Bundesamt für Statistik

Indice dei prezzi alla produzione e all’importazione nel marzo 2003 Lieve aumento su base annua: + 0,3%

      Neuchâtel (ots) - Nel marzo 2003, l’indice totale dei prezzi alla
produzione e all’importazione, calcolato dall’Ufficio federale di
statistica (UST), è aumentato dello 0,5 per cento, raggiungendo il
livello di 95,9 punti (base maggio 1993 = 100). Questo aumento è da
attribuire soprattutto al rincaro dei prodotti petroliferi. Rispetto
all’anno precedente, i prezzi dei prodotti indigeni sono rimasti
mediamente stabili, mentre i prezzi dei prodotti importati sono
aumentati dello 0,8 per cento. Complessivamente il livello dei
prezzi dell’offerta globale è progredito dello 0,3 per cento,
facendo segnare, per la prima volta dalla metà del 2001, un nuovo
aumento dei prezzi su base annua. Rincaro dei prodotti indigeni Nel
marzo del 2003, l’indice dei prezzi alla produzione, calcolato
dall’Ufficio federale di statistica, ha registrato un aumento dello
0,3 per cento rispetto al mese precedente, situandosi ad un livello
di 95,6 punti (base maggio 1993 = 100). Rispetto all'anno prima, il
livello dei prezzi alla produzione si è mantenuto stabile. L’indice
mostra l’andamento dei prezzi dei prodotti indigeni al momento in
cui lasciano la fabbrica. I servizi non sono presi in
considerazione. Oltre ai prodotti petroliferi, rispetto al mese
precedente sono aumentati i prezzi degli ortaggi, dei bovini e dei
suini da macello, dei prodotti di silvicoltura (legname grezzo),
della carne, del calcestruzzo pronto per l’uso e dell’acciaio. Sono
invece scesi in particolare i prezzi dei semilavorati di alluminio.
Prezzi all'importazione: netto incremento sotto la spinta del
petrolio in rialzo Nel marzo del 2003, l’indice dei prezzi alla
importazione, calcolato dall’Ufficio federale di statistica, è
cresciuto dell’1,0 per cento rispetto al mese precedente
principalmente a causa dell'aumento dei prezzi dei prodotti
petroliferi (olio da riscaldamento, carburante, bitume). La
flessione dell'andamento dei prezzi registrata nella seconda metà
del mese per l'olio da riscaldamento ed il carburante produrrà un
effetto solo sull'indice di aprile. Il livello dell'indice dei
prezzi all'importazione si situa a 96,8 punti (base maggio 1993 =
100). Nel confronto su base annua è stato registrato un aumento
dello 0,8 per cento. L’indice dei prezzi all’importazione viene
rilevato in aggiunta all'indice dei prezzi alla produzione e segna
l'andamento dei prezzi di una selezione di prodotti sdoganati e
franco frontiera. Rispetto al mese precedente sono rincarati, oltre
ai prodotti petroliferi, anche il cotone grezzo, gli agrumi, le
banane e l’acciaio. Sono invece scesi i prezzi del caffè, del cacao,
dei prodotti alimentari, dei semilavorati di alluminio nonché del
rame e prodotti relativi.

UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA

Servizio informazioni

I risultati principali figurano nelle tabelle e nei grafici allegati. ___________________________

Informazioni: Andreas Fankhauser, UST, Sezione prezzi e consumo, tel. 032 713 63 07 Hans Udry, UST, Sezione prezzi e consumo, tel. 032 713 69 95

Ordinazioni: tel.: 032 713 60 60, Fax: 032 713 60 61, E-Mail: Ruedi.Jost@bfs.admin.ch

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Internet dell’UST all’indirizzo: http://www.statistica.admin.ch

15.04.03



Plus de communiques: Bundesamt für Statistik

Ces informations peuvent également vous intéresser: