Bundesamt für Statistik

Risultati provvisori sull'evoluzione della popolazione nel 2002 Crescita invariata della popolazione

Neuchâtel (ots) - 1 Population Bevölkerung Popolazione Neuchâtel, 27 febbraio 2003 N. 0352-0301-90 Risultati provvisori sull'evoluzione della popolazione nel 2002 Crescita invariata della popolazione Nel 2002, in Svizzera, la popolazione residente permanente è aumentata di circa 59'700 persone, raggiungendo alla fine dell'anno in rassegna il livello di 7'320'900 persone. Il tasso di crescita dello 0,8 per cento è rimasto invariato rispetto a quello dell'anno precedente. Le naturalizzazioni hanno fatto registrare un forte aumento. È quanto emerge dai calcoli provvisori dell'Ufficio federale di statistica (UST). Alla fine del 2002, la popolazione residente permanente della Svizzera ha raggiunto il livello di 7'320'900 persone. In questa cifra sono compresi i cittadini svizzeri, gli stranieri con un permesso di dimora annuale o domiciliati, i dimoranti temporanei con un soggiorno di più di un anno e i funzionari internazionali. Non sono invece inclusi i dimoranti temporanei con un soggiorno inferiore a un anno (inclusi gli stagionali, media annuale 2002: 56'100) e le persone che figurano nel settore dell'asilo (fine 2002: 66'600). Il tasso di crescita dello 0,8 per cento è rimasto invariato rispetto all'anno precedente. L'aumento della popolazione residente permanente totale nel 2002 è risultato dall'eccedenza delle nascite (nascite meno decessi) e dall'eccedenza dell'immigrazione, rispettivamente di 11'000 e 48'700 persone. Immigrazione, componente principale della crescita demografica L'eccedenza dell'immigrazione della popolazione straniera residente permanente pari a 49'400 persone è superiore a quella dell'anno precedente (41'685 persone). La crescita è dovuta essenzialmente all'entrata in vigore degli accordi bilaterali con l'UE e alla conseguente abolizione dello statuto dello stagionale. Per tale ragione sono stati rilasciati molti più permessi annuali. Popolazione residente permanente: calcolo del numero di abitanti Una componente dell'incremento della popolazione residente permanente straniera è costituita dalle cosiddette trasformazioni, ossia dai cambiamenti di statuto (da stagionale o residente temporaneo in annuale o domiciliato). Esse sono considerate immigrazioni in quanto le persone con un'autorizzazione di soggiorno di breve durata inferiore a un anno (inclusi gli stagionali) non sono contate nella popolazione residente permanente. Secondo l'Ufficio federale degli stranieri (UFDS), nel 2002 è stato rilasciato a cittadini dell'UE un numero maggiore che in passato di permessi di soggiorno in seguito all'entrata in vigore degli accordi bilaterali con l'UE e alla conseguente abolizione dello statuto dello stagionale. In tal modo è fortemente aumentato il numero delle immigrazioni, ma si è trattato in realtà di uno spostamento di persone dalla categoria di dimoranti di breve durata alla popolazione residente permanente. Alla fine del 2002, la popolazione residente permanente straniera ha raggiunto il livello di 1'486'000 persone, ciò che rappresenta un aumento di 28'200 unità o dell'1,9 per cento rispetto all'anno precedente (2001: +33'432 o +2,3%). Diminuzione delle nascite e dei decessi La stima del numero dei nati vivi nel 2002 (72'000 persone) si situa ancora ad un livello inferiore ai dati dell'anno precedente (2001: 73'509). Prosegue dunque la diminuzione rilevata fin dal 1992 (86'910). La prevista diminuzione del numero di nascite concerne sia i bambini di nazionalità svizzera (-1400) che quelli di nazionalità straniera (-150). Il numero dei decessi è diminuito di poco (2001: 61'287; 2002: 61'000). Crescita della popolazione residente di nazionalità svizzera grazie ai cambiamenti di nazionalità Nel 2002 il numero dei cittadini svizzeri è aumentato dello 0,5 per cento, ossia di circa 31'500 persone (2001: +23'723 pari a +0,4%). Questo aumento è dovuto esclusivamente all'acquisizione della cittadinanza svizzera, altrimenti l'eccedenza dei decessi e l'eccedenza delle emigrazioni registrate nel 2002 avrebbero comportato una diminuzione della popolazione residente di nazionalità svizzera. Nel 2002, il numero delle naturalizzazioni (36'500 persone residenti in Svizzera, secondo il Registro centrale degli stranieri) è fortemente aumentato rispetto al 2001 (27'583). L'aumento rispetto all'anno precedente è del 32 per cento. Secondo l'Ufficio federale degli stranieri (UFDS) questo incremento è dovuto all'introduzione delle naturalizzazioni agevolate in alcuni Cantoni, ma soprattutto al disbrigo delle pendenze in numerosi Cantoni. Cambiamento della struttura dell'età della popolazione L'invecchiamento della popolazione residente è proseguito anche in questi ultimi anni, caratterizzati da una crescita lenta. Dal 1990 la quota dei 65enni e delle persone più anziane è aumentata dal 14,6 al 15,5 per cento (2002), mentre nello stesso periodo la quota delle persone di età inferiore ai 20 anni è passata dal 23,4 al 22,7 per cento e quella delle persone dai 20 ai 39 anni è diminuita dal 31,2 al 28,4 per cento. Il quoziente di anziani (rapporto fra le persone dai 65 anni e più e i 20-64enni) continua ad aumentare (1970: 20,0%, 2002: 25,2%), mentre il quoziente di giovani (rapporto fra i 0-19enni e i 20- 64enni), dopo una forte diminuzione (1970: 53,9%) fino al 1989 (38,0%) e una stagnazione tra il 1990 e il 2001 (37-38%), nel 2002 è sceso al 36,8 per cento. La fertilità in diminuzione e la speranza di vita in aumento sono le due cause principali a monte di questa evoluzione che si accentuerà nei prossimi anni quando la generazione del baby-boom degli anni '60 entrerà a far parte delle classi di età più avanzate. Evoluzione diversa nei singoli Cantoni Nel 2002, 11 Cantoni hanno presentato tassi di crescita della popolazione residente superiori alla media svizzera dello 0,8 per cento. In testa alla classifica figuravano i Cantoni di Zugo, Nidvaldo (+1,4% ognuno) e Friburgo (+1,3%). Nel 2002 cinque Cantoni hanno registrato una diminuzione della popolazione (come nel 2001): al primo posto figurava il Cantone Glarona (-0,5%), seguito dai Cantoni Appenzello Esterno (-0,3%) e Basilea Città (-0,1%). Circa il 38,6 per cento della popolazione risiede nei tre Cantoni di Zurigo, Berna e Vaud. Il Cantone di Zurigo è quello più popolato, avendo raggiunto alla fine del 2002 1'244'400 abitanti (il 17,0% della popolazione della Svizzera). Nell'Appenzello Interno, il Cantone più piccolo, vivono circa 14'900 persone (0,2%). UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio informazioni Informazioni: Marc Reichle, UST, Sezione evoluzione della popolazione Tel.: 032 713 67 86, e-mail: marc.reichle@bfs.admin.ch Nuove pubblicazioni: "Statistique de l'état annuel de la population (ESPOP) - Résultats provisoires 2002" I comunicati stampa dell'UST sono disponibili anche su Internet all'indirizzo: http://www.statistica.admin.ch La carta digitale allegata al comunicato stampa (formato .gif o .eps) può essere ordinata al servizio ThemaKart@bfs.admin.ch 27.02.2003

Ces informations peuvent également vous intéresser: