Bundesamt für Statistik

L'indice svizzero dei prezzi delle costruzioni nell'ottobre del 2002 Prezzi ancora in calo per le costruzioni

      Neuchâtel (ots) - Secondo l'indice dei prezzi delle costruzioni
calcolato dall'Ufficio federale di statistica (UST), nel semestre
compreso fra l'aprile e l'ottobre del 2002 i prezzi delle
costruzioni sono nuovamente diminuiti (-0,9%). L'andamento negativo
registrato nei due semestri precedenti (risp. -0,1% e -0,7%) si è
quindi confermato accentuandosi leggermente. La flessione dei prezzi
ha interessato in egual misura sia l'edilizia (-0,8%) che il genio
civile (-1,1%). Per quanto riguarda l'edilizia, i prezzi hanno
cominciato a regredire solo quest'anno, mentre per il genio civile
la tendenza al ribasso si protrae già dal 2001, e ciò nonostante il
fatto che negli anni precedenti il genio civile avesse registrato
aumenti superiori a quelli dell'edilizia. Su base annua (da ottobre
2001 a ottobre 2002), il livello dei prezzi nelle costruzioni in
genere è diminuito dell'1,5 percento (-1,1% nell'edilizia e -3,0%
nel genio civile).

    La diminuzione dei prezzi deve essere considerata tenendo conto della congiuntura negativa delle costruzioni. Nell'ultimo semestre è stata registrata nuovamente una diminuzione sia delle riserve di lavoro che dell'afflusso di ordinazioni. Nella costruzione di appartamenti si è assistito ad un protrarsi della tendenza al ribasso, che ha interessato anche - ed in misura più accentuata - i nuovi mandati delle costruzioni pubbliche e di quelle commerciali e industriali.

Pari diminuzione dei prezzi per l'edilizia e il genio civile

    Nell'edilizia (costruzione di edifici amministrativi, costruzione e rinnovo di case plurifamiliari), nel semestre in rassegna i prezzi hanno continuato a diminuire (-0,8%) - sebbene in maniera più accentuata - rispetto al semestre precedente. Le maggiori diminuzioni di prezzi sono state rilevate per i lavori di sgombero e di preparazione del terreno (-2,1% in media), per gli impianti elettrici (-3,0% in media) e per il finanziamento dall'inizio dei lavori (-4,5% in media). Gli onorari degli architetti e degli ingegneri sono invece aumentati in media dello 0,8 per cento.

    Per quanto riguarda il genio civile (costruzione di tronchi stradali e di sottopassaggi) i prezzi che avevano subito una diminuzione relativamente forte nei due semestri precedenti hanno registrato una diminuzione, sia pure meno marcata, anche nel semestre in rassegna (- 1,1%). La diminuzione dell'indice è dovuta al calo dei prezzi di quasi tutte le voci. La più forte tendenza al ribasso è stata rilevata per: i lavori di sgombero e di preparazione del terreno (- 2,0%), i piccoli tracciati (-1,4%) nella costruzione di tronchi stradali, gli impianti elettrici (-3,3%), le piccole opere d'arte (- 1,9%) e nella costruzione di sottopassaggi. Un lieve aumento è stato rilevato per gli onorari degli architetti e degli ingegneri (+0,2% per la costruzione di tronchi stradali e +1,8% per i sottopassaggi).

Onorari di architetti e ingegneri

    Gli onorari degli architetti e degli ingegneri sono stati rilevati per la prima volta nell'aprile del 2002. Il valore iniziale inserito in questo nuovo indice è il valore dell'indice totale dei rispettivi oggetti dell'aprile 2002 (integrazione neutrale per l'indice). Ciò ha permesso di pubblicare per la prima volta nell'ottobre 2002 indici specifici per gli onorari con i rispettivi tassi di variazione semestrali.

Andamento dei prezzi nelle Grandi regioni

    L'andamento dei prezzi delle costruzioni delle singole Grandi regioni ha continuato ad essere disomogeneo. Ancora una volta le differenze rilevate nell'edilizia sono state meno forti rispetto a quelle registrate per il genio civile, che presenta notevoli differenze regionali.

    Nell'edilizia sono stati registrati andamenti dei prezzi compresi fra -1,6 per cento (Espace Mittelland) e +0,3 per cento (Svizzera centrale). La Svizzera centrale è stata anche l'unica regione che ha registrato un aumento dei prezzi delle costruzioni. Nel confronto su base annua, il risultato di maggiore spicco è stato quello della regione di Zurigo che ha registrato -2,9 per cento, mentre nelle altre Grandi regioni i prezzi hanno oscillato in una fascia compresa fra +0,9 per cento della regione del Lemano e -1,4 per cento dell'Espace Mittelland. Se si considera l'andamento dei prezzi sul lungo periodo, per la regione del Lemano si può vedere chiaramente una tendenza al rialzo superiore alla media.

    Nello scorso semestre, l'andamento dei prezzi del genio civile nelle singole Grandi regioni è risultato ancora una volta molto eterogeneo. Infatti, mentre il Ticino (+4,6%), la Svizzera orientale (+0,5%) e la Svizzera nordoccidentale (+0,4%) hanno presentato un'evoluzione positiva, nelle altre Grandi regioni sono state in parte registrate diminuzioni di prezzi considerevoli, come nel caso della regione del Lemano (-4,6%) che merita appunto di essere menzionata. Sempre sul lungo periodo, la Svizzera nordoccidentale ha presentato un andamento dei prezzi molto inferiore alla media, mentre il Ticino ha registrato il valore positivo maggiore. Gli indici dei prezzi delle altre regioni non si discostano molto gli uni dagli altri.

UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA

    Servizio informazioni Informazioni:

Yves-Alain Guillod, UST, Sezione prezzi e consumo, tel.: 032/713 61 45

Eduard Schirach, UST, Sezione prezzi e consumo, tel.: 032/713 61 71

    Nuove pubblicazioni:

    Ufficio federale di statistica, Indice svizzero dei prezzi delle costruzioni, ottobre 1998 = 100. Risultati dell'ottobre 2002, Neuchâtel, gennaio 2003.

Ordinazioni tel.: 032 713 60 60, fax: 032 713 60 61, e-mail: Ruedi.Jost@bfs.admin.ch

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Internet dell'UST all'indirizzo: http://www.statistica.admin.ch

16.12.02



Plus de communiques: Bundesamt für Statistik

Ces informations peuvent également vous intéresser: