Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Il TCS si concentra sui rimpatri

Bern (ots) - Il Touring Club Svizzero (TCS) si è ritirato, in qualità di azionista, da Alpine Air Ambulance (AAA), che ha fondato quattro anni fa assieme a Lions Air Group SA. L'elicottero con i colori del TCS gestito da AAA effettuava soprattutto missioni di salvataggio in Svizzera, ciò che non risponde alle necessità e alla strategia del TCS. In futuro, la compagnia AAA sarà diretta soltanto da Lions Air Group SA e continuerà a garantire i propri servizi senza cambiamenti, tra l'altro anche per il TCS. Quest'ultimo rafforzerà il proprio settore dei rimpatri.

Il Consiglio d'amministrazione e la Direzione del TCS, dopo un'attenta analisi dell'evoluzione e dei cambiamenti del mercato turistico, hanno deciso di ridurre progressivamente le proprie attività di volo, entro la fine del 2017. Peter Goetschi, presidente centrale del TCS e direttore generale a interim, afferma: "Il mercato turistico cambia. L'esigenza di rimpatri da paesi lontani aumenta, mentre la richiesta di trasporto di persone in Svizzera resta debole. Di conseguenza, rafforziamo la collaborazione, tra l'altro con la Rega, in particolare nei rimpatri sulle lunghe distanze".

In questo contesto è risultato che l'elicottero gestito da AAA effettuava soprattutto missioni di soccorso in Svizzera, ciò che non risponde né alle necessità, né alla strategia del TCS. Di conseguenza, il TCS si ritira da questa specifica attività. Dalla fine di novembre 2015, il Club non è più azionista di AAA e ha venduto le sue azioni a Lions Air Group, che continua a gestire AAA, unitamente all'elicottero. Jürg Fleischmann, CEO di AAA, sottolinea: "Per la popolazione del canton Argovia e dei cantoni limitrofi non cambia nulla". AAA continua a fornire, senza cambiamenti, le sue prestazioni nel settore dei trasporti sanitari primari e secondari, nonché per Swisstransplant e gli altri partner.

Il TCS ricorrerà anche in futuro ai servizi di AAA. Il Jet Cessna Citation con i colori del TCS continuerà a volare in Europa e, come finora, il TCS farà sempre capo, soprattutto per i rimpatri intercontinentali, ai servizi di volo di compagnie aeree terze. Già in passato, il TCS aveva collaborato a questo livello con la Rega. Peter Goetschi precisa: "Cogliamo l'occasione per esaminare in quale misura possiamo estendere le nostre prestazioni di servizio in favore dei soci del TCS".

Contatto:

TCS: Rudolf Zumbühl, membro della direzione, 058 827 34 01, 079 332 
33 25, rudolf.zumbuehl@tcs.ch

Per AAA: Jürg Fleischmann, membro del CA, 044 813 09 09, 079 274 91
55, communication@air-ambulance.ch


Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: