precedente, le cifre d'affari nominali cumulate sono diminuite nei primi due mesi di quest’anno complessivamente del 1,6 per cento. Per il gruppo «alimentari, bevande, tabacco e articoli per fumatori» è stato registrato un aumento di fatturato dell'1,3 per cento, mentre il gruppo «abbigliamento, calzature» (-2,4%) e gli «altri gruppi» (- 2,7%) hanno subito una flessione. In termini reali, le cifre d'affari cumulate di gennaio e febbraio 2003 sono diminuite del 2,2 per cento. I tre gruppi principali hanno presentato i seguenti risultati: «alimentari, bevande, tabacco e articoli per fumatori» +1,3 per cento, «abbigliamento, calzature» - 3,2 per cento e «altri gruppi» -3,6 per cento. ATTENZIONE: A causa del rinnovo del campione nel gennaio 2003, non è stato possibile pubblicare prima d’ora i risultati del mese di febbraio 2003. Contiamo sulla vostra comprensione per questo involontario ritardo. UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio informazioni __________________ Informazioni: Fabia Ndiaye-Laini, UST, Sezione prezzi e consumo, tel. 032 713 61 69 Hans-Peter Herrmann, UST, Sezione prezzi e consumo, tel. 032 713 68 33 Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch 23.05.03

Ces informations peuvent également vous intéresser: