Bundesamt für Statistik

Indice nazionale dei prezzi al consumo nell'agosto 2002 Rincaro annuo dello 0,5 per cento

    Neuchâtel (ots) - Nell'agosto 2002, l'indice nazionale dei prezzi al consumo calcolato dall'Ufficio federale di statistica (UST) è rimasto praticamente invariato rispetto al mese precedente, raggiungendo, in seguito a un calo minimo dello 0,03 per cento, il livello di 101,7 punti (maggio 2000 = 100). Su base annua, il rincaro è stato dello 0,5 per cento, mentre era stato di -0,1 per cento nel luglio 2002 e di +1,1 per cento nell'agosto 2001. L'aumento del rincaro annuo nonostante un indice stabile si spiega per via aritmetica con il cosiddetto effetto base (variazione mensile di 0,0 per cento nell'agosto 2002 e di

    ... 0,6 per cento nell'agosto 2001).

    Pressoché stabile il livello dei prezzi secondo i gruppi ...

    Il livello dei prezzi complessivamente stabile osservato nel mese di agosto 2002 è il risultato di deboli movimenti contraddittori dei prezzi. Gli indici dei gruppi trasporti (-0,4%) e.prodotti alimentari e bevande analcoliche (-0,2%) sono risultati inferiori al livello della rilevazione precedente. E' invece aumentato l'indice del gruppo abitazione ed energia (+0,1%), mentre quello degli altri beni e servizi è rimasto stabile. I prezzi degli altri otto gruppi non sono stati rilevati nel mese in rassegna.

... e la provenienza dei beni

    L'Ufficio federale di statistica comunica inoltre che, rispetto al mese precedente, il livello dei prezzi in base alla provenienza è rimasto costante per i beni indigeni, mentre è diminuito dello 0,2 per cento per i beni importati. Su base annua, i beni indigeni hanno registrato un rincaro medio dell'1,3 per cento, mentre i prodotti importati sono scesi del 2,0 per cento.

Influsso del periodo di rilevazione dell'abbigliamento sul rincaro annuo

    L'incremento del rincaro annuo fra luglio (-0,1%) e agosto 2002 (0,5%) nonostante la stabilità dell'indice si spiega con l'effetto base dovuto al cambiamento del periodo di rilevazione del gruppo indumenti e calzature.

Infatti, quest'anno le rilevazioni trimestrali dei prezzio del gruppo abbigliamento e calzature sono state anticipate di un mese per rendere la registrazione dei prezzi più adeguata dal punto di vista dei tempi. Quest'anno, pertanto, i prezzi delle svendite degli indumenti estivi (diminuzione dell'11,8%, influsso sul livello globale dei prezzi di -0,5%) hanno pertanto influito sui risultati dell'indice già nel mese di luglio, mentre nel luglio 2001 non erano stati rilevati. La conseguenza è stata un temporaneo rincaro negativo

    (-0,1%) dell'indice generale nel mese di luglio 2002. Questo effetto tecnico di rilevazione appena descritto non ha invece conseguenze sul rincaro annuo del mese di agosto. In seguito alle svendite, i prezzi dell'abbigliamento sono diminuiti del 10,3 per cento rispetto all'anno precedente (influsso sul livello globale dei prezzi di - 0,5%); nel mese di agosto di quest'anno i prezzi di questo gruppo non sono stati rilevati.

Andamento dei prezzi dell'agosto 2002 in dettaglio

    Nel gruppo trasporti sono stati rilevati soltanto i prezzi del carburante. Essi sono scesi dell'1,5 per cento rispetto al mese precedente (giorno di riferimento: 2 agosto) e dell'3,4 per cento rispetto allo stesso periodo del 2001.

    All'interno del gruppo prodotti alimentari e bevande analcoliche in regresso sono diminuiti i prezzi della maggior parte delle varietà di frutta e verdura (la rilevazione è avvenuta nella prima settimana di agosto), della cioccolata e della carne suina. Sono invece rincarati soprattutto i prodotti cerealicoli (cereali, müesli, articoli a base di cereali) e salumi.

    L'incremento dell'indice abitazione ed energia è da ricondurre al leggero aumento degli affitti (+0,1%) rispetto al maggio 2002. Il livello nazionale degli affitti è risultato così dello 0,8 per cento superiore a quello dell'anno precedente. Rispetto al mese precedente (giorno di riferimento 2 agosto), i prezzi dell'olio da riscaldamento sono aumentati dell'0,8 per cento, pur risultando ancora dell'17,6 per cento inferiori al livello dell'anno precedente.

    Nel gruppo altri beni e servizi sono state registrate solo lievi oscillazioni dei prezzi. Sono risultati più cari soprattutto i servizi dei parrucchieri, mentre sono diminuiti in particolare i prezzi degli articoli da toeletta.

Concatenamento con precedenti serie dell'indice

    Collegando per via aritmetica le precedenti serie con l'indice attuale, si ottengono per il mese di agosto 2002 indici di 107,9 punti sulla base di maggio 1993 = 100, di 149,4 punti sulla base di dicembre 1982 = 100, di 186,3 punti sulla base di settembre 1977 = 100 e di 314,1 punti sulla base di settembre 1966 = 100.

UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Servizio informazioni _________

Informazioni: Gilbert Vez, UST, Sezione prezzi e consumo, tel. 032 / 713 69 00 Per altre informazioni si rimanda al sito Internet dell'UST all'indirizzo: http://www.statistica.admin.ch

03.09.2002



Plus de communiques: Bundesamt für Statistik

Ces informations peuvent également vous intéresser: