Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Bevande e alimenti ben refrigerati: test TCS sui frigo box

Bern (ots) - Estate, tempo di viaggi: per mantenere al fresco bibite e alimenti durante il viaggio è necessario disporre di un frigo box. Il TCS ha sottoposto a test i quattro più diffusi sistemi per verificarne vantaggi e inconvenienti.

Il TCS ha testato e confrontato i seguenti quattro sistemi di frigo box: -box di raffreddamento passivo (Icetime di Campingaz del costo di CHF 59), -box di raffreddamento termoelettrico (TCX 35 di Waeco per CHF 367), -frigo portatile ad assorbimento (RC 1600 EGP di Dometic per CHF 340), -frigo box con compressore (Cool Freeze CFX 35 di Waeco per CHF 890). I prezzi dei prodotti sono quelli praticati dalla ditta Bantam Camping.

Box di raffreddamento passivi: per qualche ora in spiaggia

I box di raffreddamento passivi sono generalmente sufficienti quando si può rinunciare a un raffreddamento attivo. Ovviamente, è preferibile che siano ben isolati e posizionati all'ombra. Questi box portatili non hanno un meccanismo di raffreddamento attivo, sono leggeri e non necessitano di manutenzione. Non costano molto, anche se gli elementi di raffreddamento si devono acquistare a parte e raffreddati in anticipo.

Box di raffreddamento termoelettrici: per il picnic

I box di raffreddamento termoelettrici sono dotati di un elemento Peltier, che consente di raffreddare o riscaldare vivande (da circa 5°C a 50°C). Questi sistemi necessitano di corrente elettrica dalla rete o dalla batteria, ma funzionano senza elementi amovibili, pompe o liquido di raffreddamento. Questi frigo portatili sono relativamente poco costosi, silenziosi, leggeri e non richiedono manutenzione. Sono robusti, funzionano anche in posizione inclinata, per contro, si raccomanda di sistemarli all'ombra e in un luogo ben arieggiato.

Box di raffreddamento ad assorbimento: per la casa e il giardino

I sistemi ad assorbimento riscaldano una miscela d'acqua e ammoniaca, trasformandola dallo stato liquido a gassoso; reazione che sottrae energia all'ambiente. Il raffreddamento avviene attraverso una fonte di riscaldamento elettrico, alimentata dalla rete o da una batteria. In mancanza di elettricità, l'assorbitore può funzionare anche a gas. Questi sistemi non hanno né motore, né pompa, sono silenziosi, non richiedono manutenzione e il loro costo è contenuto. Consumano però molta energia e non sono indicati a temperature esterne oltre i 40°C. Causa il loro principio di funzionamento, sono pesanti e vanno collocati il più orizzontalmente possibile.

Box di raffreddamento con compressore: per il safari ai tropici

I sistemi di raffreddamento con compressore garantiscono un raffreddamento costante anche a elevate temperatura esterne e sotto il sole. Consentono addirittura di congelare. Queste ghiacciaie portatili funzionano solo a elettricità dalla rete o dalla batteria; consumano relativamente poco e sono concepite per funzionare a lungo. Dotati di motore elettrico, di una pompa e di un liquido di raffreddamento, questi frigo box richiedono poca manutenzione e possono funzionare in posizione inclinata. Essi sono tuttavia costosi, pesanti (occorre eventualmente disporre di un mezzo che ne faciliti il trasporto) e rumorosi.

I consigli del TCS

Prima di acquistare un sistema di raffreddamento, occorre analizzare le proprie necessità. Grandezza, peso, robustezza, potenza di raffreddamento sono tutti criteri che ne determinano la scelta. In generale, si può ammettere che il frigo-box portatile più costoso sarà anche quello che raffredda di più, sia per suo sistema di funzionamento, sia per il suo isolamento termico.

Il miglior modo è quello di raffreddare il box durante la notte, allacciandolo alla corrente elettrica. Immettervi poi le vivande preventivamente raffreddate. La corrente elettrica fornita dalla batteria del veicolo consente al massimo di mantenere il livello di temperatura ideale. Se si collega il frigo box alla batteria della vettura, si consiglia di installare un dispositivo di controllo della tensione. I frigo-box dovrebbero essere sistemati sempre in un posto arieggiato e protetto dal sole.

Dopo l'utilizzo, occorre pulire accuratamente l'interno del box con acqua tiepida; quindi asciugarlo. Anche impurità appena visibili possono dare origine a muffe o ad alterazioni del colore. Queste tracce di sporcizia sono poi difficili da togliere. Dopo la pulizia, occorre lasciare il coperchio socchiuso per garantire una minima aerazione.

Per ulteriori informazioni sul tema: https://www.tcs.ch/it/camping-viaggi/camping/

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80, 
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr -
www.flickr.com/photos/touring_club/collections.
I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs.

www.pressetcs.ch


Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: