Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Assemblea ordinaria dei delegati del TCS 2017: pronti per il futuro

Bern (ots) - Nell'esercizio 2016, come in quelli precedenti, il TCS è stato chiamato a imporsi su un mercato caratterizzato da nuovi prodotti concorrenziali e da nuove forme di mobilità. Il TCS ha saputo raccogliere queste sfide con successo, offrendo ai propri membri prestazioni di servizio ottimali e d'avanguardia sul mercato svizzero, rispondendo alle esigenze della mobilità moderna e lanciando diverse nuove offerte. Impegnandosi nelle due votazioni federali concernenti la seconda galleria stradale al San Gottardo e il FOSTRA, il TCS ha anche sostenuto con successo gli interessi dei propri soci nel settore della politica dei trasporti. L'utile di circa CHF 8 milioni - su un fatturato netto di CHF 357 milioni - consente un rafforzamento dei fondi propri.

Nell'intento di rispondere costantemente alle necessità dei propri soci, lo scorso anno il TCS ha implementato con successo diverse innovazioni e sviluppi: per esempio, un'assistenza in caso di panne per biciclette e bici elettriche, diverse piattaforme multimodali di mobilità e una moderna infrastruttura informatica per perfezionare le diagnosi della Patrouille. Un nuovo sito del servizio giuridico è stato inaugurato a Neuchâtel. Queste realizzazioni, come pure altri progetti e attuazioni illustrano l'adattamento costante del portafoglio dei prodotti e servizi, per rispondere alle esigenze del mercato e soprattutto alle necessità dei soci e clienti. In merito, Jürg Wittwer, Direttore generale del TCS, si esprime in questi termini: "I nostri pattugliatori, medici e giuristi sono intervenuti lo scorso anno in 519'000 casi per aiutare membri del TCS in difficoltà. L'obiettivo principale del TCS è appunto quello di aiutare i propri soci. Con le sue decisioni, l'Assemblea dei delegati ha chiaramente sostenuto un'estensione e un adeguamento delle prestazioni offerte ai propri membri".

Successo dell'impegno politico

Nell'esercizio 2016, impegnandosi a fondo nelle due votazioni federali concernenti la seconda galleria stradale al San Gottardo e il Fondo per le strade nazionali e il traffico d'agglomerato (FOSTRA), il TCS ha saputo svolgere efficacemente il proprio ruolo di difensore degli interessi dei suoi membri in materia di politica dei trasporti. Entrambi i progetti, che rientrano nell'interesse di una politica dei trasporti globale e sostenibile, sono stati approvati dal popolo svizzero a grande maggioranza. Al riguardo, Peter Goetschi, Presidente centrale del TCS, si esprime in questi termini: "Nel nostro Paese, la seconda galleria al San Gottardo e il FOSTRA sono di grande importanza per una rete dei trasporti funzionale ed efficiente. Si tratta ora di realizzare le due decisioni popolari. Nel contempo, dobbiamo tuttavia anche concentrarci sulle misure transitorie e fare in modo che la mobilità possa svilupparsi in maniera intelligente e in funzione delle necessità future. Ecco gli obiettivi per i quali ci battiamo".

Elezioni

L'assemblea ordinaria ha confermato Peter Bohnenblust nella sua funzione nel Consiglio d'Amministrazione. Sono stati inoltre approvati i seguenti avvicendamenti, sempre nel CdA: Doris Iselin (Sciaffusa), Thomas Lüthy (Zurigo), Armin Candinas (Grigioni) e Marcel Aebischer (San Gallo/Appenzello Esterno) sono subentrati a: Peter Löhrer (deceduto nov. 2016), Domenic Gross, Hans Werner Iselin e Rolf Engler.

Pronti per il futuro

Partendo da questa base solida e beneficiando della fiducia dei propri soci, il TCS dispone dei mezzi necessari per affrontare i profondi cambiamenti nel settore della mobilità e sul mercato assicurativo, come pure per continuare a estendere e aggiustare sistematicamente la propria offerta. Nell'ottica di questo orientamento strategico, nel corso dell'esercizio 2017 sono già state lanciate diverse nuove prestazioni come, per esempio, la Patrouille bici elettriche a Zurigo e Ginevra, il Barometro TCS dei viaggi - ossia l'inchiesta annuale sulle abitudini di viaggio delle Svizzere e degli Svizzeri - nonché l'estensione dell'offerta Carvelo2go ad altre città svizzere. Parallelamente, il TCS continua a offrire un accompagnamento personalizzato ai propri membri e a estendere costantemente i vantaggi per i soci, sempre in sintonia con le 24 Sezioni. Tutte le attività sono rigorosamente orientate sulle necessità dei soci e dei clienti, secondo i principi chiave che sono l'aiuto, la consulenza e la protezione. Questi sono i valori centrali del TCS che costituiscono le fondamenta su cui costruire nuove e future prestazioni di servizio.

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80, 
renato.gazzola@tcs.ch


Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: