Bundesamt für Statistik

Indice dei prezzi alla produzione e all’importazione nell'aprile 2003 Prezzi dei prodotti petroliferi in diminuzione

Neuchâtel (ots) - L'indice totale dei prezzi alla produzione e all'importazione calcolato dall'Ufficio federale di statistica (UST) nell'aprile del 2003 è sceso dello 0,3 per cento rispetto al mese precedente, raggiungendo il livello di 95,7 punti (base maggio 1993 = 100). Tale flessione è da ricondurre essenzialmente al calo dell’1,3 per cento dei prezzi all’importazione, dovuto soprattutto alla diminuzione dei prezzi dei prodotti petroliferi. I prezzi dei prodotti indigeni hanno invece registrato un lieve aumento dello 0,2 per cento. Su base annua, il livello dei prezzi dell'offerta totale dei prodotti indigeni e importati è sceso dello 0,3 per cento. Lieve aumento dei prezzi alla produzione Nell’aprile del 2003, l’indice dei prezzi alla produzione, calcolato dall’Ufficio federale di statistica, è progredito dello 0,2 per cento rispetto al mese precedente situandosi ad un livello di 95,7 punti (base maggio 1993 = 100). Il rincaro su base annua è dello 0,1 per cento. L’indice mostra l’andamento dei prezzi dei prodotti indigeni al momento in cui lasciano la fabbrica. I servizi non sono presi in considerazione. Rispetto al mese precedente, è stato rilevato un aumento dei prezzi per gli ortaggi, i suini da macello, la carne suina, i prodotti di panetteria e la cioccolata nonché per l’acciaio, le macchine per la produzione e l’utilizzazione dell’energia meccanica, le macchine utensili e gli strumenti di misurazione e di controllo. Una diminuzione dei prezzi, oltre a quella registrata per i prodotti petroliferi, è stata anche rilevata per i vitelli da macello, il latte (crudo e lavorato), i latticini, i prodotti in metalli non ferrosi e gli utensili. Una diminuzione è stata rilevata anche per i prezzi delle macchine per impieghi speciali, i motori, i generatori e i trasformatori elettrici, le apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell’elettricità nonché gli apparecchi per la comunicazione e i componenti elettronici. Prezzi all'importazione: netta flessione dovuta al calo dei prezzi dei prodotti petroliferi Nell’aprile 2003, l’indice dei prezzi all’importazione calcolato dall'Ufficio federale di statistica è diminuito dell'1,3 per cento rispetto al mese precedente, soprattutto a causa del calo dei prezzi dei prodotti petroliferi, riscesi quasi al livello raggiunto prima dell’impennata del marzo 2003. Attualmente il livello dell'indice dei prezzi all'importazione si situa a 95,5 punti (base maggio 1993 = 100). Nel confronto su base annua è stato ugualmente rilevato un calo dell’1,3 per cento. L’indice dei prezzi all’importazione è rilevato in aggiunta all'indice dei prezzi alla produzione e segna l'andamento dei prezzi di una selezione di prodotti sdoganati e franco frontiera. Oltre al calo dei prezzi dei prodotti petroliferi (olio da riscaldamento, carburante, olio minerale lubrificante, bitume), una diminuzione dei prezzi rispetto al mese precedente è stata rilevata in particolare per i prodotti alimentari (carne esclusa), l’acqua minerale ed i pannelli di legno. Sono risultati in calo anche i metalli non ferrosi e prodotti relativi, diverse posizioni dell’industria meccanica ed i veicoli commerciali. Un aumento dei prezzi è invece stato registrato per il cotone grezzo, gli agrumi, il cacao ed il vino rosso nonché per le calzature, l’acciaio e le macchine per l’agricoltura e la selvicoltura. UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio informazioni I risultati principali figurano nelle tabelle e nei grafici allegati. ___________________________ Informazioni: Andreas Fankhauser, UST, Sezione prezzi e consumo, tel. 032 713 63 07 Hans Udry, UST, Sezione prezzi e consumo, tel. 032 713 69 95 Ordinazioni: tel.: 032 713 60 60, fax: 032 713 60 61, e-mail: Ruedi.Jost@bfs.admin.ch Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch 16.05.03

Ces informations peuvent également vous intéresser: