Bundesamt für Statistik

Indice dei prezzi alla produzione e all'importazione nell'agosto 2002 Livello dei prezzi in calo

      Neuchâtel (ots) - L'indice totale dei prezzi alla produzione e
all'importazione, calcolato dall'Ufficio federale di statistica
(UST), nell'agosto del 2002 è diminuito dello 0,3 per cento rispetto
al mese precedente, situandosi così ad un livello di 95,6 punti
(base maggio 1993 = 100). Il livello dei prezzi dell'offerta totale
è quindi sceso dell'1,4 per cento rispetto all'anno precedente,
soprattutto a causa della diminuzione dei prezzi all'importazione
pari al 3,3 per cento. Tuttavia anche i prezzi dei prodotti indigeni
hanno subito una diminuzione dello 0,6 per cento su base annua.
L'evoluzione nel mese di agosto è stata influenzata essenzialmente
dalla notevole diminuzione dei prezzi alla produzione dei suini da
macello e diversi prodotti dell'industria chimica come pure dalle
importazioni più a buon mercato di capi di abbigliamento e prodotti
in metalli non ferrosi.

    Diminuzione dei prezzi dei prodotti indigeni ...

    Nell'agosto del 2002, l'indice dei prezzi alla produzione calcolato dall'Ufficio federale di statistica è diminuito dello 0,3 per cento rispetto al mese precedente, situandosi ad un livello di 95,7 punti (base maggio 1993 = 100). Il livello dei prezzi è risultato inferiore dello 0,6 per cento a quello dell'anno precedente. L'indice mostra l'andamento dei prezzi dei prodotti indigeni al momento in cui lasciano la fabbrica. I servizi non sono compresi.

    Rispetto al mese precedente sono scesi i prezzi degli ortaggi, dei suini da macello, della carne suina e della maggior parte dei prodotti dell'industria chimica (coloranti e pigmenti, prodotti inorganici, materie plastiche in forma primaria, vernici e pitture, prodotti farmaceutici e altri prodotti chimici). E' stata inoltre osservata una diminuzione dei prezzi del vetro, dei prodotti non ferrosi e degli imballaggi metallici. Un aumento dei prezzi è stato invece registrato in particolare per il latte crudo (soprattutto per motivi stagionali), la carta, i prodotti di carta, gli articoli in materie plastiche nonché i mattoni e le tegole in terracotta.

... e dei prezzi all'importazione

    L'indice dei prezzi all'importazione, calcolato dall'Ufficio federale di statistica, nell'agosto del 2002 ha segnato una flessione dello 0,3 per cento rispetto al mese precedente, situandosi ad un livello di 95,5 punti (base maggio 1993 = 100). Nel confronto su base annua si registra un calo del 3,3 per cento. L'indice dei prezzi all'importazione viene rilevato in aggiunta all'indice dei prezzi alla produzione e segna l'andamento dei prezzi di una selezione di prodotti sdoganati e franco frontiera.

    Rispetto al mese precedente sono diminuiti i prezzi degli agrumi, delle banane, del caffè, dei prodotti alimentari e dei filati. Sono state registrate diminuzioni di prezzo anche per i pullover, cardigan e articoli simili, indumenti di cuoio, indumenti esterni, prodotti chimici, pneumatici per veicoli, metalli non ferrosi e prodotti relativi. Sono invece aumentati i prezzi dei cereali, del cacao nonché della carta (materie prime incluse), come pure per i carburanti, l'olio da riscaldamento, dei prodotti piatti in acciaio e dell'acciaio legato.

UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA

Servizio informazioni

I risultati principali figurano nelle tabelle e nei grafici allegati. ___________________________

    Informazioni:

Andreas Fankhauser, UST, Sezione prezzi e consumo, tel. 032 713 63 07

Hans Udry, UST, Sezione prezzi e consumo, tel. 032 713 69 95

Ordinazioni: tel: 032 713 60 60, Fax: 032 713 60 61, E-Mail: Ruedi.Jost@bfs.admin.ch

Per ulteriori informazioni  si rimanda al sito Internet dell'UST all'indirizzo: http://www.statistica.admin.ch

13.09.02



Plus de communiques: Bundesamt für Statistik

Ces informations peuvent également vous intéresser: