Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Gli Svizzeri amano fare i "ponti"!

Gli Svizzeri amano fare i "ponti"!
TCS

Bern (ots) - I lunghi week-end dell'Ascensione e della Pentecoste hanno creato molto lavoro per la centrale d'intervento del TCS. 8'670 panne sono state evase in Svizzera e trattati 950 casi in Europa, con un aumento del 37% rispetto il 2016.

Il ponte dell'Ascensione dal 25 al 28 maggio, arrivato tardi quest'anno, e il lungo week-end di Pentecoste, dal 3 al 5 giugno, hanno particolarmente sovraccaricato la centrale d'intervento del TCS. Durante l'Ascensione, una meteo straordinaria, con temperature vicine ai 30 gradi, è stata propizia per molte gite e escursioni. In questi 7 giorni, sono state contabilizzate in totale 14'900 chiamate di soccorso: 10% in più del medesimo periodo festivo dell'anno scorso.

Come confermato dal primo barometro dei viaggi del TCS, gli Svizzeri amano viaggiare all'interno del Paese e il Ticino resta la meta preferita. Nei 7 giorni, il TCS ha effettuato complessivamente sulle strade svizzere 8'670 interventi di soccorso (5'120 all'Ascensione, 3'550 a Pentecoste).

2017 più carico del 2016

All'estero, i casi trattati sono stati 630 all'Ascensione e 320 a Pentecoste, 950 in totale, con un aumento del 37% rospetto al 2016. In questo periodo, sono stati aperti 100 casi per assistenza medica in seguito a malattia o causa incidente a persone, le quali, parte sono già state rimpatriate con mezzi sanitari e altre rientreranno la settimana prossima. L'aereo-ambulanza del TCS è intervenuto in Spana (Almeria, Palma di Maiorca e Siviglia), in Sardegna (Olbia) e in Croazia (Zagabria) per rimpatriare i casi più gravi. La maggior parte delle richieste d'assistenza medica sono giunte dall'Europa (principalmente da Francia, Italia e Spagna), oltre che dagli Stati Uniti e dal Canada.

Il week-end di Pentecoste è stato funestato dall'attentato di Londra, in seguito al quale il TCS ha allertato una cellula di crisi. Nessun beneficiario d'un Libretto ETI non è stato tuttavia implicato direttamente in questo tragico evento.

Contatto:

Renato Gazzola, Portavoce del TCS, 079 686 08 80,
renato.gazzola@tcs.ch



Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: