Bundesamt für Statistik

BFS: Immigrazioni e naturalizzazioni Un terzo della popolazione svizzera è costituito da migranti o dai loro discendenti

Neuchâtel (ots) - Nel 2001 la Svizzera contava 2,1 milioni di giovani e adulti, la cui presenza era legata direttamente o indirettamente all'immigrazione. Di questi, due terzi sono immigrati direttamente e un altro terzo è nato in Svizzera da almeno un genitore immigrato. Un quarto degli stranieri residenti in Svizzera appartiene alla seconda o alla terza generazione di immigranti. Un cittadino svizzero su dieci ha ottenuto la nazionalità elvetica mediante naturalizzazione. E' quanto emerge da un'analisi realizzata dall'Ufficio federale di statistica (UST). Una persona su cinque è nata all'estero Nel 2001 la Svizzera contava 2,1 milioni di migranti e discendenti di migranti in età di 15 anni e più che, aggiunti ai giovani di meno di 15 anni stimati attorno a 300'000, costituivano circa 2,4 milioni di persone: ovvero il 33 per cento della popolazione residente permanente totale. Il numero di migranti di 15 anni e più ammontava a 1,35 milioni. Circa 85'000 giovani da 0 a 14 anni sono nati all'estero. Sommando questi dati, si constata che circa un quinto delle persone residenti oggi in Svizzera non è nato qui, ma è immigrato successivamente. Nove migranti su dieci sono giunti in Svizzera con un passaporto straniero Tra i migranti, 93'000 persone in età di 15 anni e più (7% di tutti i migranti) possedevano la nazionalità svizzera già al momento della nascita. In questo caso si tratta di svizzeri residenti all'estero, rientrati successivamente nel loro Paese d'origine. Al loro arrivo in Svizzera, nove migranti su dieci erano di nazionalità straniera. Di questi, 961'000 di 15 anni e più (75% di tutti gli immigrati stranieri) continuano a disporre unicamente di un passaporto straniero. Una situazione che riguarda anche circa 76'000 giovani di meno di 15 anni. Queste persone costituiscono la prima generazione di stranieri. Una persona nata in Svizzera su cinque è discendente di migranti Nel 2001, la Svizzera contava 4,6 milioni di persone di 15 anni e più nate in territorio elvetico e all'incirca 1,15 milioni di giovani di meno di 15 anni. Per quattro quinti di queste persone, anche entrambi i genitori sono nati in Svizzera. Una persona su cinque nate in Svizzera è discendente di migranti, ciò significa che almeno uno dei suoi genitori è immigrato in Svizzera. Le persone con entrambi i genitori nati all'estero costituiscono il 38 per cento dei discendenti di migranti. Nel 39 per cento dei casi è immigrata soltanto la madre e nel 23 per cento soltanto il padre. Uno straniero su quattro appartiene alla seconda o alla terza generazione Di tutte le persone in età di 15 anni e più nate in Svizzera, 333'000 erano straniere al momento della nascita e circa la metà di esse (170'000 persone) non ha ancora il passaporto svizzero. Secondo la rilevazione sulle forze di lavoro in Svizzera (RIFOS), 150'000 persone di 15 anni e più appartengono alla seconda generazione di stranieri. Si tratta cioè di persone nate in Svizzera da genitori stranieri immigrati. Circa 20'000 persone appartengono alla terza generazione di stranieri: in altre parole almeno uno dei loro genitori è nato nel nostro Paese. Infine, nel 2001 la Svizzera contava 195'000 giovani di meno di 15 anni, anch'essi appartenenti alla seconda o alla terza generazione di stranieri. In mancanza di basi statistiche, finora non è stato possibile attribuire questi giovani in maniera univoca a una determinata generazione. Un cittadino svizzero su dieci ha ottenuto il passaporto elvetico mediante naturalizzazione 473'000 persone in età di 15 anni e più, straniere alla nascita, nel 2001 erano titolari di un passaporto svizzero. Un cittadino svizzero su dieci ha ottenuto il passaporto elvetico mediante naturalizzazione. A questi si aggiungono all'incirca 25'000 giovani al di sotto dei 15 anni, naturalizzati a partire dal 1986. Poco più di un terzo delle persone naturalizzate sono nate in Svizzera. Secondo le stime dell'UST, oggi circa 738'000 cittadini stranieri potrebbero ottenere la nazionalità svizzera, in quanto rispondono alle vigenti disposizioni della Confederazione in materia (almeno 12 anni di residenza in Svizzera o 5 anni per il coniuge straniero di un cittadino svizzero). In base al messaggio del Consiglio federale relativo alla cittadinanza per giovani stranieri e alla revisione della legge sulla cittadinanza attualmente in discussione in Parlamento, il numero di persone che rispondono ai criteri di naturalizzazione in seno alla popolazione aumenterebbe ulteriormente. UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio informazioni Informazioni: Marcel Heiniger, UST, Sezione evoluzione della popolazione, tel. 032 713 68 74 Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Internet dell'UST all'indirizzo http://www.statistica.admin.ch 13.09.02

Ces informations peuvent également vous intéresser: